Il mese di febbraio 2019 MODI ha organizzato più corsi per la formazione e all’aggiornamento periodico dei lavoratori, addetti al primo soccorso e alla lotta antincendio. MODI

Nel mese di febbraio 2019 sono in partenza i corsi sicurezza per l'aggiornamento e la formazione di MODI SRL. Le attività formative sono rivolte ai datori di lavoro, ai loro lavoratori e  incaricati alla lotta antincendio, agli addetti al primo soccorso in aziende di gruppo A e B/C. Online ci sono delle interessati proposte per l'aggiornamento dei preposti e dirigenti.

Gli addestramenti sono fruibili nel centro di formazione di Mestre (Venezia) approfitta delle scontistiche di MODI e contatta il numero verde 800300333. Previsti scontisti per chi iscrive più persone alla stessa edizione del corso o per chi ha più esigenze formative.

L’allievo potrà fruire del corso recandosi in aula a Mestre sita in Via Volturno 4/e zona Carpenedo (uscita tangenziale Castellana indicazioni per il centro parcheggio sotterranei CONDOMINIO CAROSSA). Fermata tram e bus "Volturno" nei giorni sotto indicati. Per conoscere le date e i titoli degli altri corsi in partenza chiamaci!

INCARICATI ALLA LOTTA ANTINCENDIO

Corsi di aggiornamento periodico rivolto agli “incaricati alla lotta antincendio” operanti in aziende a  “rischio basso” al costo di € 50,00 + IVA
Il programma rispetta quanto richiesto dalle normative vigenti e la durata è pari a 2 ore.
Per scaricare la scheda con la programmazione completa cliccare qui.
Venerdì 15 febbraio 2019 orario 14.00/16.00.

Corso di AGGIORNAMENTO dell’addestramento per incaricati ANTINCENDIO operanti in aziende a rischio medio – durata del docenza 5 ore al costo di € 100,00 + IVA
Qui di seguito l’elenco delle attività di aggiornamento periodico organizzate in aula a Mestre attrezzata con campo prova per eseguire la prova di spegnimento
nei giorni dell’anno 2019 sotto indicati:
Per scaricare la scheda con la programmazione completa cliccare qui
Martedì 19 febbraio 2019 orario 08.30/13.30.

Corso per nuovi ADDETTI ANTINCENDIO RISCHIO BASSO - 4 ore a € 80,00 + IVA
Per scaricare la scheda con la programmazione completa cliccare qui 
Venerdì 15 febbraio 2019 orario 14.00/18.00.

Corso per nuovi ADDETTI ANTINCENDIO A RISCHIO MEDIO -  8 ore   (questo corso oltre alla teoria prevede lo svolgimento di una prova pratica di spegnimento) al costo di € 150,00.
Fruibile in aula a Mestre per teoria e per pratica in altra sede limitrofe.
Per scaricare la scheda con la programmazione completa cliccare qui 
15 febbraio 2019 orario 14.00/18.00 e 19 febbraio 2019 orario 08.30/12.30.


INCARICATO AL PRIMO SOCCORSO

ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO (AGGIORNAMENTO) - 4 ore (per aziende gruppo B/C) al costo di € 80,00 + IVA. 
Per scaricare la scheda con la programmazione completa cliccare qui 
Martedì 5 febbraio 2019 orario 14.00/18.00.

ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO (AGGIORNAMENTO) - 6 ore UNICA DATA (per aziende del gruppo A) al costo di € 120,00 + IVA
Per scaricare la scheda con la programmazione completa cliccare qui.
Martedì 5 febbraio 2019 orario 13.30/19.30.

ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO - 12 ore (per aziende gruppo B/C) a € 150,00 + IVA
Per scaricare la scheda con la programmazione completa cliccare qui 
21, 28 febbraio 2019 e 8 marzo 2018 orario 14.00/18.00.

ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO - 16 ore (per aziende gruppo A) al costo di € 180,00 + IVA
Per scaricare la scheda con la programmazione completa cliccare qui
21, 28 febbraio 2019 orario 14.00/19.00 e 8 marzo 2019 orario 13.30/19.30.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it


CORSI DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PER ADDETTI EMERGENZA ANTINCENDIO


CORSI DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PER ADDETTI EMERGENZA ANTINCENDIO

MODI SRL  organizza incontri formativi indirizzati agli addetti alla gestione delle emergenze antincendio ed evacuazione per attività di incendio a rischio basso della durata di 4 ore e rischio medio della durata di 8 ore.

I corsi rivolti agli addetti antincendio vengono organizzati con periodicità mensile presso le nostre aule di Spinea (Via Lavezzari 2 e Mestre in Via Volturno 4/e), possono anche essere organizzati presso la sede del cliente, se è previsto un numero di partecipanti congruo.

Al termine del corso antincendio verrà rilasciato un attestato di formazioneche dovrà essere conservato in azienda a cura del datore di lavoro.

Scopri con MODI quali sono le principali misure di protezione contro gli incendi, le procedure da adottare quando si scopre un incendio o in caso di allarme, procedure per l’evacuazione, rapporti con i vigili del fuoco, attrezzature ed impianti di estinzione, sistemi di allarme e molto altro. 

Contattare la segeteria organizzativa al numero verde 800300333 oppure visitare il sito www.modiq.it per visionare il nostro catalogo corsi.
 

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it




CORSI DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PER ADDETTI EMERGENZA ANTINCENDIO


CORSI DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PER ADDETTI EMERGENZA ANTINCENDIO

MODI SRL  organizza incontri formativi indirizzati agli addetti alla gestione delle emergenze antincendio ed evacuazione per attività di incendio a rischio basso della durata di 4 ore e rischio medio della durata di 8 ore.

I corsi rivolti agli addetti antincendio vengono organizzati con periodicità mensile presso le nostre aule di Spinea (Via Lavezzari 2 e Mestre in Via Volturno 4/e), possono anche essere organizzati presso la sede del cliente, se è previsto un numero di partecipanti congruo.

Al termine del corso antincendio verrà rilasciato un attestato di formazioneche dovrà essere conservato in azienda a cura del datore di lavoro.

