Sei interessato ai Modelli organizzativi D.lgs. 231 e alla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro?


L’adozione di un Modello Organizzativo 231, efficace ai fini dell’esonero dell’ente dalla responsabilità amministrativa da illecito, comporta l’attenta valutazione di tutti i rischi di reato verso cui è potenzialmente esposto l’ente, e non solo di quelli relativi alla violazione della normativa in tema di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

Il Sistema di Gestione della Sicurezza è frequentemente considerando erroneamente come un modello organizzativo ai sensi e per gli effetti del d.lgs. n. 231/2001, ma il c.d catalogo dei reati presupposto della responsabilità amministrativa degli enti elenca circa duecento fattispecie di illeciti dai quali può sorgere la detta responsabilità in capo all’ente, e di tali fattispecie solo due riguardano la materia della salute e sicurezza sul lavoro.

Ne consegue che l’adozione di un modello organizzativo 231, efficace ai fini dell’esonero dell’ente dalla responsabilità amministrativa da illecito, comporta l’attenta valutazione di tutti i rischi di reato verso cui è potenzialmente esposto l’ente, e non solo di quelli relativi alla violazione della normativa in tema di salute e sicurezza sul lavoro.

MODI opera nell’ambito della salute e sicurezza sul lavoro e realizza modelli organizzativi 231 assumendo anche l'incarico in Organismi di Vigilanza ODV.

Per consulenze sui sistemi di gestione, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.


MODI® S.R.L. è una società di Consulenza e Formazione che offre servizi ad elevato livello qualitativo per le piccole e medie imprese del Veneto e del Nord Est.


MODI S.r.l. nasce nel 1998. 


In particolate eroga servizi di Consulenza per la realizzazione e il mantenimento dei Sistemi di Gestione Qualità, Ambiente, Sicuezza, Modelli Organizzativi D.lgs. 231/2001, adempimenti Privacy e negli ambiti della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro nei cantieri edili, e in aziende operanti in tutti i settori di attività. 


I Tecnici della Prevenzione, gli Ingegneri e i Consulenti MODI® hanno titolo e esperienza per assumere il Ruolo di RSPP “Responsabile del Servio Prevenzione Protezione”, ODV “Organismo di Vigilanza” e DPO “Data Protection Officer”. 


Inoltre, con il supporto di organismi di formazione accreditati, convenzioni in essere con Aifos e Globalform, MODI® soddisfa le necessità formative delle aziende erogando corsi online, in aule situate in varie città del Veneto e presso la sede del Cliente anche finanziati da FONDIMPRESA. 


MODI® nasce nel 1998 ed è cresciuta grazie al lavoro svolto dallo Sfatt “multidisciplinare” di professionisti eterogenei come Consulenti di Direzione, Ingegneri, Tecnici della prevenzione, Chimici, esperti di Comunicazione, organizzati da Maurizio Billi per affrontare in modo sinergico le problematiche delle varie Aziende Clienti. 


MODI ® è Certificata per la Qualità secondo la norma Internazionale ISO 9001 e ha adottato un Modello Organizzativo D.Lgs. 231. 


Francesca Quintavalle e i collaboratori dell’Ufficio di Ricerca e Sviluppo interno, sono l’anima commerciale della MODI® dell’intera organizzazione. 


Con la gestione dei 6 siti internet aziendali, l’ dell’Ufficio di Ricerca e Sviluppo interno consente di sviluppare servizi sempre migliori e di prestare particolare attenzione ai fabbisogni formativi e di Consulenza di ciascun cliente. 


Il Servizio Clienti numero verde 800300333 è attivo per ben 60 ore settimanali ed è gratuiti anche per chi chiama da mobile. 


La massima attenzione posta alle esigenze del Cliente e la capacità di proporre soluzioni personalizzate e efficaci, consente a di assistere a 360 °l’azienda, implementandone i processi gestionali e migliorandone le performance. 


La professionalità, la disponibilità, la serietà e i prezzi competitivi fanno da sempre MODI® un riconosciuto “Partner” per il raggiungimento degli obiettivi aziendali nel vasto mondo della Salute e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro, dell’Ambiente e dell’Organizzazione Aziendale.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.

 

MODI® S.R.L. è una società di Consulenza e Formazione che offre servizi ad elevato livello qualitativo per le piccole e medie imprese del Veneto e del Nord Est.


MODI S.r.l. nasce nel 1998. 


In particolate eroga servizi di Consulenza per la realizzazione e il mantenimento dei Sistemi di Gestione Qualità, Ambiente, Sicuezza, Modelli Organizzativi D.lgs. 231/2001, adempimenti Privacy e negli ambiti della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro nei cantieri edili, e in aziende operanti in tutti i settori di attività. 


I Tecnici della Prevenzione, gli Ingegneri e i Consulenti MODI® hanno titolo e esperienza per assumere il Ruolo di RSPP “Responsabile del Servio Prevenzione Protezione”, ODV “Organismo di Vigilanza” e DPO “Data Protection Officer”. 


Inoltre, con il supporto di organismi di formazione accreditati, convenzioni in essere con Aifos e Globalform, MODI® soddisfa le necessità formative delle aziende erogando corsi online, in aule situate in varie città del Veneto e presso la sede del Cliente anche finanziati da FONDIMPRESA. 


MODI® nasce nel 1998 ed è cresciuta grazie al lavoro svolto dallo Sfatt “multidisciplinare” di professionisti eterogenei come Consulenti di Direzione, Ingegneri, Tecnici della prevenzione, Chimici, esperti di Comunicazione, organizzati da Maurizio Billi per affrontare in modo sinergico le problematiche delle varie Aziende Clienti. 


MODI ® è Certificata per la Qualità secondo la norma Internazionale ISO 9001 e ha adottato un Modello Organizzativo D.Lgs. 231. 


Francesca Quintavalle e i collaboratori dell’Ufficio di Ricerca e Sviluppo interno, sono l’anima commerciale della MODI® dell’intera organizzazione. 


Con la gestione dei 6 siti internet aziendali, l’ dell’Ufficio di Ricerca e Sviluppo interno consente di sviluppare servizi sempre migliori e di prestare particolare attenzione ai fabbisogni formativi e di Consulenza di ciascun cliente. 


Il Servizio Clienti numero verde 800300333 è attivo per ben 60 ore settimanali ed è gratuiti anche per chi chiama da mobile. 


La massima attenzione posta alle esigenze del Cliente e la capacità di proporre soluzioni personalizzate e efficaci, consente a di assistere a 360 °l’azienda, implementandone i processi gestionali e migliorandone le performance. 


La professionalità, la disponibilità, la serietà e i prezzi competitivi fanno da sempre MODI® un riconosciuto “Partner” per il raggiungimento degli obiettivi aziendali nel vasto mondo della Salute e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro, dell’Ambiente e dell’Organizzazione Aziendale.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.

