Cosa si intende per “assicurato”?

Con il termine “assicurato” si intendono tutti coloro che prestano la propria attività alle dipendenze.
Questo vale anche per chi lavora sotto la direzione altrui in modo permanente o avventizio, con qualunque forma di retribuzione o che ha accesso ad ambienti lavorativi dove esiste un rischio di danno.
Lo Statuto dei Lavoratori sancisce la libertà di opinione del lavoratore, che non può quindi essere oggetto di trattamento differenziato in dipendenza da sue opinioni politiche o religiose.


Il datore di lavoro per la sicurezza deve richiedere la collaborazione tecnica dell’RSPP e del medico competente.


Le attività che il datore di lavoro deve svolgere sono:
  • l’analisi dei rischi mediante la loro individuazione;
  • la graduazione degli stessi, valutati in base alla gravità;
  • la scelta delle misure ritenute necessarie/utili;
  • la programmazione dell’implementazione di queste ultime;
  • la redazione del documento di valutazione.
  Per consulenze in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, incarico di RSPP in esterno, realizzazione e mantenimento di Sistemi di Gestione Qualità, Ambiente e Sicurezza, transizione alla norma ISO 45001:2018, formazione obbligatoria lavoratori, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it


MODI offre un servizio completo di Consulenza affidabile alle Organizzazioni che desiderano adottare un Sistema di Gestione anticorruzione a norma ISO 37001:2016.

Il nostro lavoro è testimoniato dagli stessi Clienti.  Per visionare le recensioni sui nostri servizi cliccare qui.

Attraverso un'analisi personalizzata (check up) dell'impresa individuiamo le aree maggiormente esposte a rischio di corruzione.

Lo sviluppo di un Sistema di Gestione corruzione ISO 37001:2016 avviene sulla base dei risultati del nostro check up.

I Consulenti della Società di Consulenza e Formazione MODI SRL, realizzano il sistema di gestione ISO 37001 idoneo a mettere l'azienda al sicuro da potenziali rischi di corruzione e ad ottenere la certificazione di terza parte.

Implementare un Sistema di Gestione corruzione ISO 37001:2016 porta i seguenti benefici:
  • maggiore tutela contro i potenziali reati di corruzione;
  • attenuazione o eliminazopme del rischio di corruzione nelle aziende;
  • riduzzione della perdita di competitività sul mercato.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.






Quali fonti sono utilizzabili per la valutazione del rischio e quali sanzioni comporta la mancata valutazione del rischio da Radiazioni Ottiche Artificiali?

Quali fonti sono utilizzabili per la valutazione del rischio e quali sanzioni comporta la mancata valutazione del rischio da Radiazioni Ottiche Artificiali?

L’articolo 216 del D. Lgs. 81/08 precisa che “il datore di lavoro valuta e, quando necessario, misura e/o calcola i livelli delle radiazioni ottiche a cui possono essere esposti i lavoratori….” in conformità alle norme CIE e CEN per quanto riguarda le radiazioni non coerenti e le norme IEC per i laser.
Allo stato attuale i riferimenti per le misurazioni delle radiazioni ottiche non coerenti sono:
  • UNI EN 14255-1:2005 per gli UV;
  • UNI EN 14255-2:2006 per il visibile e l’infrarosso;
  • UNI EN 14255-4:2007 sulla terminologia e le grandezze da utilizzare per le misurazioni;
  • I valori limite di esposizione (VLE) per le ROA non coerenti sono contenuti nell’Allegato XXXVII Parte I del D. Lgs. 81/2008.
    Altre norme che trattano la valutazione e la misura in ambiti specifici sono:
  • UNI EN 12198-1:2009/UNI EN 12198-2:2009/UNI EN 12198-3:2008 per le radiazioni emesse dal macchinario;
  • CEI EN 62471:2009 per la valutazione della sicurezza fotobiologica delle lampade e dei sistemi di lampade.
Allo stato attuale i riferimenti per le misurazioni delle radiazioni laser sono:
  • le norme CEI-EN 60825-1:2009 fascicolo 9891 (anche denominata “nuova classificazione”) e CEI-EN 60825-1 fascicolo 4405 R (anche denominata “vecchia classificazione”);
  • i VLE per le ROA coerenti sono contenuti nell’Allegato XXXVII - Parte II del D. Lgs. 81/2008.

Altre norme che trattano la valutazione e la misura in ambiti specifici sono:
  • UNI EN ISO 11553-1:2009 / UNI EN ISO 11553-2:2009 sui requisiti di sicurezza per macchine laser e laser portatili;
  • UNI EN ISO 11554:2008 sui metodi di prova per determinare la potenza e l’energia di fasci laser ad onda continua e ad impulsi.
Tanto per le radiazioni laser quanto per quelle non coerenti, ulteriori fonti di cui tenere conto sono le informazioni reperibili in pubblicazioni scientifiche ed i dati della sorveglianza sanitaria dove attuata (art. 216, comma 2, lettera h).

La mancata valutazione del rischio da Radiazioni Ottiche Artificiali prevede la sanzione dell’arresto da tre a sei mesi o l’ammenda da 2.740 a 7.014 euro (art. 219 comma 1 lettera a D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.) e l’arresto da tre a sei mesi o l’ammenda da 2192 a 4384 euro (art. 219 comma 1 lettera b D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.) per il Datore di Lavoro. Mentre Datore di Lavoro e Dirigenti sono puniti con l’arresto da tre a sei mesi o con l’ammenda da 2.192 a 4.384 euro (art. 219 comma 2 lettera a D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.) e con l’arresto da due a quattro mesi o con l’ammenda da 822 a 4.384 euro (art. 219 comma 2 lettera b D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.). Il Medico Competente è punito con l’arresto fino a tre mesi o con l’ammenda da 438,84 a 1.753,60 euro (art. 220 comma 1 D.Lgs. 81/2008).

MODI S.r.l. organizza corsi aziendali per lavoratori che operano in presenza di Radiazioni Ottiche Artificiali. 

Per visionare le FAQ ROA e approfondire l'argomento cliccare qui. 
Per le recensioni, opinioni espresse dai nostri Clienti e Allievi cliccare qui.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it


PRIVACY – Regolamento (UE) 2016/679: protezione alla libera condivisione di dati personali

In caso di violazione del trattamento dati, il GDPR, prevede una segnalazione al Garante entro 72 ore dall’evento e, nel più breve tempo possibile, anche ai diretti interessati. Il mancato rispetto di quest’obbligo comporta sanzioni penali. È possibile prevedere delle assicurazioni per coprire il costo di comunicare la violazione a tutti gli interessati, definito Data Breach.