Scopri con MODI quali sono le principali misure di protezione contro gli incendi, le procedure da adottare quando si scopre un incendio o in caso di allarme, procedure per l’evacuazione, rapporti con i vigili del fuoco, attrezzature ed impianti di estinzione, sistemi di allarme e molto altro. 

Contattare la segeteria organizzativa al numero verde 800300333 oppure visitare il sito www.modiq.it per visionare il nostro catalogo corsi.
 

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it




L’obbligo di ripetizione delle analisi strumentali per la valutazione del rischio rumore e altri agenti fisici è ogni 4 anni?


L'obbligo di ripetizione delle analisi strumentali per la valutazione del rischio rumore e altri agenti fisici è ogni 4 anni?

La valutazione dei rischi da agenti fisici (rumore, vibrazioni, campi elettromagnetici, radiazioni ottiche artificiali, ecc.) va ripetuta almeno ogni 4 anni, o comunque in caso di mutamenti dei macchinari, delle tecnologie utilizzate o di particolari risultati della sorveglianza sanitaria.

MODI S.r.l. con sede nelle città di Mestre e Spinea organizza corsi e seminari su questo specifico argomento e esegue con i propri tecnici qualificati le valutazioni sul rischio da esposizione a Rumore.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.


Periodicamente il Testo unico sulla salute e sicurezza sul lavoro viene revisionato.





Il Testo Unico per la Sicurezza dei Lavoratori è un complesso di norme della Repubblica Italiana, in materia di salute e sicurezza sul lavoro, emanate con il D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. In Italia è la norma di riferimento per quanto concerne la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro. 

Il D.Lgs. 81/2008 ha riformato, riunito ed armonizzato, abrogandole, le disposizioni dettate da numerose precedenti normative in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro succedutesi nell'arco di quasi sessant’anni, al fine di adeguare il corpus normativo all’evolversi della tecnica e del sistema di organizzazione del lavoro.

Il D.Lgs. 81/2008 fornisce disposizioni generali per quanto concerne la sicurezza e l’igiene sul lavoro, i requisiti dei luoghi di lavoro, la prevenzione incendi, l’evacuazione dei lavoratori e il primo soccorso e si applica a tutti i settori di attività, privati e pubblici ed a tutti i lavoratori e lavoratrici, subordinati e autonomi, nonché ai soggetti ad essi equiparati. 

Sono tutelati dal suddetto decreto, oltre i lavoratori con contratto di lavoro subordinato, anche i soci lavoratori, i tirocinanti, gli allievi degli istituti di istruzione ed universitari che utilizzano agenti chimici, biologici, videoterminali o che possono essere esposti ad agenti fisici, i volontari dei VV.FF. e della protezione civile e gli addetti a lavori socialmente utili. 

Sono, invece, esclusi dalla disciplina del Testo Unico della Sicurezza gli addetti ai servizi domestici e familiari. 

L’importanza dell’osservanza da parte dei Datori di Lavoro di questa Legge è fondamentale. 

Va prestata la massima attenzione e ci se deve far “consigliare” bene affinché ci sia una corretta valutazione dei rischi. Un buon RSPP esterno "Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione" diventa per il datore di lavore un punto di riferimento.  

I nostri consulenti di organizzazione aziendale sono abilitati come RSPP e restano a disposizione per chiarimenti e per un sopralluogo gratuito presso l'Azienda. Per informazioni contattateci al numero verde 800300333 o via e-mail.
 

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.


Il nuovo Regolamento Europeo 679/2016 è il testo di legge per la protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati.

Tutte le Aziende europee il 24 maggio 2018 si sono adeguate al nuovo Regolamento Europeo 679/2016 – PRIVACY.

All’interno del Regolamento Europeo 2016/679, viene indicato che il “Data Protection Officer” (quale figura autonoma), esegue le proprie funzioni in completa indipendenza per poi riferire sul suo operato direttamente ai vertici aziendali.

Per poter svolgere le attività richieste, il responsabile della protezione dei dati deve avere un’adeguata conoscenza della normativa privacy e delle prassi in materia di protezione dei dati, per poter fornire alle aziende la consulenza necessaria per elaborare, verificare e regolamentare un sistema organizzato di gestione dei dati personali.

Deve inoltre predisporre un articolato insieme di misure di sicurezza finalizzate alla tutela dei dati che garantiscano l’osservanza del Regolamento Europeo e assicurino riservatezza e sicurezza. I vertici aziendali, per la piena esecuzione dei compiti portati avanti dal Data Protection Officer” devono fornire le risorse necessarie affinché egli possa articolare in autonomia e senza ricevere alcuna istruzione o impostazione gerarchica, l’insieme di misure di sicurezza finalizzate alla tutela dei dati che garantiscano l’osservanza del Regolamento Europeo e assicurino riservatezza e sicurezza.

Lo Staff di Consulenza Privacy Regolamento UE679.it by MODI è in grado di affiancare qualsiasi tipo di azienda nella transizione dal vecchio al nuovo Codice, ottenendo innovazione e supportando con adeguata formazione il personale coinvolto e i vertici aziendali.

Contattando la segreteria organizzativa al numero verde 80030033 (gratis anche da mobile) è possibile richiedere un appuntamento per un preventivo di consulenza personalizzato.

È importante ricordare che è obbligatorio tutelare la privacy delle persone fisiche i cui dati vengono trattati nell’ambito delle attività dell’azienda.

Per la consultazione del Regolamento 679/16, slide, video, materiali, faq ecc., lo staff di Consulenza Privacy Regolamento UE 679/2016 by MODI S.r.l. ha messo a disposizione per gli interessati anche un sito internet dedicato www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it

 

Testo

Consulenza per la Realizzazione di un Modello Organizzativo di Gestione e Controllo Privacy


Lo staff di consulenzaprivacyregolamentoue679.it by MODI SRL, eroga servizi di Consulenza per la Realizzazione di un Modello Organizzativo di Gestione e Controllo Privacy conforme al REGOLAMENTO (UE) 2016/679 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati.
Eseguiamo Audit e Riesame del Sistema di Gestione dei Dati Personali "Privacy".