 

Nel sito www.consulenzacertificazioneiso37001.it sono scaricabili le risposte alle domande riguardanti la norma ISO 37001 “Anti-bribery management systems”


La MODI S.r.l. con sede nelle città di Mestre e Spinea Venezia, lavora a stretto contatto con le PMI del Veneto e del Nord Est da più di 20 anni.

La nostra Organizzazione è cresciuta perchè ha a cuore la soddisfazione della propria clientela. Le recensioni positive sul nostro lavoro espresse dai Clienti stessi sono il nostro miglior biglietto da visita.

Chi segue MODI SRL sui SOCIAL, resta informato sulle nuove Leggi che entrano in vigore e che di riflesso portano degli obblighi a carico del titolare di un'Organizzazione.

Tramite i nostri articoli e post si viene informati sui finanziamenti pubblici o privati che, con i vari bandi, vengono messi a disposizione per le Piccole Medie Imprese del Veneto.

Questi finanziamenti sono molto utili per chi intende investire nella formazione o migliorare in termini di Salute e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro, Modelli Organizzativi D.lgs. 231/01, qualificazione del personale e adempimenti privacy secondo il Regolamento UE 2016/679, ma molto spesso le Aziende non ne fanno uso perchè ignorano che esistano.

Le FAQ pubblicate nei nostri siti web hanno lo scopo di rispondere alle domande più frequenti su uno specifico argomento. Le FAQ forniscono uno strumento utile al visitatore che ha effettuato una specifica ricerca.

Nei nostri sei siti internet affrontano tematiche diverse. Per questo motivo sono state rese disponibili molte FAQ e per ogni specifico argomento.

Le FAQ sono tutte diverse tra loro e rappresentano una raccolta delle domande più comuni su un determinato argomento e le relative risposte. Qui di seguito l'elenco dei nostri sei siti internet:

Nel portale web: www.corsionlineitalia.it si trovano le FAQ con le risposte alle domande sulla validità della formazione a distanza per i corsi sicurezza nei luoghi di lavoro;

Nel dominio: www.mog231.it nelle FAQ si risponde ai quesiti sui modelli organizzativi D.lgs. 231/01, sugli ODV ecc.

All’indirizzo: www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it si trovano le Frequently Asked Questions – FAQ con specifiche dettagliate sul nuovo GDRP Regolamento Europeo Privacy 2016/679;

Nel sito: www.consulenzasicurezzaveneto.it sono a disposizione le Frequently Asked Questions – FAQ con specifiche sugli obblighi e le scadenze inerenti la materia salute e sicurezza nei luoghi di lavoro a cui un datore di lavoro deve fare attenzione;

Nel sito web di punta www.modiq.it, sono caricate le FAQ su tutti i servizi di consulenza che eroghiamo in particolare sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, sullo stress lavoro correlato, rischio rumore, vibrazioni, fondimpresa ecc; ma anche sui sistemi di gestione Qualità ISO 9001:2015, ISO 14001:2015, Sicurezza dalla OHSAS 18001 alla nuova ISO 45001, sull’applicazione della legge 231/01, 196/2008 ecc.

Nel sito www.consulenzacertificazioneiso37001.it sono scaricabili le risposte alle domande riguardanti la norma ISO 37001 “Anti-bribery management systems” che si identifica uno standard di gestione con il proposito di aiutare le organizzazioni nella lotta contro la corruzione, istituendo una cultura di integrità, trasparenza e conformità.

A disposizione lo SPORTELLO INFORMATIVO  attivo al numero verde 800300333, la chat fruibile dal sito www.modiq.it o il contatto e-mail: modi@modiq.it. Per richiedere un incontro di presentazione dei nostri servizi o un sopralluogo gratuito o un preventivo di Consulenza chiamateci! Per raccogliere informazioni sul nostro operato a disposizione online le referenze scritte dai Clienti www.modiq.it pagina dicono di noi.

MODI segue la Clientela interessata all’ottenimento dei contributi per la formazione. Realizza i progetti formativi finanziati in linea con le priorità tematiche di Fondimpresa, come quelle riguardanti la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro o gli adempimenti privacy secondo il nuovo Regolamento Europeo 2016/679.

MODI affianca le aziende interessate ad individuare le migliori opportunità sulla base delle loro specifiche esigenze, sfruttando al meglio le risorse economiche disponibili e gestendo la pratica dalla fase di richiesta fino alla rendicontazione e all’ottenimento dell’importo finanziato.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti e-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.  
 
Per le recensioni, opinioni espresse dai nostri Clienti e Allievi cliccare qui



Il Regolamento Generale sulla protezione dei dati (General Data Protection Regulation, GDPR) dell’UE entrerà in vigore a partire dal 25 maggio 2018.

Il Regolamento Generale sulla protezione dei dati (General Data Protection Regulation, GDPR) dell’UE entrerà in vigore a partire dal 25 maggio 2018.

La messa in conformità deve iniziare fin da oggi!

Questo obbligo Si rivolge a tutte le organizzazioni in possesso di dati personali riguardanti i cittadini dell’UE, indipendentemente da dove siano situate. Implementare una strategia di protezione dei dati che includa cifratura e protezione antimalware è di vitale importanza.

La Società di Consulenza MODI S.r.l. con sedi a Mestre e Spinea (VE), informa le PMI che dal 25 Maggio 2016 è entrato in vigore il Regolamento europeo n. 679/2016 in materia di protezione dei dati personali che diventerà definitivamente applicabile in tutti i Paesi UE a partire dal 25 maggio 2018, data entro la quale ogni stato membro dovrà allineare la propria legge sulla privacy al nuovo regolamento.

Lo Staff di Consulenza Privacy Regolamento UE679.it by MODI è in grado di affiancare qualsiasi tipo di azienda nella transizione dal vecchio al nuovo Codice, ottenendo innovazione e supportando con adeguata formazione il personale coinvolto e i vertici aziendali.

Contattando la segreteria organizzativa al numero verde 80030033 (gratis anche da mobile) è possibile richiedere un appuntamento per un preventivo di consulenza personalizzato.

È importante ricordare che è obbligatorio tutelare la privacy delle persone fisiche i cui dati vengono trattati nell’ambito delle attività dell’azienda.

Per la consultazione del Regolamento 679/16, slide, video, materiali, faq ecc., lo staff di Consulenza Privacy Regolamento UE 679/2016 by MODI S.r.l. ha messo a disposizione per gli interessati anche un sito internet dedicato www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it

 

Dove sono presenti le sorgenti di ROA nei luoghi di lavoro?