 

Con il GDPR 2016/679 si è vista l’introduzione:

• della categoria del trattamento dati dei minori;

• della Cotitolarità nel trattamento dei dati;

• della figura del Joint Controller;

• di requisiti più stringenti per trasferire dati verso Paesi Terzi;

• delle definizioni di “Dato Generico” e “Dato Biometrico”;

• del diritto all’Oblio;

• istituzione del Comitato Europeo per la protezione dei Dati;

• introduzione del principio dell’applicazione del diritto UE anche ai trattamenti di dati personali non svolti nell’UE, se relativi all’offerta di beni e servizi ai cittadini UE o tali da permettere il monitoraggio dei comportamenti dei cittadini dell’UE;

• diritto alla portabilità dei dati (posso pretendere che il soggetto a cui ho concesso l’uso dei miei dati me li restituisca su un supporto elettronico strutturato così che io possa farne ulteriore uso, anche presso un altro fornitore).

 

Per consulenze privacy, incarico di DPO in esterno,  iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it

Cosa fanno gli Addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione? Quali sono le differenze con il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione?


Gli Addetti del Servizio Prevenzione e Protezione sono delle figure di supporto al Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione. Il D.Lgs 81/2008 prevede che vi siano “un  numero adeguato” di Addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione, in relazione alle caratteristiche, alla complessità, alle dimensioni e alle attività dell'azienda ed in base alla valutazione del rischio.

Il corso per ASPP e quello per RSPP condividono i primi due moduli (modulo A e B), ma l’ASPP è esonerato dal dover frequentare il modulo C, riguardante gli aspetti relazionali.

Per informazioni su i corsi di Formazione per ASPP e RSPP chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it


Datore di Lavoro e Dirigente: quali sono gli obblighi previsti dal D.Lgs 81/2008?

Il Datore di Lavoro per definizione è il soggetto titolare del rapporto di lavoro con il lavoratore e che ha la responsabilità dell’organizzazione stessa in quanto esercita i poteri decisionali e di spesa. 

La Legge impone al Datore di Lavoro una serie di obblighi precisi, ognuno dei quali comporta, in caso di inadempienza totale o anche solo parziale, una denuncia penale e una sanzione economica.
Il Datore di Lavoro ha la totale e completa responsabilità di organizzare tutte le attività lavorative e tutte le relative misure di sicurezza, nessuna esclusa.
I principali obblighi del datore di lavoro sono:
• la valutazione di tutti i rischi e conseguente elaborazione del documento (questo obbligo non è delegabile);
• designare il responsabile del servizio di prevenzione e protezione dai rischi (questo obbligo non è delegabile);
• nominare il medico competente;
• designare preventivamente i lavoratori incaricati dell’attuazione delle misure di prevenzione incendi e lotta antincendio, di evacuazione dei luoghi di lavoro in caso di pericolo grave e immediato, di salvataggio, di primo soccorso e, comunque, di gestione delle emergenza;
• fornire ai lavoratori i necessari e idonei dispositivi di protezione individuale;
• richiedere l’osservanza da parte dei singoli lavoratori delle norme vigenti;
• adottare le misure per il controllo delle situazioni di rischio in caso di emergenza;
• informare il più presto possibile i lavoratori esposti a rischi gravi;
• adempiere agli obblighi di informazione, formazione e addestramento;
• vigilare in ordine all’adempimento degli obblighi.

Il dirigente è delineato come la persona che, in ragione delle competenze professionali e di poteri gerarchici e funzionali adeguati alla natura dell’incarico conferitogli, attua le direttive del Datore di Lavoro organizzando l’attività lavorativa e vigilando su di essa. 

Questa figura professionale, in genere, è presente solo nelle medie e grandi aziende: si tratta di persone alle quali il Datore di Lavoro ha formalmente delegato (il più delle volte tramite atto notarile e delibera degli organi di amministrazione dell’azienda) alcuni dei suoi poteri (o in taluni casi anche tutti, esclusi quelli non delegabili). Questa cosiddetta delega di funzioni deve essere completata dai poteri di spesa che devono essere adeguati alle dimensioni e alla tipologia aziendale ed effettivi (il soggetto delegato deve realmente poter ordinare acquisti e disporre pagamenti in modo del tutto autonomo e immediato, senza dover richiedere alcuna autorizzazione). Qualora una delega non prevedesse adeguati ed effettivi poteri di spesa, di fatto essa non avrebbe alcun valore sostanziale.
Queste deleghe di funzioni – se corrette e adeguate - permettono quindi di trasferire competenze – e quindi responsabilità civili e penali – dal Datore di Lavoro ai Dirigenti.

Lo staff tecnico della Società di Consulenza e Formazione MODI S.r.l. è a disposizione dei clienti e potenziali clienti, per fornire maggiori informazioni sugli adempimenti obbligatori previsti dal Decreto Legislativo 81/2008.
Per consulenze, iscrizione ai corsi per dirigenti sia on-line che in aula nelle sedi di Mestre, Marghera, Noale, Marcon e Venezia e partecipazione ai seminari sulla sicurezza chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.


La formazione dei “Preposti” quanto dura? Sono previsti aggiornamenti?

MODI SRL organizza corsi in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro con cadenza mensile.

La formazione dei "preposti" ha come prerequisito la formazione dei lavoratori, alla quale viene aggiunta una formazione particolare aggiuntiva.

Tale formazione aggiuntiva è formata da 8 punti, dei quali i primi 5 possono essere svolti in modalità online, ha una durata minima di 8 ore indipendentemente dal settore di rischio dell’azienda e infine è previsto un aggiornamento di 6 ore ogni 5 anni.

Per ridurre in modo significativo i rischi bisogna fare formazione al personale e effettuare una valutazione globale e documentata di tutti i rischi per la salute e sicurezza dei lavoratori presenti nell’ambito dell’organizzazione in cui essi prestano la propria attività, finalizzata ad individuare le adeguate misure di prevenzione e di protezione e ad elaborare il programma delle misure atte a garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di salute e sicurezza.

Il modulo di formazione generale rivolto ai lavoratori e ai preposti, costituisce credito formativo permanente e, nel caso in cui il lavoratore vada a costruire un nuovo rapporto di lavoro o di somministrazione con un’azienda dello stesso settore produttivo cui apparteneva quella precedente, costituisce credito formativo sia la frequenza alla formazione generale, che la specifica di settore, in caso contrario costituisce credito formativo solamente la frequenza alla formazione generale.
Per consulenze in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, incarico di RSPP in esterno, realizzazione e mantenimento di Sistemi di Gestione Qualità, Ambiente e Sicurezza, transizione alla norma ISO 45001:2018, formazione obbligatoria lavoratori, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.