• Adeguamento a fronte di eventuali novità legislative o modifiche organizzative;
• Audit per verificare lo stato di conformità aziendale al Sistema di Gestione dei Dati Personali "Privacy".
• Relazione sullo stato di conformità aziendale in base a quanto emerso dall'Audit Interno;
• Eventuale Revisione Documentale.

Per consulenze Privacy, nomina in esterndo di un RDP/DPO, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.


Cosa introduce il D.lgs.231/01 e chi sono le Organizzazione che lo implementano?


Il Decreto Legislativo 8 giugno 2001, n. 231, ha introdotto per la prima volta nel nostro ordinamento la responsabilità in sede penale degli enti, che si aggiunge a quella della persona fisica che ha realizzato materialmente il fatto illecito. 

L’ampliamento della responsabilità mira a coinvolgere nella punizione di taluni illeciti penali il patrimonio degli enti e, in definitiva, gli interessi economici dei soci, i quali, fino all’entrata in vigore della legge in esame, non pativano conseguenze dalla realizzazione di reati commessi, con vantaggio della società, da amministratori e/o dipendenti.

Il principio di personalità della responsabilità penale li lasciava, infatti, indenni da conseguenze sanzionatorie, diverse dall’eventuale risarcimento del danno.

Scopo, dunque, della norma è punire quelle società che si avvantaggiano dalla commissione di reati che possono avere un impatto negativo sulla collettività quali ad esempio i reati ambientali, i reati contro la Pubblica Amministrazione e i reati in violazione delle norme sulla tutela della salute e sicurezza sul lavoro.

Per evitare di essere condannate in sede penale, lo staff MOG 231 suggerisce agli enti di adottare un Modello di organizzazione, gestione e controllo in grado di costituire un esimente. Per informazioni utili consigliamo di visionare le risposte alle domande più frequenti "FAQ" da noi realizzate in merito a questo orgomento.

Lo Staff di Mog231.it by MODI ® S.r.l. assume l'incarico di ODV (Organismo di Vigilanza).

Per consulenze sui sistemi di gestione Qualità, Ambiente Sicurezza, adempimenti Privacy, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.


La designazione del “Data Protection Officer” sarà obbligatoria con il Regolamento UE 679?

La designazione del “Data Protection Officer” sarà obbligatoria nell’ipotesi in cui le attività principali di suddetti soggetti consistano in trattamenti su larga scala di categorie particolari di dati personali (dati sensibili, dati genetici, biometrici, dati giudiziari).

Secondo il regolamento europeo privacy 679/2016, la designazione del “Data Protection Officer” può essere affidata a personale interno o esterno di un’azienda con comprovate capacità in aree giuridiche e informatiche.

Egli avrà il compito di analizzare, valutare e disciplinare la gestione del trattamento dei dati personali e della loro gestione/salvaguardia all’interno dell’azienda, secondo le direttive imposte dalle normative vigenti.

Il ” Data Protection Officer” dovrà possedere un’ampia conoscenza della normativa e sarà in relazione diretta con i vertici aziendali. Lo staff tecnico di MODI SRL di Spinea, Mestre Venezia, si propone quale figura competente sia in aree giuridiche che informatiche, con il compito di analizzare, valutare e disciplinare la gestione del trattamento dei dati personali e della salvaguardia degli stessi all’interno dell’azienda Cliente, secondo le direttive imposte dalle normative vigenti.

Lo Staff di Consulenza Privacy Regolamento UE679.it by MODI è in grado di affiancare qualsiasi tipo di azienda nella transizione dal vecchio al nuovo Codice, ottenendo innovazione e supportando con adeguata formazione il personale coinvolto e i vertici aziendali.

Contattando la segreteria organizzativa al numero verde 80030033 (gratis anche da mobile) è possibile richiedere un appuntamento per un preventivo di consulenza personalizzato.

È importante ricordare che è obbligatorio tutelare la privacy delle persone fisiche i cui dati vengono trattati nell’ambito delle attività dell’azienda.

Per la consultazione del Regolamento 679/16, slide, video, materiali, faq ecc., lo staff di Consulenza Privacy Regolamento UE 679/2016 by MODI S.r.l. ha messo a disposizione per gli interessati anche un sito internet dedicato www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it

 

Quali sono gli obblighi del datore di lavoro in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro? Le sue funzioni possono essere delegate?




Il Datore di Lavoro deve obbligatoriamente valutare i fattori di rischio che riguardano i luoghi di lavoro, le attrezzature e designare il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione dai rischi (RSPP) e il Medico Competente, ove previsto dalla normativa. Insieme a quest’ultimi deve occuparsi della redazione del Documento di Valutazione dei Rischi. 
Il Datore di Lavoro ha l’obbligo di attuare le misure di prevenzione, di tutela della salute e programmare eventuali miglioramenti dei luoghi di lavoro. E’ tenuto, tra l’altro, a designare e formare gli addetti al Servizio di Protezione e Prevenzione garantendo un’adeguata formazione ai lavoratori in materia di antincendio, primo soccorso e gestione dell’emergenze.
Il Datore di Lavoro può delegare i poteri di organizzazione, gestione e controllo ad una persona purché il delegato possegga tutti i requisiti di professionalità ed esperienza richiesti dalla specifica natura delle funzioni delegate
Deve essere formalizzato con un atto scritto che verrà sottoscritto per accettazione dal delegato. Il delegato dovrà avere l’autonomia di spesa per lo svolgimento delle funzioni delegate. La delega di funzioni non esclude l’obbligo di vigilanza in capo al Datore di Lavoro in ordine al corretto espletamento da parte del delegato delle funzioni trasferite.
Il Datore di Lavoro non ha la possibilità di delegare la valutazione di tutti i rischi con la conseguente elaborazione del documento di valutazione dei rischi “DVR “, né la designazione del “RSPP - responsabile del servizio di prevenzione e protezione dai rischi”.
I nostri tecnici qualificati restano a disposizione per chiarimenti e per un sopralluogo gratuito presso l'Azienda. Per un preventivo sulla valutazione dei rischi aziendali chiamateci al numero verde 800300333 raggiungibile gratis anche da mobile o via e-mail a modi@modiq.it

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.


