L’RSPP ovvero il Responsabile Servizio Prevenzione Protezione deve essere interno all’azienda?

L’RSPP ovvero il Responsabile Servizio Prevenzione Protezione deve essere interno all’azienda?


No, il ruolo può essere affidato ad una persona esterna all’azienda che dovrà rispondere ad alcuni requisiti minimi così come stabilito dall’art. 32 del D. Lgs. 81/08.
Ci sono solo alcuni casi in cui l’RSPP deve essere obbligatoriamente interno all’azienda: nelle aziende industriali con oltre 200 lavoratori, nelle industrie estrattive e nelle strutture di ricovero e cura pubbliche e private con oltre 50 lavoratori, nelle centrali termoelettriche, nelle aziende per la fabbricazione e il deposito separato di esplosivi, polveri e munizioni, infine nelle aziende industriali soggette all’obbligo di notifica o rapporto ai sensi degli articoli 6 e 8 del D. Lgs. 17 agosto 1999 e negli impianti ed installazioni di cui agli articoli 7, 28 e 33 del Decreto Legislativo 17 marzo 1995, n. 230.


Lo Staff di Consulenza Sicurezza Veneto by MODI S.r.l., (composto da ingegneri, giuristi d’impresa, consulenti di Organizzazione aziendale, docenti e tecnici della prevenzione) mette a disposizione dei Clienti e dei potenziali il numero verde 800300333 per rispondere a domande su questo argomento e più in generale sugli adempimenti previsti in materia di Salute e Sicurezza negli ambienti di lavoro, iimplementazione/realizzazione/integrazione/mantenimento dei Sistemi di Gestione Qualità ISO 9001:2015, Ambiente ISO 14001:2015, Sicurezza (passaggio dalla OHAS 18001 alla ISO 45001), Modelli Organizzativi D.lgs 231 e applicazione del nuovo Regolamento GDPR Privacy 2016/679.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari organizzati a Mestre. Marghera, Spinea, Venezia chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.consulenzasicurezzaveneto.it,; www.mog231.it; www.modiq.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it



Quali sono secondo l’art. 38 del D.Lgs 81/08 i requisiti particolari per il medico competente?

Quali sono secondo l’art. 38 del D.Lgs 81/08 i requisiti particolari per il medico competente?



Il medico competente deve avere una specializzazione in medicina del lavoro o in medicina preventiva dei lavoratori e psicotecnica, docenza in medicina del lavoro o in medicina preventiva dei lavoratori e psicotecnica o in tossicologia industriale o in igiene industriale o in fisiologia e igiene del lavoro o in clinica del lavoro. Deve possedere inoltre autorizzazione di cui all’articolo 55 del decreto legislativo 15 agosto 1991, n. 277, e specializzazione in igiene e medicina preventiva o in medicina legale.

Deve inoltre partecipare al programma di Educazione Continua in Medicina (ECM). I crediti previsti dal programma triennale dovranno essere conseguiti nella misura non inferiore al 70 per cento del totale nella disciplina “medicina del lavoro e sicurezza degli ambienti di lavoro”. A certificare quanto sopra elencato non può mancare l’iscrizione all’albo dei medici competenti così come regolamentato dal Ministero della Salute.

Lo Staff di Consulenza Sicurezza Veneto by MODI S.r.l., (composto da ingegneri, giuristi d’impresa, consulenti di Organizzazione aziendale, docenti e tecnici della prevenzione) mette a disposizione dei Clienti e dei potenziali il numero verde 800300333 per rispondere a domande su questo argomento e più in generale sugli adempimenti previsti in materia di Salute e Sicurezza negli ambienti di lavoro, implementazione/realizzazione/integrazione/mantenimento dei Sistemi di Gestione Qualità ISO 9001:2015, Ambiente ISO 14001:2015, Sicurezza (passaggio dalla OHAS 18001 alla ISO 45001), Modelli Organizzativi D.lgs 231 e applicazione del nuovo Regolamento GDPR Privacy 2016/679.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari organizzati a Mestre. Marghera, Spinea, Venezia chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.consulenzasicurezzaveneto.it,; www.mog231.it; www.modiq.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it

Formazione – A Mestre in partenza corso aggiornamento anticendio per aziende a rischio basso il 03 luglio 2018 alle 14.00 a soli € 50


I docenti MODI SRL sono esperti e referenziati dagli stessi allievi. I Corsi si rivolgono agli  incaricati alla lotta antincendio, ai lavoratori, gli addetti primo soccorso in aziende di gruppo A e B/C e ai Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza. Sono già disponibili anche le date dei corsi organizzati nel 2019.


Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it



Quali sono le attrezzature per le quali è necessaria una specifica abilitazione degli operatori?

Quali sono le attrezzature per le quali è necessaria una specifica abilitazione degli operatori?