Sicurezza nei luoghi di lavoro? La formazione non deve essere solo un costo per il datore di lavoro ma come uno strumento strategico e capace di prevenire gli infortuni.


La formazione della sicurezza sui luoghi di lavoro si pone come uno degli elementi strategici del quadro normativo delineato del D. lgs 81/08 e s.m.i e si caratterizza come: processo educativo, misure generali di tutela e obbligo giuridico.

La normativa definisce la formazione come:” un processo educativo attraverso il quale trasferire ai lavoratori e agli altri soggetti del sistema di prevenzione e protezione aziendale conoscenze e procedure utili alla acquisizione di competenze per svolgimento in sicurezza dei rispettivi compiti in azienda e alla identificazione, alla riduzione e alla gestione dei rischi”. 

MODI segue la Clientela interessata all’ottenimento dei contributi per la formazione. Realizza i progetti formativi finanziati in linea con le priorità tematiche di Fondimpresa, come quelle riguardanti la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro o gli adempimenti privacy secondo il nuovo Regolamento Europeo 2016/679.

MODI aiuta le aziende ad individuare le migliori opportunità sulla base delle esigenze, sfruttando al meglio le risorse economiche disponibili e gestendo la pratica dalla fase di richiesta fino alla rendicontazione e all’ottenimento dell’importo finanziato.  

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.

Barista, pizzaiolo, cameriere? Lavori a contatto cn gli alimenti? A settembre 2019 a Mestre corso per chi manipola alimenti durata 3 oe


Il corso proposto da MODI, della durata di 3 ore con un test di verifica apprendimento finale è rivolto alle seguenti categorie di lavoratori: 
  •   cuochi;
  •   aiuti cuoco;
  •   pizzaioli;
  •   addetti al catering;
  •   camerieri;
  •   pasticceri;
  •   gelatai;
  •   pescivendoli;
  •   pastai;
  •   macellai;
  •   addetti alla lavorazione di prodotti lattiero caseari;
  •   addetti alla produzione e confezionamento di prodotti dolciari, anche sfusi;
  •   addetti alla produzione, al confezionamento e commercio di generi alimentari;
  •   panificatori;
  •   addetti alla mungitura di animali da latte;
  •   baristi (addetti alla preparazione di alimenti, e alla somministrazione di bevande o alimenti confezionati);
  •  incaricati al trasporto di alimenti non confezionati. 

Per consulenze sulla sicurezza alimentare, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/.
E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.

MODI organizza in agosto 2019 incontri formativi indirizzati agli addetti alla gestione delle emergenze antincendio ed evacuazione per attività a rischio di incendio basso (4 ore), rischio di incendio medio (8 ore).

Per poter contrastare "il fuoco" e gestire al meglio una situazione pericolosa è necessario essere a conoscenza delle modalità di sviluppo di un incendio, dei metodi per spegnerlo con estintori o altri mezzi, di come organizzare l'eventuale evacuazione e la chiamata ai soccorsi.

Il corso spiega il comportamento da tenere in caso di incendio, o di emergenza di quasiasi tipo, è spesso un argomento sottovalutato in molte realtà aziendali.

Di seguito date e prezzi. Incluso coffee break. Disponibilità di posti auto nei limitrofi della sede. Autobus e tram nelle vicinanza di Via Volturno 4/e Mestre. Telefono 041 616289.
  •  Corso per addetti antincendio a rischio basso che devono effettuare aggiornamento periodico:
 1 agosto 2019 orario 14.00/16.00 al costo di € 50,00 + IVA;
  •  Corso per addetti antincendio a rischio medio che devono effettuare aggiornamento periodico:
 5 agosto 2019 orario 08.30/13.30 al costo di € 100,00+ IVA;
  • Formazione per  addetti antincendio a rischio basso della durata di 4 ore: 
1 agosto 2019 orario 14.00/18.00 al costo di € 80,00+ IVA;
  • Formazione per  addetti antincendio a rischio medio della durata di 8 ore:
 1 agosto 2019 orario 14.00/18.00 e 05 agosto 2019 orario 08.30/13.30 al costo di € 150,00+ IVA.
    I corsi antincendio, organizzati con periodicità mensile presso le nostre aule, possono anche essere organizzati presso la sede del cliente dal lunedì al venerdì, se è previsto un numero di partecipanti congruo.

     Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.

    In Luglio 2019 hai meno lavoro? Approfitta per formare e aggiornare il tuo Addetto al Primo Soccorso e Gestione Emergenze.


    MODI SRL organizza con cadenza mensile, Corsi per incaricato al Primo Soccorso per le aziende del gruppo A-B-C in varie città del Veneto. 

    L’attestato rilasciato a validità tre anni. I corsi danno spazio oltre alla teoria anche a una parte più Pratica. 

    Il Corso di luglio per lavoratori incaricati dell'attività di primo soccorso e di assistenza medica è organizzato da MODI presso la sede di Mestre in Via Volturno 4e.

    Questa nostra aula è indicata per chi si muove con i mezzi pubblici in quanto vicinissima alla fermata del tram e del bus (fermata Via Volturno). Comoda la location anche per chi arriva in auto in quanto ci sono dei parcheggi sotterranei liberi e gratuiti e in superficie nei limitrofi.

    • FORMAZIONE PRIMO SOCCORSO PER AZIENDE GRUPPO A durata 16 ore - €180,00 15, 18, 23 e 25 luglio 2019 orario 14.00/18.00
    • AGGIORNAMENTO PRIMO SOCCORSO PER AZIENDE GRUPPO A durata 6 ore – 120,00 15 luglio 2019 orario 14.00/16.00 e 23 luglio 2019 orario 14.00/18.00
    • FORMAZIONE PRIMO SOCCORSO PER AZIENDE GRUPPO B/C durata 12 ore - € 150,00 15, 18, 23 luglio 2019 orario 14.00/18.00
    • AGGIORNAMENTO PRIMO SOCCORSO PER AZIENDE GRUPPO B/C  durata 4 ore –  € 80,00 23 luglio 2019 orario 14.00/18.00.

    Il corso fornisce la formazione obbligatoria prevista dall’art. 18 del Testo Unico (D. Lgs. 81/08). E’ previsto un  TEST DI APPRENDIMENTO FINALE e prove con manichino, bendaggi, ecc.

    Al termine del corso otterranno l’attestato di qualifica ai sensi del Decreto Ministeriale n. 388 del 15 luglio 2003. 

    La periodicità aggiornamento è ogni 3 anni (come previsto dal DM 388/03).
    I Docenti MODI sono Medici esperti. Applichiamo una scontistica per più addetti iscritti alla stessa edizione del corso. Possibilità di effetturare i corsi in sede del Cliente.

    Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.