A marzo 2019 corsi sicurezza a Mestre per aggiornamento o la formazione di nuovi Preposti, RLS, RSPP, Formazione lavoratori, Aggiornamento RLS, Carrellisti e attrezzature di lavoro.


L’obiettivo del corso di formazione aggiuntiva a quella dei semplici lavoratori rivolata ai “ preposti”, viene attuata dai docenti MODI  in rispetto al programma obbligatorio e dura 8 ore.

Il corso con lezione frontale  permette di  fornire ai discenti conoscenze e metodi ritenuti indispensabili per affrontare e risolvere le problematiche connesse alla gestione della sicurezza e salute sul lavoro nei luoghi di lavoro.

Il corso fornisce strumenti adeguati per  poter far comprendere adeguatamente il ruolo di “Preposto”, gli obblighi e le responsabilità in materia di sicurezza e salute sul lavoro.

Il corso rappresenta il percorso di formazione obbligatoria ai sensi dell'art 37 del Dlgs 81/08 e disciplinato nei contenuti dall'Accordo Stato Regioni.

I preposti della sicurezza sono i responsabili di funzione, servizio, area o settore, ai capireparto, capisquadra, capisala, capiturno, capocantieri etc., e più in generale a tutti coloro che ricadono nel ruolo di preposto, con o senza investitura formale (quindi anche di fatto), in quanto in posizione di preminenza rispetto ad altri lavoratori, così da poter impartire ordini, istruzioni o direttive nel lavoro da eseguire.

I Preposti devono organizzare o sovrintendere l’attività dei lavoratori e necessitano quindi di una formazione specifica che li metta in condizione di poter comprendere adeguatamente il proprio ruolo, i propri obblighi e responsabilità in materia di salute e sicurezza del lavoro.!

La sede dei corsi di seguito riportati è situata nella città di Mestre in Via Volturno 4e. Questa nostra aula è indicata per chi si muove con i mezzi pubblici in quanto vicinissima alla fermata del tram e del bus (fermata Via Volturno). Comoda la location anche per chi arriva in auto in quanto ci sono dei parcheggi sotterranei liberi e gratuiti e in superficie nei limitrofi.

Aggiornamento quinquennale obbligatorio per il mantenimento della qualifica di “preposto” durata 6 ore anche on-line.
1 marzo 2019 orario 14.00/18.00 e 06 marzo 2019 orario 14.00/16.00 quota € 139,00 + IVA;
Il costo del corso online attivo 24 ore su 24 con uso di piattaforma interattiva e di € 89,00  + IVA.

Formazione obbligatoria per lavoratori con il ruolo di “preposti” durata 8 ore
1 e 6 marzo 2019 orario 14.00/18.00 in offerta da € 220,00 + IVA a € 150,00 + IVA.

Sono previsti sconti per partecipazioni multiple alla stessa edizione del corso. Per visionare i DICONO DI NOI cliccare qui.
 
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.










Cosa sono le Radiazioni Ottiche Artificiali (ROA)? E’ obbligatoria la valutazione del rischio da Radiazioni Ottiche Artificiali?

Cosa sono le Radiazioni Ottiche Artificiali (ROA)? E' obbligatoria la valutazione del rischio da Radiazioni Ottiche Artificiali?

Dal 26 aprile 2010 è entrato in vigore l’obbligo di valutazione dei rischi da esposizione a Radiazioni Ottiche Artificiali, secondo quanto previsto dal capo V titolo VIII del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. che recepisce la direttiva europea 2006/25/CE. 

Le Radiazioni Ottiche Artificiali sono radiazioni elettromagnetiche nella gamma di lunghezza d’onda compresa tra 100 nm e 1 mm (bande spettrali degli infrarossi, del visibile e dell’ultravioletto), mentre l’energia (E=hν) è compresa tra 10-3e 12 eV.
Le sorgenti di radiazioni ottiche possono inoltre essere classificate in coerenti e non coerenti.
Le prime emettono radiazioni in fase fra di loro (i minimi e i massimi delle radiazioni coincidono), e sono generate da L.A.S.E.R. (Light Amplification by Stimulated Emission of Radiation) che sono sorgenti di radiazioni ottiche artificiali coerenti; mentre le seconde emettono radiazioni sfasate e sono generate da tutte le altre sorgenti che non sono LASER e dal Sole.
I laser sono dispositivi che emettono radiazioni ottiche di un’unica lunghezza d’onda, direzionali e di elevata intensità. La lunghezza d’onda è determinata principalmente dal materiale attivo impiegato e può trovarsi nell’infrarosso, visibile e ultravioletto.

MODI S.r.l. organizza corsi aziendali per lavoratori che operano in presenza di Radiazioni Ottiche Artificiali.

Per visionare le FAQ e approfondire l'argomento cliccare qui. 
Per le recensioni, opinioni espresse dai nostri Clienti e Allievi cliccare qui.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.


Tenere dei comportamenti sicuri da parte di tutti all’interno di una organizzazione aziendale, e saper identificare i pericoli, permette la riduzione e la gestione del rischio?


La formazione in azienda si caratterizza come un processo finalizzato al trasferimento di conoscenze e procedure per far crescere le competenze specifiche delle risorse operative.

Tenere dei comportamenti "sicuri" da parte di tutti all’interno di una organizzazione aziendale e saper identificare i pericoli, permette la riduzione e la gestione del rischio.

Per lo svolgimento in sicurezza dei rispettivi compiti in azienda e alla identificazione, alla riduzione e alla gestione dei rischi, la formazione in materia di SSLL si pone come una misura strategica e capace di rispondere alle esigenze e agli obiettivi generali e specifici sulla sicurezza.

La formazione della sicurezza sui luoghi di lavoro è uno degli elementi strategici del quadro normativo delineato del D. lgs 81/08 e s.m.i e si caratterizza come: processo educativo, misure generali di tutela e obbligo giuridico.
   