Le sorgenti di Radiazioni Ottiche Artificiali interessano molteplici attività industriali, quali:
•    riscaldatori radianti;
•    forni di fusione metalli e vetro;
•    cementerie;
•    lampade per riscaldamento a incandescenza;
•    dispositivi militari per la visione notturna;
•    saldature ad arco elettrico e lavorazioni di materiali;
•    sorgenti di illuminazione artificiale (lampade ad alogenuri metallici, al mercurio, lampade abbronzanti, lampade germicide, sistemi LED, ecc.);
•    lampade per uso medico (fototerapia neonatale e dermatologica)/estetico;
•    luce pulsata –IPL (Intense Pulsed Light);
•    trattamenti UV: sterilizzazione, essicazioni inchiostri e vernici, fotoincisione, controlli difetti di fabbricazione;
•    sorgenti laser: applicazioni mediche e mediche per uso estetico, applicazioni per solo uso estetico (depilazione), telecomunicazioni, informatica, lavorazioni di materiali, metrologia e misure; applicazioni nei laboratori di ricerca, lettori CD e "bar code", laser per discoteche e concerti, ecc.
MODI S.r.l. organizza corsi aziendali per lavoratori che operano in presenza di Radiazioni Ottiche Artificiali.
Per visionare le FAQ e approfondire l'argomento cliccare qui.
Per le recensioni, opinioni espresse dai nostri Clienti e Allievi cliccare qui.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/

. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.

Il Regolamento Europeo Privacy UE/2016/679 (GDPR) è entrato in vigore il 25 Maggio 2016 e si è già applicato dal 25 Maggio 2018.

Il Regolamento UE 2016/679 è entrato in vigore il 25 Maggio 2016 e abroga la precedente direttiva 95/46/CE.

Ridefinisce la disciplina europea in materia di Privacy introducendo numerosi importanti cambiamenti da applicare direttamente ed uniformemente in tutti gli Stati Membri.

Il Regolamento UE 2016/679 introduce la possibilità di richiedere il risarcimento del danno materiale e immateriale da parte dell’interessato

Tra le più significative, troviamo l’introduzione di una nuova figura, il Data Protection Officer (“DPO”), ossia il “Responsabile della Protezione dei Dati”.

Il DPO dovrà essere obbligatoriamente presente all’interno di tutte le aziende pubbliche nonché in tutte quelle ove i trattamenti presentino specifici rischi, come ad esempio le aziende nelle quali sia richiesto un monitoraggio regolare e sistematico degli “interessati”, su larga scala, e quelle che trattano i “dati sensibili”.

Le società facenti parte di uno stesso gruppo, a livello nazionale o internazione, potranno nominare un unico DPO, a condizione che lo stesso sia facilmente raggiungibile da ciascuna società del gruppo stesso.

Il DPO, inoltre, potrà essere interno o esterno all’organizzazione.

Ogni azienda dovrà rendere noti i dati del proprio DPO il quale dovrà essere contattabile da tutti i soggetti “interessati” nonché comunicarli al locale “Garante per la protezione dei dati personali”.

Il Regolamento UE n. 2016/679 si occupa di disciplinare il trattamento dei dati personali, nonché la loro circolazione nel rispetto del diritto alla protezione dei dati considerato come diritto e libertà fondamentale anche perseguendo scelte di extraterritorialità per garantire la tutela dei propri cittadini.

Il Titolare del trattamento e il Responsabile del trattamento dovranno tenere dei registri.

Si tratta di doveri di documentazione degli adempimenti e procedure attinenti ciascun trattamento con la conservazione di documenti (riferimenti dei responsabili interni/esterni; rappresentanti all’estero; finalità ambiti di comunicazione e diffusione; misure di sicurezza adottate – Registro dei trattamenti art.30, Reg. UE n. 2016/679) e di comunicazione entro termini brevi (dalle 48 alle 72 ore) agli interessati e all’Autorità Garanti delle eventuali violazione dei dati e/o incidenti informatici (personal data breach) (artt.33-34, Reg. UE n. 2016/679)
Nel Regolamento gli obblighi documentali connessi alla corretta gestione della protezione dei dati personali saranno anche finalizzati a rendicontare gli adempimenti e a dimostrare la Compliance Privacy delle operazioni svolte.

Non bisogna aspettare l’ultimo momento per adeguarsi al REGOLAMENTO 2019/679 PRIVACY!

Lo Staff di Consulenza Privacy Regolamento UE679.it by MODI è in grado di affiancare qualsiasi tipo di azienda nella transizione dal vecchio al nuovo Codice, ottenendo innovazione e supportando con adeguata formazione il personale coinvolto e i vertici aziendali.

Contattando la segreteria organizzativa al numero verde 80030033 (gratis anche da mobile) è possibile richiedere un appuntamento per un preventivo di consulenza personalizzato.

È importante ricordare che è obbligatorio tutelare la privacy delle persone fisiche i cui dati vengono trattati nell’ambito delle attività dell’azienda.

Per la consultazione del Regolamento 679/16, slide, video, materiali, faq ecc., lo staff di Consulenza Privacy Regolamento UE 679/2016 by MODI S.r.l. ha messo a disposizione per gli interessati anche un sito internet dedicato www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it

 

Le PMI e le grandi imprese hanno uguali impegni riguardo all’applicazione del GDPR 2016/679?


La risposta ad una domanda di questo tipo non esiste!

Essere una realtà aziendale di piccole dimensione non significa far trovare a un Consulente Privacy necessariamente una situazione facile da gestire.

Ci possono essere aziende piccole come per esempio la nostra che hanno 6 siti internet e emettono attestati a migliaia di allievi ogni anno trattando dati personali di persone fisiche.

Certamente i nostri DPO sono in grado di applicare a ciascun Cliente la metodologia adeguata  così da tenere bassi i costi della Consulenza portando formazione a tutto il personale per diventare indimpendenti nel mantenimento della documentazione prodotta.

Per consulenze sui sistemi di gestione,  privacy, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it

Ente pubblico e il ruolo obbligatorio del Responsabile della Protezione dei Dati


Il Regolamento Generale sulla protezione dei Dati prevede, all'art. 38, che «il titolare e del trattamento e il responsabile del trattamento dei dati sostengono l'RPD (Responsabile della Protezione dei Dati) nell'esecuzione dei compiti di cui all'articolo 39, fornendogli le risorse necessarie per assolvere tali compiti e accedere ai dati personali e ai trattamenti e per mantenere la propria conoscenza specialistica».

Ne deriva che, in relazione alla complessità, sia amministrativa che tecnologica, dei trattamenti e dell'organizzazione, occorrerà valutare se una sola persona possa essere sufficiente a svolgere il complesso dei compiti affidati al Responsabile della Protezione dei Dati.

Il GDPR 2016/679, stabilisce che quanto più aumentano complessità e/o sensibilità dei trattamenti, tanto maggiori devono essere le risorse messe a disposizione del RPD.