    Addetti al “pronto soccorso” nei luoghi di lavoro? Le aziende dei gruppi B e C devono far fare un corso di primo soccorso da 12 ore e un corso di aggiornamento di primo soccorso da 4 con cadenza triennale.



    Gli incaricati al primo soccorso in forza alle Aziende del gruppo A, devono effettuare un corso di primo soccorso della durata di 16 ore e un corso di aggiornamento triennale per il mantenimento della qualifica di 6 ore.

    Le aziende dei gruppi B e C invece hanno un programma di12 ore e un corso di aggiornamento di primo soccorso da 4 con cadenza triennale.

    Le aziende del gruppo A sono quelle a maggior rischio, cioè:

    - aziende industriali, soggette all'obbligo di dichiarazione o notifica (art. 2, del D.Lgs. n. 334/1999 come centrali termoelettriche, impianti e laboratori nucleari di cui agli articoli 7, 28 e 33 del D.Lgs. n. 230/1995, aziende estrattive ed altre attività minerarie definite dal D.Lgs. 624/1996, lavori in sotterraneo di cui al DPR 1956, aziende per la fabbricazione di esplosivi, polveri e munizioni);

    - aziende con oltre cinque lavoratori con indice di inabilità superiore a 4.

    -aziende con oltre cinque lavoratori del comparto agricoltura

    Quelle dei gruppi B e C sono a minor rischio, ovvero con indice di inabilità stabilito dalla tabella INAIL minore o uguale a 4. 

    Se stai cercando corsi di primo soccorso a Venezia o corsi di primo soccorso a Padova sei nel posto giusto. Chiamaci! 

    A Mestre abbiamo in programmazione presso la nostra aula corsi di (Via Volturno 4/e fermata tram/bus Volturno con parcheggi gratis limitrofi), corsi della durata di 16 ore per tutto il personale aziendale che compone la squadra di primo soccorso. Gli ultimi posti sono scontati del 20%!

    Le iscrizioni sono ancora aperte per le date: 18, 20 e 27 Settembre 2019 e 3 Ottobre 2019 dalle 14.00 alle 18.00 aula corsi Mestre centro con parcheggio!

    PROGRAMMA dell'attività didattica:

    Parte generale: la legislazione:
    • Ruolo del lavoratore adibito al primo soccorso secondo il D.Lgs 81;
    • Gestione del pronto soccorso secondo il D.Lgs. 81/2008 e 388/03;
    • Il ruolo del medico competente;
    • Come organizzarsi, quali informazioni dare ai lavoratori;
    • Quali sono le responsabilità del soccorritore.
    Parte speciale: i materiali:
    • Conoscenza di base dei materiali;
    • Uso corretto dei disinfettanti;
    • Cautele per la protezione del soccorritore.
    Parte pratica: gli interventi:
    • Allertare il sistema di soccorso;
    • Riconoscere un'emergenza sanitaria;
    • Attuare gli interventi di primo soccorso;
    • Conoscere i rischi specifici dell'attività svolta;
    • Acquisire conoscenze generali sui traumi in ambiente di lavoro;
    • Acquisire conoscenze generali sulle patologie specifiche in ambiente di lavoro;
    Date: 18, 20 e 27 Settembre 2019 e 3 Ottobre 2019 dalle 14.00 alle 18.00

    Quota di partecipazione: € 180,00 + IVA per persona VIENE scontato del 20%.

    Ogni sede aziendale (uffici, cantieri temporanei, magazzini, …) deve essere presidiata da un numero sufficiente di addetti alprimo soccorso.

    Per prendere visione delle  recensioni dei nostri corsisti cliccare alla pagina DICONO DI NOI.


    Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it

    A luglio 2019 Corsi sicurezza a Venezia Mestre Marghera Spinea. Sconti per più Iscritti. Date mensili Certe. Attestato Finale valido

    Gli obblighi del datore di lavoro inerenti l’antincendio sono basati sulla valutazione rischio incendio effettuata in base alle indicazioni del D.M. 10/03/1998 dove vengono analizzati l’intensità e la gravità dei possibili incendi che in ogni impresa potrebbero aver luogo, sul settore lavorativo, la grandezza degli ambienti, il tipo di materiali presenti nelle attività lavorative.

    Di seguito date e prezzi includono anche il coffee break. Disponibilità di posti auto nei limitrofi della sede. Autobus e tram nelle vicinanza di Via Volturno 4/e Mestre. Telefono 041 616289.
    • Corso per addetti antincendio a rischio basso che devono effettuare aggiornamento periodico:24 luglio 2019 orario 14.00/16.00
    • Corso per addetti antincendio a rischio medio che devono effettuare aggiornamento periodico: 26 luglio 2019 orario 08.30/13.30
    • Formazione per  addetti antincendio a rischio basso della durata di 4 ore:  24 luglio 2019 orario 14.00/18.00
    • Formazione per  addetti antincendio a rischio medio della durata di 8 ore:
    24 luglio 2019 orario 14.00/18.00 e 26 luglio 2019 orario 08.30/13.30

    I corsi antincendio, organizzati con periodicità mensile presso le nostre aule, possono anche essere organizzati presso la sede del cliente dal lunedì al venerdì, se è previsto un numero di partecipanti congruo.

    Per visionare le opinioni, i commenti e le recensioni lasciate in rete dai nostri allievi cliccare qui.

    Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.ite www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.


    Aperti per ferie! A Mestre l’1 Agosto 2019 dalle 14.00 alle 18.00 e 5 Agosto 2019 dalle 8.30 alle 12.30 corso per nuovi addetti antincendio a rischio medio


    Cerchi dei Corsi di sicurezza e formazione antincendio? Sei un nuovo addetto alla squadra di emergenza e evacuazione? Devi seguire un corso di formazione per nuovi addetti antincendio per aziende con rischio basso o medio? Chiama MODI 041 5412700. 

    A Mestre abbiamo in programmazione presso la nostra aula corsi di (Via Volturno 4/e fermata tram/bus Volturno con parcheggi gratis limitrofi), corsi della durata di 8 ore per tutto il personale aziendale che compone la squadra antincendio. Gli ultimi posti sono scontati del 20%!

    PROGRAMMA dell'attività didattica:

    L’incendio e la prevenzione:
    • Principi sulla combustione e l'incendio;
    • Le sostanze estinguenti;
    • Triangolo della combustione;
    • Le principali cause di un incendio;
    • Rischi alle persone in caso di incendio;
    • Principali accorgimenti e misure per prevenire gli incendi.
    Protezione antincendio e le procedure da adottare in caso di incendio:
    • Principali misure di protezione antincendio;
    • Procedure per l'evacuazione in caso di incendio;
    • Chiamata dei soccorsi;
    • Attrezzature ed impianti di estinzione; 
    • Sistemi di allarme;
    • Segnaletica di sicurezza;
    • Illuminazione di emergenza.
    Esercitazioni pratiche:
    • Presa visione e chiarimenti sugli estintori portatili;
    • Istruzioni sull’uso degli estintori portatili, naspi ed idranti.
    Date: 1 Agosto 2019 dalle 14.00 alle 18.00 e 5 Agosto 2019 dalle 8.30 alle 12.30.