La Società di Consulenza e Formazione MODI S.r.l. di Mestre e Spinea Venezia dal 1998 affianca moltissime  PMI del Veneto e del Nord Est come RSPP in esterno, membro incaricato ODV, consulente per la realizzazione di sistemi di gestione qualità, ambiente e sicurezza. 

Per visionare i commenti dei nostri clienti a disposizione la pagina dicono di noi.

Organizza corsi in aula, in azienda del Cliente e on line in materia di Salute e Sicurezza nei Luoghi di lavoro e sulla "comunicazione efficace".

Tra le proposti formative anche corsi sull'uso di “attrezzature di lavoro” come gru, carrelli elevatori, scavatori, piattaforme di lavoro mobili elevabili ecc.

Siamo certificati ISO 9001e convenzionati come CFA di Aifos.

MODI segue la Clientela interessata all’ottenimento dei contributi per la formazione. 

Realizza i progetti formativi finanziati in linea con le priorità tematiche di Fondimpresa, come quelle riguardanti la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro o gli adempimenti privacy secondo il nuovo Regolamento Europeo 2016/679.


Aiuta le aziende ad individuare le migliori opportunità sulla base delle esigenze, sfruttando al meglio le risorse economiche disponibili e gestendo la pratica dalla fase di richiesta fino alla rendicontazione e all’ottenimento dell’importo finanziato.  

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.

Privacy – Regolamento (UE) 2016/679: protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati.

Il Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento Europeo relativo alla protezione delle persone fisiche applicato dal 25/05/2018 da le regole necessarie per adattare la legislazione europea alle nuove tecnologie e all’uso sempre più svariato che si fa della rete internet.

I dati presenti nel web sono in continuo aumento e le connessioni tra i diversi Paesi del mondo sempre più ampie, per questo è stata anche regolamentata la diffusione di dati personali all’esterno dell’Unione Europea.

I dati su internet risulteranno maggiormente protetti grazie ad alcune restrizioni riguardo i meccanismi di tracciabilità.

Il Regolamento Europeo UE 2016/679, inoltre, pone l’obbligo di utilizzare un linguaggio chiaro nelle regole relative alla privacy.

Chi fornisce servizi internet, infine, prima di utilizzare i dati personali dei clienti dovrà avere il consenso esplicito sottopendendo un’informativa.

Le sanzioni previste ammontano fino a 20 milioni di euro o al 4% del fatturato totale dei trasgressori, quindi possiamo sicuramente dire che fare le cose bene è nell’interesse di tutti.

Per consulenze in matera di privacy, assunzione di incarico di DPO, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it

panino

Con l’introduzione del Regolamento Europeo 679/16 per la privacy, nel mondo “internet” un utente potrà richiedere l’eliminazione dei propri dati in possesso di un social network o di altro servizio web?

Con l’introduzione del Regolamento Europeo 679/16 per la privacy, nel mondo “internet” un utente potrà richiedere l’eliminazione dei propri dati in possesso di un social network o di altro servizio web.

Il diritto cosiddetto “all’oblio” si configura come un diritto alla cancellazione dei propri dati personali in forma rafforzata. Si prevede, infatti, l’obbligo per i titolari (se hanno “reso pubblici” i dati personali dell’interessato: ad esempio, pubblicandoli su un sito web) di informare della richiesta di cancellazione altri titolari che trattano i dati personali cancellati, compresi “qualsiasi link, copia o riproduzione” (si veda art. 17, paragrafo 2).

Ha un campo di applicazione più esteso di quello di cui all’art. 7, comma 3, lettera b), del Codice Privacy, poiché l’interessato ha il diritto di chiedere la cancellazione dei propri dati, per esempio, anche dopo revoca del consenso al trattamento (si veda art. 17, paragrafo 1).

Il termine entro il quale le aziende dovranno adeguarsi alla nuova legge sulla privacy è il 25/05/18.

Ogni azienda che voglia iniziare o completare il percorso di adeguamento verso la conformità alla normativa Privacy, dovrà farsi fare da un esperto una valutazione della conformità del sistema di gestione attuale al Nuovo Regolamento EU in materia di Data Protection al fine di determinare e pianificare le azioni da mettere in atto per raggiungere la conformità.

Lo Staff di Consulenza Privacy Regolamento UE679.it by MODI è in grado di affiancare qualsiasi tipo di azienda nella transizione dal vecchio al nuovo Codice, ottenendo innovazione e supportando con adeguata formazione il personale coinvolto e i vertici aziendali.

Contattando la segreteria organizzativa al numero verde 80030033 (gratis anche da mobile) è possibile richiedere un appuntamento per un preventivo di consulenza personalizzato.

È importante ricordare che è obbligatorio tutelare la privacy delle persone fisiche i cui dati vengono trattati nell’ambito delle attività dell’azienda.

Per la consultazione del Regolamento 679/16, slide, video, materiali, faq ecc., lo staff di Consulenza Privacy Regolamento UE 679/2016 by MODI S.r.l. ha messo a disposizione per gli interessati anche un sito internet dedicato www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it

 

Le FAQ per MODI SRL rappresentano uno strumento utile che permette di approfondire le proprie conoscenze su vari argomenti


Le FAQ (risponde alle domande più frequenti), rappresentano per MODI uno strumento utile da mettere a disposizione del Cliente perchè permettono di approfondire delle conoscenze su determinati argomenti e possono essere "fatte" su varie tematiche oggetto della nostra attività di consulenza e formazione.

Le FAQ sono le "raccolte" dei quesiti più comuni che riceviamo su uno specifico argomento con le relative risposte tecniche.

Per la loro facile divulgazione e consultazione le FAQ sono un "successo" contrariamente alle slide che possono risultare "noiose".

MODI Srl di Mestre e Spinea Venezia ha realizzato moltissime FAQ e rese disponibili agli utenti del web per mezzo dei sei siti di cui è editore. 