La funzione "protezione dati" deve essere esercitata con efficienza e contare su risorse sufficienti in proporzione al trattamento svolto.

Solo dopo aver valutato in dettaglio l'esito di questa analisi si potrà istituire un apposito ufficio al quale destinare le risorse necessarie allo svolgimento dei compiti stabiliti.

Quando viene costituito un apposito ufficio, è comunque necessario che venga sempre individuata la persona fisica che riveste il ruolo di RPD. L'incarico può essere affidato anche all'estreno. MODI assume incarichi di RDP in PMI del Veneto.
Per consulenze privacy e incarichi DPO/RPD, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.


Privacy – GDPR 2016/679: chi è il Data Protection Officer – DPO?

Il Responsabile della Protezione dei Dati è conosciuto con in inglese anche come "data protection officer – DPO",

Il DPO  è una figura introdotta dall’art. 37 del Regolamento (UE) GDPR 2016/679.

Il data protection officer – DPO", è nominato dal titolare o dal responsabile del trattamento dei dati personali delle persone fisiche per adempiere a funzioni di supporto e controllo, consultive, formative e informative relativamente all’applicazione del Regolamento medesimo. 

Il data protection officer – DPO", coopera con l’Autorità e il suo nominativo va comunicato al Garante.

Il DPO è il punto di contatto, anche rispetto agli "interessati", per le questioni connesse al trattamento dei dati personali.

Sono tenuti alla designazione del Responsabile della Protezione dei dati Personali, il titolare e il responsabile del trattamento.

La designazione del DPO va fatta quando c'è il monitoraggio regolare e sistematico degli interessati su larga scala o in trattamenti su larga scala di categorie particolari di dati personali o di dati relative a condanne penali e a reati. Il diritto dell’Unione o degli Stati membri può prevedere ulteriori casi di designazione obbligatoria del responsabile della protezione dei dati.

In riferimento ai suddetti presupposti, sono tenuti alla nomina, a titolo esemplificativo e non esaustivo: 

  • istituti di credito;
  • imprese assicurative;
  • sistemi di informazione creditizia;
  • società finanziarie;
  • società di informazioni commerciali;
  • società di revisione contabile;
  • società di recupero crediti;
  • istituti di vigilanza;
  • partiti e movimenti politici;
  • sindacati, caf e patronati;
  • società operanti nel settore delle “utilities” (telecomunicazioni, distribuzione di energia elettrica o gas), imprese di somministrazione di lavoro e ricerca del personale;
  • società operanti nel settore della cura della salute;
  • della prevenzione/diagnostica sanitaria quali ospedali privati;
  • terme;
  • laboratori di analisi mediche e centri di riabilitazione;
  • società di call center;
  • società che forniscono servizi informatici;
  • Società che erogano servizi televisivi a pagamento.

Il ruolo di responsabile della protezione dei dati personali può essere ricoperto da un dipendente del titolare o del responsabile, purché non in conflitto di interessi che conosca la realtà operativa in cui avvengono i trattamenti.

L’incarico può essere anche affidato a Consulenti esterni come MODI, che garantiscano l’effettivo assolvimento dei compiti che il Regolamento (UE) 2016/679 assegna a tale figura.

Il responsabile della protezione dei dati scelto all’interno andrà nominato mediante specifico atto di designazione, mentre quello scelto all’esterno, che dovrà avere le medesime prerogative e tutele di quello interno, dovrà operare in base a un contratto di servizi. 

Tali atti, da redigere in forma scritta, dovranno indicare espressamente i compiti attribuiti, le risorse assegnate per il loro svolgimento, nonché ogni altra utile informazione in rapporto al contesto di riferimento.


Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it


A Marzo 2019 inizia la primavera e con la bella stagione più attenzione alla massima sicurezza! Corsi per lavoratori, addetti al primo soccorso, antincendio, Rls, datori di lavoro e preposti in offerta a Mestre.


La formazione in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro in un'azienda, si caratterizza come un processo finalizzato al trasferimento di conoscenze e procedure per far crescere le competenze specifiche delle risorse operative.

Tenere dei comportamenti "sicuri" da parte di tutti all’interno di una organizzazione aziendale e saper identificare i pericoli, permette la riduzione e la gestione del rischio.

Per lo svolgimento in sicurezza dei rispettivi compiti in azienda e alla identificazione, alla riduzione e alla gestione dei rischi, la formazione in materia di SSLL si pone come una misura strategica e capace di rispondere alle esigenze e agli obiettivi generali e specifici sulla sicurezza.

La formazione della sicurezza sui luoghi di lavoro è uno degli elementi strategici del quadro normativo delineato del D. lgs 81/08 e s.m.i e si caratterizza come: processo educativo, misure generali dI tutela e obbligo giuridico.

La Società di Consulenza e Formazione MODI S.r.l. di Mestre e Spinea Venezia dal 1998 affianca moltissime  PMI del Veneto e del Nord Est come RSPP in esterno, membro incaricato ODV, consulente per la realizzazione di sistemi di gestione qualità, ambiente e sicurezza. Per visionare i commenti dei nostri clienti a disposizione la pagina dicono di noi.

La sede dei corsi di seguito riportati è situata nella città di Mestre in Via Volturno 4e. Questa nostra aula è l’ideale per chi ssposta mezzi pubblici in quanto vicinissima alla fermata del tram e del bus (fermata Via Volturno). Comoda la location anche per chi arriva in auto in quanto ci sono dei parcheggi sotterranei liberi e gratuiti e in superficie nei limitrofi.

FORMAZIONE LAVORATORI GENERALE durata 4 ore – 80,00€ + IVA
11 marzo 2019 orario 14.00/18.00
FORMAZIONE LAVORATORI BASSO durata 4 ore – 160,00€ + IVA
14 marzo 2019 orario 14.00/18.00
FORMAZIONE LAVORATORI MEDIO durata 8 ore – 150,00€ + IVA
14 e 18 marzo 2019 orario 14.00/18.00
FORMAZIONE LAVORATORI ALTO durata 12 ore – 220,00€ + IVA
14, 18 e 20 marzo 2019 orario 14.00/18.00
AGGIORNAMENTO LAVORATORI durata 6 ore – 109,90€ + IVA
11 marzo 2019 orario 14.00/18.00 e 14 marzo 2019 orario 14.00/16.00.

Sono previsti sconti per partecipazioni multiple alla stessa edizione del corso. Siamo certificati ISO 9001 e convenzionati come CFA da Aifos.

MODI affianca la Clientela interessata all’ottenimento dei contributi per la formazione. Realizza i progetti formativi finanziati in linea con le priorità tematiche di Fondimpresa, come quelle riguardanti la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro o gli adempimenti privacy secondo il nuovo Regolamento Europeo 2016/679.

