Quali sono i fattori che determinano lo Stress Lavoro Correlato e quali sono i suoi sintomi?


Il D.lgs. 81/2008 in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro pone attenzione, all'art.28, all'obbligo del Datore di Lavoro di valutare tutti i rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori.

Nel processo di valutazione si devono considerare,quindi, anche i fattori inerenti allo stress lavoro-correlato.

Lo stress viene definito come una condizione del Lavoratore che può essere accompagnata da disfunzioni o disturbi di natura fisica, psicologica o sociale e si manifesta quando le persone percepiscono uno squilibrio tra le richieste avanzate nei loro confronti e le risorse a loro disposizione per far fronte a tali richieste. 

Sebbene la percezione dello stress sia psicologica, questo può influire anche sulla salute fisica delle persone.

Lo stress, quindi, non è di per sé una malattia e i fattori psicosociali che concorrono a determinarlo non vengono considerati pericolosi; tuttavia, un’esposizione prolungata può compromettere la salute fisica, psichica e sociale delle persone, oltre a ridurre la qualità e l’efficienza sul lavoro.

L’agenzia Europea per la Sicurezza e la Salute sul Lavoro sostiene che l’esposizione allo stress da lavoro è sostenuta dalle seguenti caratteristiche organizzative cui corrispondono specifiche condizioni di rischio:

Contesto di lavoro:
    • cultura e funzione organizzativa (es. mancanza di definizione degli obiettivi organizzativi);
    • ruolo nell’organizzazione (es. ambiguità e conflitto di ruolo);
    •  sviluppo di carriera (es. promozione insufficiente o eccessiva, insicurezza dell’impiego);
    • autonomia decisionale/controllo (es. partecipazione ridotta ai processi decisionali);
    • rapporti interpersonali sul lavoro (es. conflitto interpersonale, assenza di supporto sociale); 
    • interfaccia casa/lavoro (es. richieste contrastanti tra casa e lavoro).
      Contenuto del lavoro:
      • ambiente e attrezzature di lavoro (problemi inerenti le strutture e le attrezzature di lavoro);
      • progettazione dei compiti (es. monotonia, lavoro frammentato o inutile, incertezza elevata);
      • carico e ritmi di lavoro (es. carico di lavoro eccessivo o ridotto, elevata pressione temporale);
      • orario di lavoro (es. lavoro a turni, orari di lavoro senza flessibilità o prolungati).
      I sintomi derivanti dallo Stress Lavoro Correlato possono essere molteplici: cardiopatie, malattie cardiovascolari, ipertensione, ischemia, fatica cronica, malattie muscolo-scheletriche, cefalea, emicrania, ansia, disturbi depressivi, disturbi del sonno, attacchi di panico, patologie gastrointestinali, sindrome del colon irritabile, tabagismo.

      Per consulenze per la valutazione da stress lavoro-correlato, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.