Nel sito web di punta di MODI www.modiq.it, sono caricate le FAQ su tutti i servizi di consulenza che eroghiamo in particolare sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, sullo stress lavoro correlato, rischio rumore, vibrazioni, fondimpresa ecc; ma anche sui sistemi di gestione Qualità ISO 9001:2015, ISO 14001:2015, Sicurezza dalla OHSAS 18001 alla nuova ISO 45001, sull’applicazione della legge 231/01, D.lgs. 81/2008 ecc.;

Nel sito www.consulenzacertificazioneiso37001.it sono scaricabili le risposte alle domande riguardanti la norma ISO 37001 “Anti-bribery management systems” che si identifica uno standard di gestione con il proposito di aiutare le organizzazioni nella lotta contro la corruzione, istituendo una cultura di integrità, trasparenza e conformità;

Nel portale web: www.corsionlineitalia.it si trovano le FAQ con le risposte alle domande sulla validità della formazione a distanza per i corsi sicurezza nei luoghi di lavoro;

Nel dominio: www.mog231.it nelle FAQ si risponde ai quesiti sui modelli organizzativi D.lgs. 231/01, sugli ODV ecc.;

All’indirizzo: www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it si trovano le Frequently Asked Questions – FAQ che trattano il GDPR 679 (General Data Protection Regulation, GDPR) 2016/679 in vigore dal 24 maggio 2016 e che deve essere pienamente efficace ed applicato da tutti gli stati membri dell’UE dal 25 maggio 2018.

Nel sito: www.consulenzasicurezzaveneto.it sono a disposizione le Frequently Asked Questions – FAQ con specifiche sugli obblighi e le scadenze inerenti la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro a cui un datore di lavoro deve fare attenzione.

Tra le più scaricate dal web in questo periodo ci sono quelle relative al GDPR 679 (General Data Protection Regulation, GDPR) 2016/679 in vigore dal 24 maggio 2016 e che deve essere pienamente efficace ed applicato da tutti gli stati membri dell’UE dal 25 maggio 2018. Queste faq sono scaricabili dal sito www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.



Per le recensioni, opinioni espresse dai nostri Clienti e Allievi cliccare qui.


 

Che cosa è il Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenze ovvero il DUVRI?

Che cosa è il DUVRI?

Il DUVRI è l'acronimo del Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenze (art. 26 D.Lgs. 81/2008).

La funzione del DUVRI è di rendere noti all’impresa appaltatrice, incaricata di svolgere dei lavori all’interno di una azienda, quali sono i rischi per i lavoratori presenti e quali sono le misure di prevenzione e protezione dei lavoratori da adottare per ridurli.

Il DUVRI deve essere elaborato dal datore di lavoro committente.

Per “interferenza” si intende qualsiasi evento rischioso che possa verificarsi tra ditte diverse che operano nello stesso cantiere, oppure tra il personale del committente e quello dell’appaltatore, ad esempio un’azienda che affidi in appalto lavori di manutenzione.

Il DUVRI è allegato al contratto d’appalto e va adeguato in funzione dell’evoluzione dei lavori, servizi e forniture.

Tale documento prevede:
  • la valutazione dei rischi da interferenze;
  • l’importo del costo della sicurezza, inteso come il costo delle misure adottate per limitare le interferenze;
  • il sopralluogo dei locali interessati alle lavorazioni.

Lo staff MODI S.r.l., mette a  disposizione dei Clienti e dei potenziali il numero verde 800300333 per rispondere a domande su questo argomento e più in generale sugli adempimenti previsti in materia di Salute e Sicurezza negli ambienti di lavoro, implementazione/realizzazione/integrazione/mantenimento dei Sistemi di Gestione Qualità ISO 9001:2015, Ambiente ISO 14001:2015, Sicurezza (passaggio dalla OHAS 18001 alla ISO 45001), Modelli Organizzativi D.lgs 231 e applicazione del nuovo Regolamento GDPR

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it


Con il regolamento Privacy 679, i Titolari e Responsabili del trattamento dovranno seguire il “principio della accountability”?

Con applicazione in tutti gli Stati Membri (a partire dal 25 maggio 2018) del regolamento Privacy 679, i Titolari e Responsabili del trattamento dovranno seguire il “principio della accountability” che comporterà l’onere di dimostrare l’adozione, senza convenzionalismi, di tutte le misure privacy adottate nel rispetto del Regolamento Europeo.

Viene richiesto anche di cooperare con l’autorità di controllo notificando qualsiasi violazione dei dati personali alla stessa e al diretto interessato.

Nel rispetto del Regolamento Europeo 679 tra le misure privacy da adottare, c’è quella di redigere e conservare opportune documentazioni quali i Registri delle attività di trattamento, in cui vengano riportare tutte le attività di trattamento dei dati svolte sotto la responsabilità del “titolare” al trattamento o del responsabile.

Lo Staff di Consulenza Privacy Regolamento UE679.it by MODI è in grado di affiancare qualsiasi tipo di azienda nella transizione dal vecchio al nuovo Codice, ottenendo innovazione e supportando con adeguata formazione il personale coinvolto e i vertici aziendali.

Contattando la segreteria organizzativa al numero verde 80030033 (gratis anche da mobile) è possibile richiedere un appuntamento per un preventivo di consulenza personalizzato.

È importante ricordare che è obbligatorio tutelare la privacy delle persone fisiche i cui dati vengono trattati nell’ambito delle attività dell’azienda.

Per la consultazione del Regolamento 679/16, slide, video, materiali, faq ecc., lo staff di Consulenza Privacy Regolamento UE 679/2016 by MODI S.r.l. ha messo a disposizione per gli interessati anche un sito internet dedicato www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it

 

RDP Responsabile della Protezione Dati personali in materia di privacy


Il Regolamento Generale sulla protezione dei dati GDRP 2016/679, prevede che, in alcune circostanze, venga nominato all'interno dell'azienda un Responsabile della Protezione dei Dati e che quest'ultimo sia sostenuto dal titolare e dal responsabile del trattamento dei dati quali dovranno mettere a sua disposizione le risorse necessarie per assolveregli incarichi previsti dall'articolo 39.

Più complicati sono  i trattamenti da fare e maggiori devono essere le risorse incaricate a sostenere ilResponsabile della Protezione Dati personali in materia di privacy.