Aiuta le aziende ad individuare le migliori opportunità sulla base delle esigenze, sfruttando al meglio le risorse economiche disponibili e gestendo la pratica dalla fase di richiesta fino alla rendicontazione e all’ottenimento dell’importo finanziato. 
 

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.

La formazione e le attività di aggiornamento devono migliorare la qualità dei processi lavorativi.

La formazione dei lavoratori è fondamentale per diminuire i casi di infortuni nelle aziende e può essere effettuata da risorse interne abilitate o da professionisti esterni adeguatamente formati a cui vengono affidati i corsi di formazione e informazione per i lavori sui rischi connessi all’attività .

Per la formazione legata ad aspetti specifici, l’azienda può sviluppare dei reparti di selezione e gestione delle risorse umane o affidarsi a professionisti e consulenti specializzati in grado di soddisfare le principali esigenze organizzative e operative dell’azienda.

La formazione e le attività di aggiornamento devono migliorare la qualità dei processi lavorativi.

Il miglioramento continuo si può ottenere anche e più in generale con la certificazione di un Sistema di Gestione della Sicurezza (ISO 45001) magari integrato con la norma UNI EN ISO ISO 9001 per la Qualità.

La Società di Consulenza e Formazione MODI S.r.l. di Mestre e Spinea Venezia da oltre 20 anni affianca moltissime PMI con sede in Veneto e nel  Nord Est.

Tra le attività che ci vengono più richieste:

  • il ruolo di RSPP in esterno;
  • l'incario in organismi di vigilanza come membro incaricato ODV;
  • consulenza per l'implementazione di sistemi di gestione qualità, ambiente e sicurezza e l'adeguamento degli stessi alle edizione del 2015 e alla ISO 45001.
Per visionare i commenti dei nostri clienti a disposizione la pagina dicono di noi.

MODI organizza corsi in aula in varie città, in azienda presso la sede del Cliente e a distanza con uso di una piattaforma on line attiva 24 ore su 24.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.

Privacy – faq dal sito del Garante sul Registro delle attività del trattamento.

L’art. 30 del Regolamento (EU) n. 679/2016 prevede tra gli adempimenti principali del titolare e del responsabile del trattamento la tenuta del registro delle attività di trattamento.

E’ un documento contenente le principali informazioni (specificatamente individuate dall’art. 30 del RGPD) relative alle operazioni di trattamento svolte dal titolare e, se nominato, dal responsabile del trattamento (sul registro del responsabile, vedi, in particolare, il punto 6).

Può essere riportata nel registro qualsiasi altra informazione che il titolare o il responsabile ritengano utile indicare (ad es. le modalità di raccolta del consenso, le eventuali valutazioni di impatto effettuate, l’indicazione di eventuali “referenti interni” individuati dal titolare in merito ad alcune tipologie di trattamento ecc.).

Per consulenze, informazioni e documentazione Privacy, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.

 

Consulenza e applicazione Regolamento UE 679/2016

NON BISOGNA ASPETTARE L’ULTIMO MOMENTO PER ADEGUARTI AL REGOLAMENTO 679/2016 PRIVACY!

Ogni azienda che voglia iniziare o completare il percorso di adeguamento verso la conformità alla normativa Privacy, dovrà farsi fare da un esperto una valutazione della conformità del sistema di gestione attuale al Nuovo Regolamento EU in materia di Data Protection al fine di determinare e pianificare le azioni da mettere in atto per raggiungere la conformità.

Non bisogna aspettare l’ultimo momento per adeguarsi al REGOLAMENTO 2019/679 PRIVACY!

Lo Staff di Consulenza Privacy Regolamento UE679.it by MODI è in grado di affiancare qualsiasi tipo di azienda nella transizione dal vecchio al nuovo Codice, ottenendo innovazione e supportando con adeguata formazione il personale coinvolto e i vertici aziendali.

Contattando la segreteria organizzativa al numero verde 80030033 (gratis anche da mobile) è possibile richiedere un appuntamento per un preventivo di consulenza personalizzato.

È importante ricordare che è obbligatorio tutelare la privacy delle persone fisiche i cui dati vengono trattati nell’ambito delle attività dell’azienda.

Per la consultazione del Regolamento 679/16, slide, video, materiali, faq ecc., lo staff di Consulenza Privacy Regolamento UE 679/2016 by MODI S.r.l. ha messo a disposizione per gli interessati anche un sito internet dedicato www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it

 

Il DVR ogni quanto tempo si deve aggiornare? E’ obbligatorio redigere il Documento di Valutazione dei Rischi?

Uno dei quesiti più ricorrente in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro riguarda, senz’altro, i termini, entro cui il Datore di Lavoro deve produrre il documento di valutazione dei rischi.

Le indicazioni relative alla tempistica per l’elaborazione e l’aggiornamento del Documento di Valutazione dei Rischi vengono riportate negli articoli 28 e 29 del Decreto Legislativo 81 del 2008.

Il Datore di Lavoro, che avvia una nuova attività deve immediatamente elaborare una idonea documentazione, al cui interno siano riportate:

  • le misure di protezione e prevenzione adottate e i DPI utilizzati;

  • le indicazioni inerenti il programma delle misure di miglioramento;

  •  le procedure da attuare e le figure aziendali che devono occuparsene;

  • le mansioni maggiormente esposte a rischi specifici e che richiedono una riconosciuta capacità professionale, specifica esperienza, adeguata formazione e addestramento;

  • il nominativo del RSPP, del RLS ed, eventualmente, del Medico competente, che hanno partecipato alla valutazione dei rischi.

Quanto riportato nel documento di valutazione dei rischi deve essere comunicato nel minor tempo possibile al Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza - RLS.

Per quanto riguarda gli obblighi di aggiornamento del DVR, secondo quanto riportato nella norma, il Datore di Lavoro deve provvedere all’aggiornamento del Documento di Valutazione dei Rischi in presenza di:

• modifiche del processo produttivo o dell’organizzazione del lavoro significative ai fini della salute e sicurezza dei lavoratori;

• in relazione al grado di evoluzione della tecnica;

• a seguito di infortuni significativi;

• quando i risultati della sorveglianza sanitaria ne evidenzino la necessità.

Tale aggiornamento va effettuato entro 30 giorni dal verificarsi di una delle occorrenze appena riportate e dandone immediata evidenza, attraverso la produzione di adeguata documentazione, ed informando repentinamente il Rappresentante dei Lavoratori.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it


Quali sono le modalità di conservazione e di aggiornamento del Registro dei Trattamenti?