    Quota di partecipazione: € 150,00 + IVA per persona VIENE scontato del 20%.

    Ogni Azienda (uffici, cantieri temporanei, magazzini, …) deve essere presidiata da un numero sufficiente di addetti all’antincendio.

    Per prendere visione delle  recensioni dei nostri corsisti cliccare alla pagina DICONO DI NOI.


    Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it

    Esistono degli strumenti messi a disposizione dall’INAIL per la valutazione dello stress lavoro correlato?



    Da fine ottobre 2017, nel sito dell'INAIL è stata messa a disposizione delle Aziende la nuova piattaforma per la valutazione dello stress e una guida sulla nuova metodologia INAIL che prevede quattro fasi di sviluppo. Ognuna di queste fasi è caratterizzata da attività specifiche da perseguire attraverso l’utilizzo di diversi strumenti.

    INAIL ha inoltre messo a disposizione un tutorial realizzato per illustrare le caratteristiche dell'edizione aggiornata della metodologia per la valutazione e gestione del rischio stress lavoro-correlato.

    Lo staff tecnico della Società di Consulenza e Formazione MODI S.r.l. è a disposizione dei clienti e potenziali clienti, per fornire maggiori informazioni in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro e stress.

    Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.


    Privacy – Che tipo di vantaggi comporta per una azienda la corretta applicazione del GDPR 2016/679?

    Che tipo di vantaggi comporta per una azienda la corretta applicazione del GDPR 2016/679?

    Per le aziende, di qualsiasi ordine e grado, con l’applicazione del GDPR 2016/679 cambia radicalmente la visione generale che passa da un censimento dei trattamenti effettuati relativi alla privacy ad un vero e proprio Sistema Rischi dove,  con le medesime metodologie messe in campo per il trattamento, ad esempio dei rischi finanziari od operativi, si  riportano gli elementi della privacy ad elementi di rischio per il quale si devono fare attente misurazioni, mettere in atto politiche di riduzione del rischio, pianificare i costi che vanno ad impattare sul conto economico dell’impresa

    La capacità di protezione dati è sinonimo di buona impresa, di competitività e buona reputazione.

    Un’azienda che non è in grado di proteggere il proprio patrimonio informativo tendenzialmente tenderà a essere emarginata dal mercato perché da una parte sarà considerata vulnerabile ad attacchi informatici e furti di identità, dall’altra avendo indebolito le garanzie offerte su questo terreno ai clienti, risulterà meno competitiva.

    Per consulenze e adeguamento della documentazione privacy, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.

     

     

    Cosa impone il D.P.R. 177/2011 in presenza di lavori in appalto? E’ ammesso il ricorso al subappalto per lavori in ambienti confinati?


    Il subappalto è consentito solo a condizione che sia espressamente autorizzato dal datore di lavoro committente (il quale dovrà, quindi, verificare il possesso da parte dell’impresa subappaltatrice dei requisiti di qualificazione) e che venga certificato, ai sensi del Titolo VIII, Capo I, del D.Lgs. n. 276/2003.

    Il DPR 177/2011 impone che quando i lavori siano svolti attraverso lo strumento dell’appalto, debba essere garantito che:
    • prima dell’accesso nei luoghi di lavoro, tutti i lavoratori che verranno impiegati nelle attività (compreso, eventualmente, il datore di lavoro) siano puntualmente e dettagliatamente informati dal datore di lavoro committente di tutti i rischi che possano essere presenti nell’area di lavoro (compresi quelli legati ai precedenti utilizzi). E’ previsto che tale attività debba essere svolta per un periodo sufficiente e adeguato allo scopo della medesima e, comunque, non inferiore ad un giorno;
    • il datore di lavoro committente individui un proprio rappresentante, adeguatamente formato, addestrato ed edotto sul rischio dell’ambiente in cui debba svolgersi la funzione dell’impresa appaltatrice o dei lavoratori autonomi, che vigili sulle attività che in tali contesti si realizzino;
    • durante tutte le fasi delle lavorazioni in ambienti sospetti di inquinamento o “confinati” sia adottata ed efficacemente attuata una procedura spazi confinati specificamente diretta a eliminare o ridurre al minimo il rischio.
    Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari sugli "ambienti confinati" o sulla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro intesa a 360° chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.

    A Mestre nel mese di luglio 2019 partono i corsi per nuovi addetti antincendio, al primo soccorso e RLS e per chi deve seguire un corso di aggiornamento obbligatorio.

    In questo articolo riportiamo le date dei corsi per addetti alla squadra di emergenza. Per informazioni telefonare al numero verde 800300333 raggiungibile gratis anche da mobile.

    I corsisti potranno partecipare ai corsi a Mestre sita in Via Volturno 4/e zona Carpenedo (uscita tangenziale Castellana indicazioni per il centro parcheggio sotterraneo CONDOMINIO CAROSSA) e nei limitrofi.  Fermata tram e bus di "Volturno".

    Per visionare le recensioni di chi ha già partecipato cliccare qui

    Nel mese di luglio 2019 partono i corsi di aggiornamento e formazione del Centro di Formazione MODI SRL di Spinea, rivolti agli incaricati alla lotta antincendio, ai lavoratori, agli addetti al primo soccorso in aziende di gruppo A e B/C e ai Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS).

    Sono previste delle scontistiche per gli acquisti sotto data o per schede d'iscrizioni multiple, per informazioni a riguardo contattare MODI allo sportello informativo attivo al 800300333

    ADDETTI ALLA LOTTA ANTINCENDIO

    Corsi di aggiornamento periodico rivolto agli “incaricati alla lotta antincendio” operanti in aziende a  “rischio basso” al costo di € 50,00 + IVA
    Il programma rispetta quanto richiesto dalle normative vigenti e la durata è pari a 2 ore.
    L’allievo potrà fruire del corso recandosi in aula a Mestre sita in Via Volturno 4/e zona Carpenedo (uscita tangenziale Castellana indicazioni per il centro parcheggio sotterranei CONDOMINIO CAROSSA) nei giorni sotto indicati.
    Per scaricare la scheda con la programmazione completa cliccare qui 
    Mercoledì 24 luglio 2019 orario 14.00/16.00.

