Sanzioni

Con il regolamento Europeo in materia di protezione dei dati personali (Regolamento UE 2016/679 – Regolamento Generale sulla protezione dei dati – General Data Protection Regulation, GDPR), approvato in data 14 aprile 2016 dal Parlamento Europeo e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Europea del 4 maggio 2016 vengono introdotte importanti novità per la tutela dei diritti dei cittadini europei nei rapporti con le pubbliche amministrazioni e le imprese.

Con la nuova legislazione in materia di protezione dei dati le aziende che gestiscono i dati personali dei cittadini europei dovranno sottostare a nuovi obblighi e responsabilità.

In caso di mancato rispetto di queste norme, il General Data Protection Regulation – GDPR consente alle autorità di protezione dei dati di emettere multe fino a 20 milioni di euro o fino al 4% del fatturato mondiale annuo di una società. La violazione degli obblighi del titolare del trattamento e del responsabile del trattamento, per la tenuta dei registri dai trattamenti dei dati personali, previsto dall’art. 30 comporta sanzioni pecuniarie fino a euro 10.000.000,00, o per le imprese fino al 2% del fatturato mondiale totale annuo dell’esercizio precedente, se superiore.

Il Regolamento è già in vigore e diventerà obbligatorio dal 25 maggio 2018.

Suggeriamo alle Società di iniziare fin da subito per organizzarsi e adeguarsi alle nuove regole per essere pronte a dimostrare la conformità alle normative.

Per tutti i dettagli e le casistiche previste per le sanzioni,  si rimanda direttamente al Regolamento Privacy art. 83.

Vuoi maggiori informazioni?