A questa domanda il Garante nel Suo sito internet all'interno delle FAQ pubblicate risponde che:

"Il Registro dei trattamenti è un documento di censimento e analisi dei trattamenti effettuati dal titolare o responsabile. In quanto tale, il registro deve essere mantenuto costantemente aggiornato poiché il suo contenuto deve sempre corrispondere all’effettività dei trattamenti posti in essere. Qualsiasi cambiamento, in particolare in ordine alle modalità, finalità, categorie di dati, categorie di interessati, deve essere immediatamente inserito nel Registro, dando conto delle modifiche sopravvenute.

Il Registro può essere compilato sia in formato cartaceo che elettronico ma deve in ogni caso recare, in maniera verificabile, la data della sua prima istituzione (o la data della prima creazione di ogni singola scheda per tipologia di trattamento) unitamente a quella dell’ultimo aggiornamento. In quest’ultimo caso il Registro dovrà recare una annotazione del tipo:

“- scheda creata in data XY”

“- ultimo aggiornamento avvenuto in data XY”.
Per consulenze privacy, assunzione di incarico di DPO, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it

Il Regolamento Privacy UE 2016/679 ridefinisce la disciplina europea in materia di Privacy introducendo numerosi importanti cambiamenti da applicare direttamente ed uniformemente in tutti gli Stati Membri.

Il Regolamento PRIVACY UE 2016/679 introduce la possibilità di richiedere il risarcimento del danno materiale e immateriale da parte dell’interessato.

Le novità introdotte con il Regolamento Privacy UE 2016/679 riguardano, dal punto di vista delle aziende (i c.d. “titolari” del trattamento dei dati personali) tutte quelle che, salvo qualche eccezione per le aziende medio e piccole, avendo uno stabilimento all’interno dell’UE, trattano dati personali, indipendentemente dal fatto che il trattamento sia effettuato nell’UE stessa.

Il Regolamento Privacy UE 2016/679 si applica quando le attività principali del titolare del trattamento (o del responsabile del trattamento) consistono in trattamenti che, per loro natura, ambito di applicazione e/o finalità, richiedono il monitoraggio regolare e sistematico degli interessati su larga scala.

L’incontro informativo che proponiamo alle aziende venete è finalizzato ad offrire una panoramica sulle novità introdotte dal Regolamento europeo rispetto all’attuale normativa italiana in materia di privacy.

La consulenza offerta da MODI Srl è utile per:
• Contenere e gestire il rischio di non conformità legislativa;
• Adottare modelli di gestione sicuri e protetti dei dati e delle informazioni;
• Integrare i sistemi organizzativi già esistenti.

Siamo in grado di affiancare qualsiasi tipo di azienda nella transizione documentale legata alla sua adozione in Italia, portando innovazione e formazione al personale coinvolto e ai vertici aziendali.

Suggeriamo di non correre inutili rischi aspettando l’ultimo momento per adeguarsi, in caso di mancato rispetto degli obblighi privacy il Regolamento Europeo Privacy (GDPR) prevede Sanzioni Amministrative Pecuniarie fino a € 20.000.000 o fino al 4% del tuo Fatturato se maggiore di tale importo.

Lo Staff di Consulenza Privacy Regolamento UE679.it by MODI è in grado di affiancare qualsiasi tipo di azienda nella transizione dal vecchio al nuovo Codice, ottenendo innovazione e supportando con adeguata formazione il personale coinvolto e i vertici aziendali.

Contattando la segreteria organizzativa al numero verde 80030033 (gratis anche da mobile) è possibile richiedere un appuntamento per un preventivo di consulenza personalizzato.

È importante ricordare che è obbligatorio tutelare la privacy delle persone fisiche i cui dati vengono trattati nell’ambito delle attività dell’azienda.

Per la consultazione del Regolamento 679/16, slide, video, materiali, faq ecc., lo staff di Consulenza Privacy Regolamento UE 679/2016 by MODI S.r.l. ha messo a disposizione per gli interessati anche un sito internet dedicato www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it

 

A Mestre in offerta Corsi di formazione e aggiornamento periodico per lavoratori, dirigenti, preposti, addetti al primo soccorso e antincendio

Che tipo di corsi proponiamo? Tutti i corsi sulla Sicurezza nei Luoghi di Lavoro (formazione per addetti antincendio, primo soccorso, rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza, mezzi di sollevamento, lavori in quota, videoterminali con i relativi aggiornamenti.).

Tra i corsi proposti da MODI S.r.l troviamo:

·         Sistemi di Gestione Aziendale (Qualità, Ambiente, Sicurezza);
·         Comunicazione efficace e leadership;
·         Sviluppo Risorse Umane;
·         Privacy Regolamento UE 2016/679;
 
Le attività formative sono tenute da consulenti, professionisti, medici, ingegneri che hanno la titolarità e l’esperienza per erogare docenza e sono costantemente monitorati dall’analisi della soddisfazione espressa a fine attività dai discenti con la compilazione di un questionario. 

I corsi in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro con lezione frontale, così come quelli seguiti online, sono raccomandati dagli stessi allievi.

MODI fornisce la docenza per lo svolgimento di corsi aziendali ed interaziendali, quando possibile cofinanziati da Fondimpresa, a Mestre, Spinea, Marghera, Nolae, Venezia, Treviso, Padova, Marcon. 
I corsi in aula si svolgono nella nostra sede di Mestre (in Via Volturno 4/e) o presso l’Istituto Salesiano San Marco (Via Dei Salesiani 15, Asseggiano in Mestre). Altre città in cui organizziamo i corsi sono Marghera, Marcon, Mirano, Padova, Treviso, Vicenza, Pordenone.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.itwww.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it



Cerchi un corso di PRIMO SOCCORSO? Addestra i tuoi dipendenti a febbraio 2019 per il ruolo di Addetti al Primo Soccorso Aziendale


I corsi rivolti agli incaricati al primo soccorso in aziende appartenenti ai gruppi A, B e C, forniscono la formazione o l’aggiornamento obbligatorio previsto dall’art. 18 del Testo Unico (D. Lgs. 81/08).

Al termine del corso riceveranno l’attestato di qualifica ai sensi del Decreto Ministeriale n. 388 del 15 luglio 2003 di “addetto al primo soccorso” indicate il programma e il monte ore.

La periodicità aggiornamento è ogni 3 anni (come previsto dal DM 388/03).

La sede dei corsi di seguito riportati è situata nella città di Mestre in Via Volturno 4e.

