Quali sono iI casi in cui è consentito lo svolgimento diretto da parte del datore di lavoro dei compiti di prevenzione e protezione dei rischi?



MODI ricorda ai datori di lavoro che possono ricoprire l'incarico di addetto antincendio e primo soccorso. Per farlo però devono venire in aula e ricevere il neccessario addestramento. Inoltre devono:
  • informare tutti i lavoratori sui possibili rischi d’incendio presenti in azienda;
  • preparare un piano per la gestione delle emergenze;
  • scegliere una squadra di emergenza tra i lavoratori;
  • nominare e assicurare una formazione all’addetto antincendio;
  •  fare i corsi e mantenere nel tempo la qualifica frequentando i corsi aggiornamento.
Con il D.Lgs. 151 del 2015 è stato tolto il «limite» che prevedeva che un Titolare di una Organizzazione con più di 5 lavoratori non potesse assumersi l’incarico di Addetto alla Squadra di Emergenza.

Lo svolgimento diretto del ruolo di addetto al "Primo Soccorso" e incaricato alla "lotta Antincendio" è possibile anche per le aziende con più di cinque lavoratori ma con un massimo di 200.

I casi in cui è consentito lo svolgimento diretto da parte del datore di lavoro dei compiti di prevenzione e protezione dei rischi (articolo 34):

1. Aziende artigiane e industriali fino a 30 lavoratori
2. Aziende agricole e zootecniche fino a 30 lavoratori
3. Aziende della pesca fino a 20 lavoratori
4. Altre aziende fino a 200 lavoratori


Le imprese familiari sono quelle in cui “collaborano il coniuge, i parenti entro il terzo grado, gli affini entro il secondo” (art. 230 bis del Codice Civile). A loro interno, la formazione di addetti primo soccorso e antincendio è facoltativa perché i collaboratori familiari, non essendo identificati come lavoratori, non sono tenuti a ricoprire questo ruolo.

Attenzione, però: se nell’azienda familiare sono presenti anche lavoratori dipendenti, oltre ai familiari, questa possibilità non è più valida. Nei confronti di questi ultimi, infatti, il titolare ha gli obblighi di un qualsiasi datore di lavoro.

MODI organizza nei mesi di aprile, maggio, giugno, luglio, agosto, settembre, ottobre, novembre e dicembre 2018 corsi con cadenza mensile per lavoratori modulo generale, rischio specifico basso, medio, alto, corsi per dirigenti, preposti, RSPP Datore di Lavoro, addetti all'uso di attrezzature ecc.

Le sedi delle aule corsi di MODI SRL sono situate nelle città di Mestre, Marghera, Spinea, Noale, Venezia, Treviso, Padova, Vicenza sono comode e facilmente raggiungibili con i mezzi pubblici (treno, tram e autobus) e con parcheggio gratuito per chi viene in auto.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.