Le attrezzature di lavoro che richiedono una specifica abilitazione degli operatori sono le seguenti:
• Piattaforme di lavoro mobili elevabili (PLE);
• Gru a torre;
• Gru mobile e per autocarro (caricatrici idrauliche);
• Carrelli elevatori semoventi con conducente a bordo;
• Trattori agricoli o forestali;
• Macchine movimento terra (escavatori, pale caricatrici, terne, autoribaltabili a cingoli);
• Pompe per calcestruzzo.

Lo Staff di Consulenza Sicurezza Veneto by MODI S.r.l., (composto da ingegneri, giuristi d’impresa, consulenti di Organizzazione aziendale, docenti e tecnici della prevenzione) mette a disposizione dei Clienti e dei potenziali il numero verde 800300333 per rispondere a domande su questo argomento e più in generale sugli adempimenti previsti in materia di Salute e Sicurezza negli ambienti di lavoro, implementazione/realizzazione/integrazione/mantenimento dei Sistemi di Gestione Qualità ISO 9001:2015, Ambiente ISO 14001:2015, Sicurezza (passaggio dalla OHAS 18001 alla ISO 45001), Modelli Organizzativi D.lgs 231 e applicazione del nuovo Regolamento GDPR Privacy 2016/679.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari organizzati a Mestre. Marghera, Spinea, Venezia chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.consulenzasicurezzaveneto.it,; www.mog231.it; www.modiq.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it

MODI SRL eroga nelle aule di Mestre Venezia molti “corsi” di formazione o aggiornamento periodico per i lavoratori, dirigenti, preposti, incaricati al primo soccorso, addetti antincendio, RSPP datore di lavoro ecc.

MODI SRL eroga nelle aule di Mestre Venezia molti "corsi" di formazione o aggiornamento periodico per i lavoratori, dirigenti, preposti, incaricati al primo soccorso, addetti antincendio, RSPP datore di lavoro ecc.

Qui di seguito mettiamo alla Vostra attenzione le date dei corsi pensati per gli “incaricati alla lotta antincendio” operanti in aziende a “rischio basso” della durata di 2 ore e "rischio medio" della durata di 5  ore del secondo semestre del 2018.

La quota di partecipazione è di € 50.00 + IVA  ma è soggetta a scontistiche quando si iscrivono più persone alla stessa edizione del corso.

Il programma rispetta quanto richiesto delle normative vigenti e la durata della teoria è pari a 2 ore.
Il corsista potrà fruire del corso recandosi in aula a Mestre sita in Via Volturno 4/e zona Carpenedo (uscita tangenziale Castellana indicazioni per il centro parcheggio sotterranei CONDOMINIO CAROSSA) o con i mezzi pubblici (tram e autobus fermatava Via Volturno) nei giorni sotto indicati:

Per scaricare la scheda con la programmazione completa degli ultimi 6 mesi dell'anno 2018 cliccare qui.

20 luglio 2018 orario 14.00/16.00;
1 agosto 2018 orario 08.30/10.30;
12 settembre orario 14.00/16.00;
9 ottobre 2018 orario 14.00/16.00;
15 novembre 2018 orario 14.00/16.00;
13 dicembre 2018 orario 14.00/16.00.

Il Corso di AGGIORNAMENTO dell’addestramento per "incaricati ANTINCENDIO operanti in aziende a rischio medio" ha una programma di docenza pari a 5 ore e la quota di iscrizione pari a € 100.00 + IVA e soggetta a riduzione se si partecipano in piuù persone.

Qui di seguito l’elenco delle attività di aggiornamento periodico organizzate in aula a Mestre/Asseggiano attrezzata con campo prova per eseguire la prova di spegnimento
nei giorni dell’anno 2018 sotto indicati:

Per scaricare la scheda con la programmazione del SECONDO SEMESTRE 2018 cliccare qui.

24 luglio 2018 orario 08.30/13.30;
3 agosto 2018 orario 08.30/13.30;
14 settembre 2018 orario 08.30/13.30;
10 ottobre 2018 orario 08.30/13.30;
19 novembre 2018 orario 08.30/13.30;
17 dicembre 2018 orario 08.30/13.30.

Per leggere i commenti positivi lasciati dai nostri corsisti potere prendere visione in internet dei dicono di noi.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.