Questa nostra aula è indicata per chi si muove con i mezzi pubblici in quanto vicinissima alla fermata del tram e del bus (fermata Via Volturno). Comoda la location anche per chi arriva in auto in quanto ci sono dei parcheggi sotterranei liberi e gratuiti e in superficie nei limitrofi.
  • FORMAZIONE PRIMO SOCCORSO PER AZIENDE GRUPPO A  durata 16 ore - €180,00 18, 20 e 28 febbraio 2019 orario 14.00/18.00 e 08 marzo 2019 orario 14.00/18.00
  • AGGIORNAMENTO PRIMO SOCCORSO PER AZIENDE GRUPPO A  durata 6 ore – 120,00 18 febbraio 2019 orario 14.00/16.00 e 28 febbraio 2019 orario 14.00/18.00
  • FORMAZIONE PRIMO SOCCORSO PER AZIENDE GRUPPO B/C  durata 12 ore - € 150,00 18, 20 e 28 febbraio 2019 orario 14.00/18.00
  • AGGIORNAMENTO PRIMO SOCCORSO PER AZIENDE GRUPPO B/C  durata 4 ore – 80,00 28 febbraio 2019 orario 14.00/18.00

E’ previsto un  TEST DI APPRENDIMENTO FINALE e prove con manichino, bendaggi, ecc.
Al termine del corso otterranno l’attestato di qualifica ai sensi del Decreto Ministeriale n. 388 del 15 luglio 2003.  La periodicità aggiornamento è ogni 3 anni (come previsto dal DM 388/03).

Per visionare le recensioni sui nostri corsi e servizi cliccare qui.


Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.


Cerchi un corso di PRIMO SOCCORSO? Addestra i tuoi dipendenti a febbraio 2019 per il ruolo di Addetti al Primo Soccorso Aziendale


I corsi rivolti agli incaricati al primo soccorso in aziende appartenenti ai gruppi A, B e C, forniscono la formazione o l’aggiornamento obbligatorio previsto dall’art. 18 del Testo Unico (D. Lgs. 81/08).

Al termine del corso riceveranno l’attestato di qualifica ai sensi del Decreto Ministeriale n. 388 del 15 luglio 2003 di “addetto al primo soccorso” indicate il programma e il monte ore.

La periodicità aggiornamento è ogni 3 anni (come previsto dal DM 388/03).

La sede dei corsi di seguito riportati è situata nella città di Mestre in Via Volturno 4e.

Questa nostra aula è indicata per chi si muove con i mezzi pubblici in quanto vicinissima alla fermata del tram e del bus (fermata Via Volturno). Comoda la location anche per chi arriva in auto in quanto ci sono dei parcheggi sotterranei liberi e gratuiti e in superficie nei limitrofi.
  • FORMAZIONE PRIMO SOCCORSO PER AZIENDE GRUPPO A  durata 16 ore - €180,00 18, 20 e 28 febbraio 2019 orario 14.00/18.00 e 08 marzo 2019 orario 14.00/18.00
  • AGGIORNAMENTO PRIMO SOCCORSO PER AZIENDE GRUPPO A  durata 6 ore – 120,00 18 febbraio 2019 orario 14.00/16.00 e 28 febbraio 2019 orario 14.00/18.00
  • FORMAZIONE PRIMO SOCCORSO PER AZIENDE GRUPPO B/C  durata 12 ore - € 150,00 18, 20 e 28 febbraio 2019 orario 14.00/18.00
  • AGGIORNAMENTO PRIMO SOCCORSO PER AZIENDE GRUPPO B/C  durata 4 ore – 80,00 28 febbraio 2019 orario 14.00/18.00

E’ previsto un  TEST DI APPRENDIMENTO FINALE e prove con manichino, bendaggi, ecc.
Al termine del corso otterranno l’attestato di qualifica ai sensi del Decreto Ministeriale n. 388 del 15 luglio 2003.  La periodicità aggiornamento è ogni 3 anni (come previsto dal DM 388/03).

Per visionare le recensioni sui nostri corsi e servizi cliccare qui.


Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.


Classificazione dei Dati Personali, dei trattamenti e Valutazione del rispetto dei Principi Privacy


Dal 25 maggio 2018 la normativa europea sulla protezione dei dati personali (GDPR - General Data Protection Regulation, Reg. UE 2016/679) è quella di riferimento.

Per i datori di lavoro alle prese con i  nuovi adempimenti privacy previsti dal Regolamento Europeo Privacy le difficoltà non mancano in quanto sono numerosi ed impegnativi e comportano la riformulazione delle strategie di business, la riorganizzazione dei processi aziendali, la riprogettazione del sistema informativo e la revisione di contratti, deleghe e nomine.

Il "come" facciamo a mantenere i dati protetti e il "come" riusciamo a garantire la massima trasparenza sul modo in cui gli stessi vengono trattati e tenuti al sicuro, va indicato nell'informativa privacy che va data agli interessati.

MODI SRL è DPO in diverse Organizzazioni del Veneto e del Nord Est e  effettuando un sopralluogo verificano lo stato di adeguamento privacy delle aziende e pianificano le modalità più veloci ed economiche per adempiere agli obblighi previsti dal Regolamento UE Privacy (GDPR) onde evitare sanzioni.

Per consulenze sulla privacy, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.

A febbraio 2019 a Mestre e Spinea corsi per gli Addetti della Squadra Antincendio


A febbraio 2019 a Mestre e Spinea corsi per gli Addetti della Squadra Antincendio di nuova nomina e che devono seguire il corso di aggiornamento obbligatorio.

L'Art. 37, comma 9 del D.Lgs. 81/08 introduce l'obbligo di aggiornamento periodico: "I lavoratori incaricati dell’attività di prevenzione incendi e lotta antincendio, di evacuazione dei luoghi di lavoro in caso di pericolo grave ed immediato, di salvataggio, di primo soccorso e, comunque, di gestione dell’emergenza devono ricevere un’adeguata e specifica formazione e un aggiornamento periodico".

Non è ancora stato emanato uno specifico decreto che disciplini la durata e la periodicità di tale aggiornamento, mentre il Dipartimento dei Vigili del Fuoco ha divulgato a suo tempo una circolare contenente i contenuti didattici da svolgere per i corsi di aggiornamento. Previsti sconti per partecipazioni multiple alla stessa edizione del corso:

Di seguito le date e prezzi dei corsi. Nell’importo è incluso il coffee break. Vasta disponibilità di sposti auto nei limitrofi della sede. Autobus e tram nelle vicinanza di Via Volturno 4/e Mestre. Telefono segreteria organizzativa MODI SRL 041 616289.

  • Corso per addetti antincendio a rischio basso che devono effettuare aggiornamento periodico 15 febbraio 2019 orario 14.00/16.00  € 50,00 + IVA;
  • Corso per addetti antincendio a rischio medio che devono effettuare aggiornamento periodico: 19 febbraio 2019 orario 08.30/13.30  € 100,00 + IVA;
  • Formazione per  addetti antincendio a rischio basso della durata di 4 ore: 15 febbraio 2019 orario 14.00/18.00 € 80,00 + IVA;
  • Formazione per  addetti antincendio a rischio medio della durata di 8 ore:15 febbraio 2019 orario 14.00/18.00 e 19 febbraio 2019 orario 08.30/13.30 AI8  € 150,00 + IVA.
I corsi antincendio, organizzati con periodicità mensile presso le nostre aule, possono anche essere organizzati presso la sede del cliente dal lunedì al venerdì, se è previsto un numero di partecipanti congruo.
Per visionare le opinioni, i commenti e le recensioni lasciate in rete dai nostri allievi cliccare qui.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.ite www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it


SSLL – Documento di Valutazione dei Rischi: Attento agli errori!