    Corso di AGGIORNAMENTO dell’addestramento per incaricati ANTINCENDIO operanti in aziende a rischio medio – durata del docenza 5 ore al costo di € 100,00 + IVA
    Qui di seguito l’elenco delle attività di aggiornamento periodico organizzate in aula a Mestre attrezzata con campo prova per eseguire la prova di spegnimento
    nei giorni dell’anno 2019 sotto indicati:
    Per scaricare la scheda con la programmazione completa cliccare qui 

    Mercoledì 24 luglio 2019 orario 08.30/13.30.

    Pianificazione delle date dei corsi del 2019 per “nuovi ADDETTI ANTINCENDIO RISCHIO BASSO” - 4 ore  al costo di € 80,00
    Organizzato in aula a Mestre Centro nei giorni sotto indicati:
    Per scaricare la scheda con la programmazione completa cliccare qui 
    Mercoledì 24 luglio 2019 orario 14.00/18.00.

    Programmazione del corso rivolto agli “Incaricati ANTINCENDIO A RISCHIO MEDIO” - durata 8  (questo corso oltre alla teoria prevede lo svolgimento di una prova pratica di spegnimento) al costo di € 150,00.
    Organizzato in aula a Mestre nei giorni sotto indicati.
    Per scaricare la scheda con la programmazione completa cliccare qui 
    24 luglio 2019 orario 14.00/18.00 e 25 luglio 2019 orario 08.30/12.30.

    LAVORATORI

    FORMAZIONE LAVORATORI - MODULO GENERALE - 4 ORE  al costo di € 80,00 + IVA:
    Disponibile on-line 24 ore su 24 con accesso alla piattaforma per un mese o in aula a Mestre nei giorni sotto indicati.
    Per scaricare la scheda con la programmazione completa cliccare qui 
    Venerdì 12 luglio 2019 orario 09.00/13.00.

    FORMAZIONE LAVORATORI - MODULO SPECIFICO BASSO - 4 ORE al costo di € 80,00 + IVA
    Disponibile on-line 24 ore su 24 con accesso alla piattaforma per un mese o in aula a Mestre nei giorni sotto indicati.
    Per scaricare la scheda con la programmazione completa cliccare qui 
    Venerdì 12 luglio 2019 orario 14.00/18.00.

    FORMAZIONE LAVORATORI - MODULO SPECIFICO MEDIO - 8 ORE al costo di € 150,00 + IVA
    Disponibile in aula a Mestre nei giorni sotto indicati.
    Per scaricare la scheda con la programmazione completa cliccare qui 
    12 e 16 luglio 2019 orario 14.00/18.00.

    FORMAZIONE LAVORATORI - MODULO SPECIFICO ALTO - 12 ORE al costo di € 220,00 + IVA
    Disponibile in aula a Mestre nei giorni sotto indicati.
    Per scaricare la scheda con la programmazione completa cliccare qui 
    12, 16, 19 luglio 2019 orario 14.00/18.00.

    PRIMO SOCCORSO

    ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO (AGGIORNAMENTO) - 4 ORE (per aziende gruppo B/C) al costo di € 80,00 + IVA:
    Fruibile in aula a Mestre nei giorni sotto indicati.
    Per scaricare la scheda con la programmazione completa cliccare qui 
    Martedì 2 luglio 2019 orario 14.00/18.00;
    giovedì 25 luglio 2019 orario 14.00/18.00.

    ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO (AGGIORNAMENTO) - 6 ORE UNICA DATA (per aziende del gruppo A) al costo di € 120,00 + IVA:
    Fruibile in aula a Mestre nei giorni sotto indicati.
    Per scaricare la scheda con la programmazione completa cliccare qui 
    Martedì 2 luglio 2019 orario 13.30/19.30;
    giovedì 25 luglio 2019 orario 13.30/19.30.

    ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO - 12 ORE (per aziende gruppo B/C) al costo di € 150,00 + IVA:
    Fruibile in aula a Mestre nelle date sotto indicate:
    Per scaricare la scheda con la programmazione completa cliccare qui 
    27, 28 giugno 2018 e 2 luglio 2019 orario 14.00/18.00;
    18, 23, 25 luglio 2019 orario 14.00/18.00.

    ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO - 16 ORE (per aziende gruppo A) al costo di € 180,00 + IVA:
    Fruibile in aula a Mestre nelle date sotto indicate:
    Per scaricare il modulo di iscrizione cliccare qui 
    27, 28 giugno 2019 orario 14.00/19.00 e 2 luglio 2019 orario 13.30/19.30;
    18, 23 luglio 2019 orario 14.00/19.00 e 25 luglio 2019 orario 13.30/19.30.

    RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI SICUREZZA - RLS

    RLS (AGGIORNAMENTO) - 4 ORE (aziende  meno di 50 lavoratori) al costo di € 79,00 + IVA:
    Organizzato in aula a Mestre.
    Per scaricare la scheda di iscrizione o vedere date altre edizioni cliccare qui 
    Giovedì 11 luglio 2019 orario 14.00/18.00.

    RLS (AGGIORNAMENTO) - 8 ORE (aziende più di 50 lavoratori) al costo di € 149,00 + IVA:

    Per scaricare la scheda o per visionare altre date cliccare qui 
    11 e 22 luglio 2019 orario 14.00/18.00.

    Per preventivi di consulenza, sopralluoghi gratuiti, incartamenti, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it

    Consulenza ai datori di lavoro del Veneto e del Nord Est alle prese con la valutazione dei rischi sicurezza nei luoghi di lavoro

    In materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, la valutazione dei rischi consiste in un esame sistematico di tutti gli aspetti dell’attività lavorativa, volto a stabilire:
    -    cosa può provocare lesioni o danni
    -    se è possibile attenuare rischi
    -    quali misure di prevenzione o di protezione sono o devono essere messe in atto per controllare i rischi.



    A seguito della valutazione dei rischi, il datore di lavoro fornisce a tutti i lavoratori appositi DPI.
    E’ indispensabile l’uso dei Dispositivi di Protezione Individuale e il datore di lavoro deve individuare le caratteristiche dei DPI adeguati ai rischi dell’azienda, aggiornando la scelta di essi ogni qual volta che si verificano significative variazioni del procedimento lavorativo.

    Poiché il DPI costituisce sempre un fastidio per gli addetti, che possono essere facilmente portati a evitarne l’uso, il datore di lavoro deve prestare particolare attenzione nello stabilire la durata dell’uso.
    E’ obbligo dei lavoratori indossare tutti i dispositivi di protezione individuale che vengono messi a loro disposizione, durante lo svolgimento delle attività.