Solo dopo aver valutato in dettaglio la complessità del trattamento a cui si sottoporranno i dati si potrà valutare la necessità o meno di istituire un apposito ufficio al quale destinare le risorse necessarie allo svolgimento dei compiti stabiliti. Questo non esclude l'obbligo di individuare in ogni caso un Responsabile della Protezione dei Dati.

Per avere maggiori informazioni in materia di GDPR 2016/679 contattare lo Staff esperto di MODI S.r.l. disponibile al numero gratuito 800300333. Nel nostro sito www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it sarà possibile visionare le risposte alle domande più frequenti in materia di privacy.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it


La norma UNI EN ISO 45001:2018 è compatibile con le norme ISO 9001, ISO 14001?

La norma UNI EN ISO 45001:2018 è compatibile con le norme ISO 9001, ISO 14001?

La norma ISO 45001:2018 è applicabile a qualsiasi organizzazione indipendentemente dalle sue dimensioni, tipo e natura e tutti i suoi requisiti devono essere integrati nei processi di gestione dell'organizzazione.

La nuova norma ISO 45001 è stata pensata per essere compatibile con altre norme relative ai sistemi di gestione, quali ISO 9001 (qualità), ISO 14001 (ambiente), ISO 27001 (sicurezza delle informazioni) e SA 8000 (etica). Esse condividono molti principi, per cui la scelta di un sistema di gestione integrato può rivelarsi una scelta economicamente molto conveniente.

Il progetto di adozione del nuovo standard ISO 45001:2018 va considerato una mossa strategica a supporto di iniziative legate alla sostenibilità, anche perché il miglioramento della salute e sicurezza dei lavoratori è un investimento che garantisce dei ritorni anche dal punto di vista economico.

Per prendere visione deI pareri della Clienteva dove abbiamo erogato servizi di consulenza o formato degli allievi cliccare DICONO DI NOI.

MODI SRL organizza mensilmente nelle città di Mestre, Spinea, Noale, Marghera, Treviso, Padova, Vicenza corsi in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. MODI ha una vasta proposta formativa di corsi online attivi sempre offerti a condizioni economiche vantaggiose e raccomandati dagli stessi corsisti. 
Per scaricare il programma dei corsi o le schede di partecipazione cliccare qui. 

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it



Per il Regolamento Europeo 2016/679 la designazione di un Responsabile della Protezione Dati interno all’autorità pubblica o all’organismo pubblico richiede necessariamente anche la costituzione di un apposito ufficio?

Per il Regolamento Europeo Gdrp 2016/679 la designazione di un Responsabile della Protezione Dati interno all'autorità pubblica o all'organismo pubblico richiede necessariamente anche la costituzione di un apposito ufficio?

Il Regolamento Generale sulla protezione dei Dati prevede, all'art. 38, che «il titolare e del trattamento e il responsabile del trattamento sostengono il responsabile della protezione dei dati nell'esecuzione dei compiti di cui all'articolo 39 fornendogli le risorse necessarie per assolvere tali compiti e accedere ai dati personali e ai trattamenti e per mantenere la propria conoscenza specialistica».

Ne deriva che, in relazione alla complessità, sia amministrativa che tecnologica, dei trattamenti e dell'organizzazione, occorrerà valutare se una sola persona possa essere sufficiente a svolgere il complesso dei compiti affidati al Responsabile della Protezione dei Dati.

Il GDPR, infatti, stabilisce che quanto più aumentano complessità e/o sensibilità dei trattamenti, tanto maggiori devono essere le risorse messe a disposizione del RPD. La funzione "protezione dati" deve essere esercitata con efficienza e contare su risorse sufficienti in proporzione al trattamento svolto.

Solo dopo aver valutato in dettaglio l'esito di questa analisi si potrà valutare l'opportunità/necessità di istituire un apposito ufficio al quale destinare le risorse necessarie allo svolgimento dei compiti stabiliti. Ad ogni modo, ove sia costituito un apposito ufficio, è comunque necessario che venga sempre individuata la persona fisica che riveste il ruolo di RPD.

Fonte: Faq Garante Privacy




La MODI è in grado di offrire consulenza in ambito Privacy oltre che la formazione necessaria per applicare efficacemente quanto previsto dal Regolamento Europeo 2016/679 sulla protezione dei dati personali.

Per consulenze Privacy, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it

Il GDPR 2016/679 e la nomina del Responsabile della protezione Dati ovvero il “DPO



Solo il Titolare e il responsabile del trattamento che devono designare il Responsabile della protezione Dati - RPD mediante un atto di designazione che rappresenta parte costitutiva dell'adempimento.

Nel caso in cui la scelta del RDP (dicasi anche DPO) ricada su un professionista interno all'azienda, occorre formalizzare un apposito atto di designazione a "Responsabile per la protezione dei dati".

In caso di ricorso a soggetti esterni all'ente come per esempio MODI SRL, invece, la designazione costituirà parte integrante del contratto di servizi redatto in base a quanto previsto dall'art. 37 del Regolamento.

Nell’atto di designazione devono essere riportate le generalità del soggetto che opererà come DPO (Data Protection Officer) con rispettivi compiti e funzioni che sarà chiamato a svolgere in ausilio al titolare/responsabile del trattamento, in conformità a quanto previsto dal quadro normativo di riferimento.

L'eventuale assegnazione di compiti aggiuntivi, rispetto a quelli originariamente previsti nell'atto di designazione, dovrà comportare la modifica e/o l'integrazione dello stesso o delle clausole contrattuali.

Una volta individuato, il titolare o il responsabile del trattamento è tenuto a indicare, nell'informativa fornita agli interessati, i dati di contatto del DPO o RDP pubblicando gli stessi anche sui siti web e a comunicarli al Garante.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.

A gennaio 2019 avvio corso di formazione e aggiornamento Lavoratori Sicurezza – modalità aula e online con tutor in linea


Per chi cerca dei corsi di formazione per la Sicurezza sul Lavoro da MODI SRL trova una vasta offerta formativa su misura per la tua azienda.

I Corsi di formazione  sono erogati da  personale specializzato con capacità ed esperienza.

Il nostro catalogo corsi comprende sia la formazione di base per tutte le figure della sicurezza, che quella avanzata come ad esempio l'utilizzo di attrezzature da lavoro "Patentini", lavori in quota e lavori in presenza di rischio elettrico, ambienti confinati, uso DPI di terza categoria ecc.