Errori nella redazione del DVR  espongono il Datore di Lavoro alle sanzioni previste dal Decreto Legislativo 81/2008 in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Alcuni principali errori di impostazione nella valutazione dei rischi e nella stesura del relativo documento che ricorrono regolarmente sono:

  • Incompletezza, mancanza di specificità, incongruenza: i DVR sono a volte incompleti e/o mancanti di specificità. Secondo la cassazione, non è solo l’assenza ma la incompletezza del documento in questione a concretizzare l’ipotesi di reato, giacché, ritenendo diversamente, tale redazione assumerebbe un significato solo formale.
  • Mancato aggiornamento periodico del DVR e considerazione della migliore scienza e tecnica: le sentenze più recenti insistono molto sull’obbligo di aggiornamento del DVR e fanno emergere con particolare evidenza il fatto che non sempre i DVR sono aggiornati come dovrebbero. Il DVR è uno strumento duttile, che deve essere adeguato e attualizzato, in relazione ai mutamenti sopravvenuti nell’azienda che sono potenzialmente suscettibili di determinare nuove e diverse esposizioni a rischio dei lavoratori. Il Datore di Lavoro ha l’onere di provvedere ad individuare secondo la propria esperienza e la migliore evoluzione della scienza tecnica, tutti i fattori di pericolo concretamente presenti all’interno dell’azienda, ai fini della redazione del suddetto documento provvedendo, inoltre, al suo aggiornamento.
  • Mancata considerazione dei pericoli “notori” e della “casistica concretamente verificabile”: secondo le sentenze della cassazione, il rischio connesso alla presenza, tra gli strumenti messi a disposizione dei lavoratori, di una macchina idonea ad essere impiegata tra diversi usi, deve essere necessariamente considerato all’interno del documento.
  • Mancata considerazione di ciò che si è già verificato.
  • Mancata individuazione nel DVR delle procedure per l’attuazione delle misure da realizzare e dei ruoli dell’organizzazione (art.28 comma 1 lett.d) D.Lgs.81/08).
Lo staff tecnico della Società di Consulenza e Formazione MODI S.r.l. è a disposizione dei clienti e potenziali clienti, per fornire maggiori informazioni sugli adempimenti obbligatori previsti dal Decreto Legislativo 81/2008.


Per consulenze, iscrizione ai corsi on-line e in aula e partecipazione a seminari nelle sedi di

Mestre, Spinea, Marghera, Nolae, Venezia, Treviso, Padova, Marcon chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it

Il Regolamento 679/2016 Europeo Privacy o GDPR introduce nuove tutele a favore degli interessati e, inevitabilmente, nuovi obblighi a carico di Titolari e Responsabili del trattamento di dati personali.

Il Regolamento Europeo Privacy UE/2016/679 (GDPR) è entrato in vigore il 25 Maggio 2016 e il termine entro il quale le aziende si sono adeguate alla nuova legge sulla privacy è il 25 Maggio 2018.

Consigliamo di non correre inutili rischi aspettando l’ultimo momento per adeguarsi, in caso di mancato rispetto degli obblighi privacy il Regolamento Europeo Privacy (GDPR) prevede Sanzioni Amministrative Pecuniarie fino a € 20.000.000 o fino al 4% del fatturato se maggiore di tale importo.

Redigere e “conservare” opportune documentazioni quali i Registri delle attività di trattamento, in cui vengano riportare tutte le attività di trattamento dei dati svolte sotto la responsabilità del “titolare” al trattamento o del responsabile è tra le misure privacy da adottare nel rispetto del Regolamento Europeo 679.

Lo Staff di Consulenza Privacy Regolamento UE679.it by MODI è in grado di affiancare qualsiasi tipo di azienda nella transizione dal vecchio al nuovo Codice, ottenendo innovazione e supportando con adeguata formazione il personale coinvolto e i vertici aziendali.

Contattando la segreteria organizzativa al numero verde 80030033 (gratis anche da mobile) è possibile richiedere un appuntamento per un preventivo di consulenza personalizzato.

È importante ricordare che è obbligatorio tutelare la privacy delle persone fisiche i cui dati vengono trattati nell’ambito delle attività dell’azienda.

Per la consultazione del Regolamento 679/16, slide, video, materiali, faq ecc., lo staff di Consulenza Privacy Regolamento UE 679/2016 by MODI S.r.l. ha messo a disposizione per gli interessati anche un sito internet dedicato www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it

 

Quali sono gli effetti dei campi elettromagnetici che si vogliono prevenire per evitare conseguenze sulla salute umana?


Quali sono gli effetti dei campi elettromagnetici che si vogliono prevenire per evitare conseguenze sulla salute umana?

Per quanto concerne gli effetti dei campi elettromagnetici le misure previste dal Titolo VIII del D.Lgs. 81/2008 sono mirate alla protezione dai rischi per la salute e sicurezza dovuti agli effetti nocivi a breve termine derivanti dalla circolazione di correnti indotte, dall’assorbimento di energia e da correnti di contatto.

Il D.Lgs. 81/2008 non riguarda la protezione da eventuali effetti a lungo termine per i quali mancano dati scientifici che dimostrino un rapporto di causa-effetto e non riguarda nemmeno i rischi risultanti dal contatto con i conduttori in tensione.

Le correnti indotte dovute ai CEM a bassa frequenza (fino a 10MHz), possono indurre vari effetti avversi principalmente a carico del sistema cardiovascolare (aritmie, fibrillazione, asistolia, ecc.) e nervoso (es. contrazione neuromuscolare).

L’assorbimento di energia legato ai CEM a frequenze oltre i 100 kHz può causare un riscaldamento localizzato di organi e tessuti o uno stress termico generalizzato; gli effetti avversi più rilevanti sono le ustioni, il colpo di calore, la cataratta e la sterilità maschile temporanea.

MODI S.r.l. con sedi nelle città di Mestre e Spinea Venezia organizza corsi e seminari su questo specifico argomento e esegue con i propri tecnici qualificati le valutazioni sul rischio da esposizione a campi elettromagnetici.
Per visionare le FAQ e approfondire l'argomento cliccare qui.

Per le recensioni, opinioni espresse dai nostri Clienti e Allievi cliccare qui.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.