    Le attività che il datore di lavoro deve svolgere sono:
    • l’analisi dei rischi mediante la loro individuazione;
    • la graduazione degli stessi, valutati in base alla gravità;
    • la scelta delle misure ritenute necessarie/utili;
    • la programmazione dell’implementazione di queste ultime; 
    • la redazione del documento di valutazione.


    Per consulenze in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, incarico di RSPP in esterno, realizzazione e mantenimento di Sistemi di Gestione Qualità, Ambiente e Sicurezza, transizione alla norma ISO 45001:2018, formazione obbligatoria lavoratori, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.

    Ottenimento della Certificazione di un Sistema di Gestione della Corruzione a norma ISO 37001? Possibile a prezzi ragionevoli e in tempi ridotti con MODI.


    Lo Studio di Consulenza MODI SRL con sedi in Veneto,  affianca le Aziende interessate all'ottenimento della Certificazione di un Sistema di Gestione della Corruzione a norma ISO 37001.

    MODI  dal 1998 offre un servizio completo e affidabile di consulenza e raccomandato dagli stessi Clienti.  Per visionare le recensioni sui nostri servizi cliccare qui.

    Per mezzo di Check up i nostri tecnici identificano il rischio di corruzione dell'Azienda che si avvicina al percorso di implentazione.

    Attraverso un'analisi personalizzata dell'Organizzazione, MODI  individua le aree maggiormente esposte a rischio di corruzione e predispone tutta la documentazione e le procedure per  lo sviluppo di un Sistema di Gestione ISO 37001:2016 che tiene conto dei risultati dell'analisi iniziale eseguita.

    Collaborando attivamente con il personale interessato dall'implentazione dell'Aziende Cliente, i Consulenti MODI producono l'impianto documentale del sistema di gestione ISO 37001 che deve essere  idoneo e mettere l'azienda al sicuro da potenziali rischi di corruzione.

    Una volta predisposta la parte documentale e formato il personale coinvolte, l'Azienda è in grado di ottenere la certificazione di terza parte.

    Adottare un Sistema di Gestione ISO 37001:2016 significa ottenere:
    •    maggiore tutela contro i potenziali reati di corruzione;
    •    attenuare o eliminare il rischio di corruzione nella tua azienda;
    •    ridurre la perdita di competitività sul mercato.
    Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.

    Privacy – Privacy Manager o Data Protection Officer?


    I criteri imposti prima dal D.Lgs. 196/2003 ed ora dal regolamento (UE) 2016/679 per il rispetto e la salvaguardia dei dati personali e sensibili sono particolarmente rigorosi.

    Con l'entrata in vigore del Regolamento Europeo 2016/679, il Titolare del Trattamento, nonchè il rappresentante legale dell’azienda, ha l’obbligo di specificare mezzi e finalità con cui gestire i dati oggetto dei trattamenti che svolge. Generalmente tale compito viene delegato al collaboratore interno che il Titolare ritiene più idoneo: il Privacy Manager.

    Il Privacy Manager è colui che in azienda si occupa di "compliance", dei servizi qualità o dei servizi informativi. Questa figura dirige, con l’aiuto di consulenti esterni, tutti gli aspetti legati alla protezione dei dati come la gestione delle nomine dei Responsabili e degli incaricati, della formazione interna rispetto alle tematiche privacy, delle informative per gli interessati, della predisposizione della privacy policy aziendale, etc.

    Naturalmente la persona designata svolgere questo compito è necessario che il Privacy Manager abbia delle competenze sufficientemente avanzate in materia, acquisite tramite formazione specifica. 

    Il Data Protection Officer (Responsabile per la protezione dei dati), invece, è un professionista dotato di competenze sia giuridiche sia informatiche, di capacità di analisi dei processi e di risk management; fondamentale è che rimanga indipendente rispetto alla Direzione nello svolgimento delle proprie mansioni consulenziali.

    Data Protection Officer   ha come principale responsabilità, quella di osservare e organizzare la gestione dei trattamenti di dati personali, nonché di proteggere gli stessi all’interno di un’azienda, affinché questi siano trattati nel rispetto delle normative privacy europee e nazionali.

    Il Regolamento europeo GDRP 2016/679 stabilisce che il DPO debba essere nominato in casi specifici:

    • Se il trattamento è effettuato da un’autorità o da un organismo pubblico, fatta eccezione per le autorità giurisdizionali quando esercitino le loro funzioni giurisdizionali;

    • se i trattamenti svolti dal Titolare del trattamento o dal Responsabile comportano il monitoraggio regolare e sistematico degli interessati su larga scala;

    • se le attività principali del Titolare del trattamento o del Responsabile consistono nel trattamento su larga scala dei dati personali di cui all’articolo 9 (dati particolari/sensibili) o di dati relativi a condanne penali e a reati di cui all’articolo 10.
    I nostri consulenti sono oggi Rpd/DPO in importanti Organizzazioni del Veneto e del Nord Est.

    Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it


    PIA – Che cosa bisogna fare implementare Sistem a Privacy nella propria azienda?

    Il primo adempimento da adottare per implementare il sistema Privacy GDPR 2016/679 in azienda e comprendere l’importanza e il valore dei dati presi in esamente, quindi vanno avviati  tutti i processi per avere un quadro completo dell'organizzazione, ruoli, figure, competenze, processi e regole che impattano sul trattamento dei dati.

    E' possibile operare utilizzando risorse competenti interne all’azienda oppure avvalersi di professionisti esterni esperti nelle problematiche privacy come i DPO di MODI SRL.

    Per il primo assessment, è consigliato avvalersi di risorse esterne esperte in modo da inquadrare velocemente i metodi e le azioni da intraprendersi e pervenire in breve tempo ad una base dati
    completa.

    L’assessment rappresenta di solito uno strumento preventivo gestito dall’azienda stessa che
    decide di monitorare un determinato fenomeno.

    I metodi sono i medesimi dell’audit che rappresenta uno strumento più ufficiale e certificante e che viene
    sempre attuato da esterni all’azienda (società di audit specializzate o autorità) per valutare l’idoneità del
    sistema a determinate norme.

    Un PIA è disegnato per raggiungere normalmente tre obiettivi:
    • Garantire la conformità con le normative, e requisiti di politica legali applicabili per la privacy;

    • determinare i rischi e gli effetti che ne conseguono;

    • valutare le protezioni e eventuali processi alternativi per mitigare i potenziali rischi per la privacy 
    Dalla valutazione di un PIA e dell’analogo Audit ufficiale nasce per le aziende la possibilità di raggiungere le certificazioni che sono previste dal Regolamento e che rendono virtuosa l’impresa stessa

    Per consulenze Privacy, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.

    Corsi Antincendio per Squadre di Emergenza in MODI SRL data: 12 Settembre 2019 dalle 14.00 alle 18.00 aule corsi Mestre, Treviso, Marghera, Marcon


    Sei un nuovo addetto antincendio? Devi seguire un corso di formazione per nuovi addetti antincendio per aziende con rischio basso?