La sede dei corsi di seguito riportati è situata nella città di Mestre in Via Volturno 4e. Questa nostra sede è indicata per chi si muove con i mezzi pubblici in quanto vicinissima alla fermata del tram e del bus (fermata Via Volturno). Comoda la location anche per chi arriva in auto in quanto ci sono dei parcheggi sotterranei liberi e gratuiti e in superficie nei limitrofi.

FORMAZIONE LAVORATORI GENERALE durata 4 ore –  € 80,00
10 gennaio 2019 orario 14.00/18.00
FORMAZIONE LAVORATORI BASSO durata 4 ore –  € 160,00
15 gennaio 2019 orario 14.00/18.00
FORMAZIONE LAVORATORI MEDIO durata 8 ore –  €150,00
15 e 18 gennaio 2019 orario 14.00/18.00
FORMAZIONE LAVORATORI ALTO durata 12 ore – € 220,00
15, 18 e 22 gennaio 2019 orario 14.00/18.00
AGGIORNAMENTO LAVORATORI durata 6 ore –  €109,90

10 gennaio 2019 orario 14.00/18.00 e 15 gennaio 2019 orario 14.00/16.00
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.


In gennaio 2019 iscrizioni aperte ai Corsi di Primo Soccorso per Squadre PS Aziendali. Garanzia avvio Corsi. Alto Standard Qualitativo. Consigliato dagli stessi allievi.



Qualifica i tuoi Addetti con una Formazione efficace con MODI SRL. Mensilmente organizziamo in varie città del Veneto e del Nord Est corsi obbligatori in materia di Salute e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro. Le nostre attività formative sono referenziate dagli stessi discenti.

Per visionare i commenti visionare la pagina DICONO DI NOI.

I partecipanti impareranno  le corrette procedure di primo soccorso aziendale e potranno intervenire prontamente nel caso di infortunio ad un collega sul posto di lavoro.

Al termine del corso otterranno l’attestato di qualifica ai sensi del Decreto Ministeriale n. 388 del 15 luglio 2003.  La periodicità aggiornamento è ogni 3 anni (come previsto dal DM 388/03).

Il corso fornisce la formazione obbligatoria prevista dall’art. 18 del Testo Unico (D. Lgs. 81/08).
Per l’attuazione delle misure di primo intervento interno e per l’attivazione degli interventi di pronto soccorso.  Si prevede una parte teorica e una pratica.

Il programma formativo, definito dal DM 388 del 15 Luglio 2003, allegati 3 e 4, secondo quanto predisposto dall’art. 45 del D.Lgs.81/08, si sviluppa su 3 moduli e ha durata variabile in base alla tipologia dell’azienda (classificabile come appartenente al Gruppo A, B o C.

  • FORMAZIONE PRIMO SOCCORSO PER AZIENDE GRUPPO A durata 16 ore - € 180,00 21, 25 e 30 gennaio 2019 orario 14.00/18.00 e 05 febbraio 2019 orario 14.00/18.00
  • AGGIORNAMENTO PRIMO SOCCORSO PER AZIENDE GRUPPO A durata 6 ore –  al prezzo di € 120,00 - 21 gennaio 2019 orario 14.00/16.00 e 30 gennaio 2019 orario 14.00/18.00
  • FORMAZIONE PRIMO SOCCORSO PER AZIENDE GRUPPO B/Cdurata 12 ore - al prezzo di € 150,00 - 21, 25 e 30 gennaio 2019 orario 14.00/18.00
  • AGGIORNAMENTO PRIMO SOCCORSO PER AZIENDE GRUPPO B/C durata 4 ore –  al prezzo di € 80,00 - 30 gennaio 2019 orario 14.00/18.00
E’ previsto un  TEST DI APPRENDIMENTO FINALE e prove con manichino, bendaggi, ecc.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.

Il datore di lavoro può far fare a un consulente esperto in materia di salute e sicurezza il DVR?


Il datore di lavoro può far fare a un consulente esperto in materia di salute e sicurezza  il DVR?

La definizione che riporta l'Art. 2 del D. Lgs 81/2008 e s.m.i. del Datore di Lavoro è:

“Soggetto titolare del rapporto di lavoro con il lavoratore o, comunque, il soggetto che, secondo il tipo e l’assetto dell’organizzazione nel cui ambito il lavoratore presta la propria attività, ha la responsabilità dell’organizzazione stessa o dell’unità produttiva in quanto esercita poteri decisionali e di spesa”.

Nell'Art. 17 D.Lgs. 81/08 e s.m.i. vengono indicati gli obblighi non delegabili dal Datore di Lavoro

Il datore di lavoro non può delegare le seguenti attività:


  •     la valutazione di tutti i rischi con la conseguente elaborazione del Documento della Valutazione dei Rischi (DVR);
  •     la designazione del Responsabile del servizio di prevenzione e protezione dai rischi (RSPP).

In merito alla elaborazione del Documento di Valutazione dei Rischi comunemente chiamato DVR,   è esclusiva responsabilità del Datore di Lavoro di dover ottemperare e di fare produrre ed approvare tale documento.

Lo Staff di MODI S.r.l., (composto da ingegneri, giuristi d’impresa, consulenti di Organizzazione aziendale, docenti e tecnici della prevenzione) mette a disposizione dei Clienti e dei potenziali il numero verde 800300333 per rispondere a domande su questo argomento e più in generale sugli adempimenti previsti in materia di Salute e Sicurezza negli ambienti di lavoro, implementazione/realizzazione/integrazione/mantenimento dei Sistemi di Gestione Qualità ISO 9001:2015, Ambiente ISO 14001:2015, Sicurezza (passaggio dalla OHAS 18001 alla ISO 45001), Modelli Organizzativi D.lgs 231 e applicazione del nuovo Regolamento GDPR Privacy 2016/679.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari organizzati a Mestre. Marghera, Spinea, Venezia chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.consulenzasicurezzaveneto.it,; www.mog231.it; www.modiq.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it