Risk assessment anticorruzione?



L’Organizzazione che intende adottare un Sistema di Gestione anticorruzione ISO 37001:2016 deve svolgere l’attività di “risk assessment” anticorruzione.

In particolare deve identificare i rischi di corruzione ragionevolmente prevedibili, valutarli e metterli in ordine di priorità e valutare l’adeguatezza ed efficacia dei controlli esistenti al fine di mitigarli.

Il risk assessment anticorruzione deve essere soggetto a revisione regolarmente e in caso di cambiamenti significativi. priorità e valutare l’adeguatezza ed efficacia dei controlli esistenti al fine di mitigarli.

La norma ISO 37001:2016 ha una struttura che varia in relazione alle singole realtà organizzative e consente di ottenere una certificazione da parte in un organismo accreditato.

Il Sistema di gestione anticorruzione ISO 37001:2016 può essere integrato con gli altri sistemi di gestione presenti in azienda come ad esempio quello della qualità, ambiente ecc) e può divenire una componente del Modello Organizzativo ex D.Lgs. 231/2001.

La certificazione ISO 37001:2016 incide sul rating di legalità e sulla reputazione dell’Azienda Ente.

Per la consultazione di materiali sulla ISO 37001 come slide, video, materiali, faq ecc., Maurizio Billi e lo staff di Consulenza Certificazione ISO 37001.it by MODI S.r.l. hanno messo a un sito internet dedicato www.consulenzaregolamentoiso37001.it

A disposizione per gli imprenditori del Veneto e del Nord Est di aziende interessate all’adozione della norma UNI EN ISO 37001:2016 il numero verde 800300333 per richiedere un sopralluogo gratuito e un preventivo personalizzato.