    A Mestre abbiamo in programmazione presso la nostra aula corsi di (Via Volturno 4/e fermata tram/bus Volturno con parcheggi gratis limitrofi), corsi della durata di 4 ore per tutto il personale aziendale che compone la squadra antincendio. Gli ultimi posti sono scontati del 20%!

    PROGRAMMA dell'attività formativa:

    L’incendio e la prevenzione:
    • Principi sulla combustione;
    • Prodotti della combustione;
    • Sostanze estinguenti in relazione al tipo di incendio;
    • Effetti dell’incendio sull’uomo;
    • Divieti e limitazioni d’esercizio;
    • Misure comportamentali.
    Protezione antincendio e le procedure da adottare in caso di incendio:
    • Principali misure di protezione antincendio;
    • Evacuazione in caso di incendio;
    • Chiamata dei soccorsi.
    Esercitazioni pratiche:
    • Presa visione e chiarimenti sugli estintori portatili;
    • Istruzioni sull’uso degli estintori portatili.
    Data: 12 Settembre 2019 dalle 14.00 alle 18.00

    Quota di partecipazione: € 80,00 + IVA per persona VIENE scontato del 20%.

    Ogni Azienda (uffici, cantieri temporanei, magazzini, …) deve essere presidiata da un numero sufficiente di addetti all’antincendio.

    Per prendere visione delle  recensioni dei nostri corsisti cliccare alla pagina DICONO DI NOI.

    Per consulenze in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, incarico di RSPP in esterno, DVR, Pos, Duvri, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it

    Corsi lavoratori, addetti al primo soccorso, antincendio, preposti e RSPP datore di lavoro sono scontati per tutte le edizioni estive!


    Restate connessi! I corsi online sono operativi 24 ore su 24 tutta l'estate.

    Sono Francesca Quintavalle e in MODI® seguo la Clientela che ha esigenze formative in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.
    Per questa estate, a grande richiesta, abbiamo programmato delle edizioni aggiuntive in aula a Mestre per la formazione e l’aggiornamento di tutti i lavoratori di aziende a rischio basso, medio e alto e per le altre figure della sicurezza come gli addetti primo soccorso, antincendio, rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza “RLS”, dirigenti, preposti, ecc.
    Con la presente Vi suggeriamo di richiedere un sopralluogo gratuito da parte di un nostro un tecnico della prevenzione per una verifica circa gli adempimenti in materia di (D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.) e per valutare le Vostre esigenze formative e documentali.
    Contattateci dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 19.00 al numero verde 800300333 o 041 5412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it

        4 ore    Parte generale     09 luglio 2019
    orario 14.00/18.00    € 60,00 anziché € 80,00
        4 ore    Solo rischio specifico basso     12 luglio 2019
    orario 14.00/18.00    € 60,00 anziché € 80,00
        8 ore    Parte generale +Rischio basso    09 e 12 luglio 2019
    orario 14.00/18.00    € 149,00 anziché € 160,00
        8 ore    Solo rischio specifico medio    12 e 16 luglio 2019
    orario 14.00/18.00    € 150,00
        12 ore    Parte generale +Rischio medio    09, 12, 16 luglio 2019
    orario 14.00/18.00     € 209,00 anziché € 230,00    12 ore    Solo rischio specifico alto   
     12, 16 e 19 luglio 2019 orario 14.00/18.00    € 220,00
        16 ore    Parte generale +Rischio alto  
     09, 12, 16 e 19 luglio 2019 orario 14.00/18.00    € 289,00 anziché € 300,00
        6 ore    Formazione Lavoratori AGGIORNAMENTO
        09 luglio 2019 orario 14.00/18.00 e 12 luglio 2019
    orario 14.00/16.00     € 89,00 anziché € 109,00
    anche online a € 79,00


    Come si può effettuare la valutazione del rischio di esposizione alle ROA?

    Per effettuare la valutazione del rischio di esposizione alle ROA lo schema di flusso consigliato è il seguente:
    • Conoscenza delle sorgenti: è necessario preliminarmente censire le sorgenti ROA (attenzione a non limitarsi a consultare inventari spesso non correttamente aggiornati) ed acquisirne i dati forniti dai fabbricanti o, in loro assenza, da documenti tecnici o lavori presenti in Letteratura che trattano sorgenti analoghe. Utilizzare, ove disponibile, la classificazione delle sorgenti secondo le norme tecniche specifiche o la conformità a standard tecnici, può consentire la “giustificazione” che permette di non effettuare una valutazione approfondita del rischio in quanto trascurabile, ovvero di stabilire direttamente (senza effettuare misurazioni) il superamento o meno dei valori limite.
    • Conoscenza delle modalità espositive: tutte le attività che comportano o possono comportare l’impiego di sorgenti ROA devono essere censite e conosciute a fondo; in particolare devono essere individuate le tipologie di sorgenti, le modalità di impiego ed i luoghi in cui sono operanti, acquisendo, se possibile, i “layout” o le planimetrie dove sono installate le sorgenti.
    • Per poter valutare i lavoratori a rischio e la loro effettiva esposizione è importante acquisire anche i tempi, le distanze e le modalità di esposizione per le sorgenti non coerenti, mentre per quelle laser è importante verificare anche eventuali riflessioni.
    • Esecuzione di misure: nel caso non siano disponibili i dati del fabbricante o non vi siano riferimenti a standard tecnici specifici, è necessario effettuare delle misure strumentali secondo le indicazioni fornite da norme tecniche specifiche. Le misure devono essere eseguite con strumentazione adeguatamente tarata, dotata di caratteristiche idonee ai parametri da rilevare.
    • Esecuzione di calcoli: partendo dai dati forniti dal fabbricante, dai dati di letteratura o dai valori misurati, mediante appositi calcoli si ottengono le grandezze necessarie al confronto con i valori limite (es.: dall’irradianza spettrale fornita dal costruttore o misurata, si stima l’irradianza efficace).
    • Confronto con i valori limite: i risultati acquisiti dalle fasi precedenti (dai dati dei produttori, dai dati di bibliografia, da misure strumentali o da calcoli) devono essere confrontati con i valori limite previsti nell’Allegato XXXVII del D.Lgs.81/2008 per stabilire il possibile superamento o meno di tali valori.

    MODI S.r.l. organizza corsi aziendali per lavoratori che operano in presenza di Radiazioni Ottiche Artificiali.

    Per visionare le FAQ e approfondire l'argomento cliccare qui. 
    Per le recensioni, opinioni espresse dai nostri Clienti e Allievi cliccare qui.

    Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it