COME PASSARE ALLA NUOVA ISO 9001: 2015 ENTRO IL 15 SETTEMBRE 2018

COME PASSARE ALLA NUOVA ISO 9001 : 2015 ENTRO IL 15 SETTEMBRE 2018

Il 15 settembre 2015 è stata pubblicata la nuova revisione della ISO 9001, comportando la necessità di valutare l'efficacia della Norma, e apportare le modifiche necessarie affinché si determini un miglioramento continuo per le organizzazioni. Tali operazioni possono risultare complicate ai meno avvezzi. Il periodo di transizione stabilito è di 3 anni pertanto il termine ultimo per passare alla nuova norma ISO 9001 : 2015 è il 15 settembre 2018.
TUTTI i certificati ISO 9001:2008 emessi dopo il 15 settembre 2015, riportano come data di scadenza il 15 settembre 2018. Ogni azienda può effettuare la transizione alla nuova Norma, nei limiti consentiti, con tempistiche compatibili con le proprie esigenze, mentre gli enti di certificazione hanno stabilito le proprie date limite, oltre le quali non condurranno più audit secondo la ISO 9001:2008. Nonostante il periodo di transazione abbia scadenza il 15 settembre 2018 non è sufficiente che gli audit vengano condotti entro tale data. Nel caso in cui si rilevino eventuali non conformità, durante l'audit, è necessario affrontarle con debite azioni correttive, dando la possibilità agli enti di certificazione di riesaminare ed approvare gli audit entro il 15 settembre 2018.

E' opportuno quindi che la vostra organizzazione sostenga l'audit di transizione non oltre il trimestre MAGGIO/GIUGNO/LUGLIO 2018 in modo da avere la garanzia dall'ente di certificazione della tempistica adeguata al completamento dei processi post audit.

Nel caso in cui la vostra organizzazione non effettui l'audit di transazione prima del termine del periodo di transazione della data di soppressione della ISO 9001:2008 (15 settembre 2018), non sarà possibile garantire la continuità della certificazione con rischio che il certificato in possesso all'azienda decadi.
 
Per non farsi cogliere impreparati suggeriamo alle aziende interessate di contattarci preventivamente. I nostri consulenti imposteranno un piano di intervento in modo da rispettare la scadenza del 15 settembre 2018.

MODI con i suoi esperti in consulenza accompagna l’Azienda Cliente durante tutto il percorso per l’ottenimento della certificazione Qualità che inizia dalla prima analisi per la valutazione dell’impegno necessario alla realizzazione del Sistema Qualità, sino all’ottenimento della certificazione ISO 9001:2015, occupandosi della definizione e stesura di tutto l’impianto documentale necessario ed assistendo il personale dell’Azienda nell’efficace applicazione dei procedimenti individuati.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari riguardanti la nuova ISO 9001:2015 chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it

Cos’è la sorveglianza sanitaria e cosa comprende?

Cos’è la sorveglianza sanitaria e cosa comprende? 



La sorveglianza sanitaria è l'insieme degli atti medici, finalizzati alla tutela di salute e sicurezza dei lavoratori, in relazione all'ambiente di lavoro, ai fattori di rischio professionali e alle modalità di svolgimento dell'attività lavorativa.  Consiste nell’effettuazione di visite mediche (art. 41, comma 2 D.Lgs. 81/2008):

·         Preventive all’inizio di una attività lavorativa, che esponga ad un rischio per il quale è prevista la sorveglianza sanitaria;

·         Preventive in fase preassuntiva per volontà del datore di lavoro;

·         Prima della ripresa dal lavoro, dopo un’assenza per motivi di salute superiore ai 60 giorni continuativi;

·         Periodiche con la cadenza definita dalla normativa o stabilita a discrezione tecnico-professionale del medico competente;

·         Alla cessazione del rapporto di lavoro, per i casi stabiliti dalla normativa.


Lo Staff di Consulenza Sicurezza Veneto by MODI S.r.l., (composto da ingegneri, giuristi d’impresa, consulenti di Organizzazione aziendale, docenti e tecnici della prevenzione) mette a disposizione dei Clienti e dei potenziali il numero verde 800300333 per rispondere a domande su questo argomento e più in generale sugli adempimenti previsti in materia di Salute e Sicurezza negli ambienti di lavoro, implementazione/realizzazione/integrazione/mantenimento dei Sistemi di Gestione Qualità ISO 9001:2015, Ambiente ISO 14001:2015, Sicurezza (passaggio dalla OHAS 18001 alla ISO 45001), Modelli Organizzativi D.lgs 231 e applicazione del nuovo Regolamento GDPR Privacy 2016/679.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari organizzati a Mestre. Marghera, Spinea, Venezia chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.consulenzasicurezzaveneto.it,; www.mog231.it; www.modiq.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it




Quali aziende possono aderire a Fondimpresa?

Quali aziende possono aderire a Fondimpresa?

L’adesione a Fondimpresa è possibile per tutte le aziende tenute al versamento del contributo INPS dello 0,30%, utilizzabile come fonte di finanziamento per piani di formazione e aggiornamento del proprio personale dipendente.

L’adesione non comporta alcuna spesa aggiuntiva per l’impresa, la quale deve solamente garantire una quota di cofinanziamento del corso, che varia in base alle dimensioni dell’impresa stessa.

Fondimpresa prevede che ciascuna impresa che aderisce possa richiedere il finanziamento del Piano formativo condiviso con le rappresentanze sindacali fino ad un massimo dei due terzi del costo complessivo preventivato, e comunque nei limiti delle disponibilità finanziarie risultanti sul proprio "conto formazione" al momento della presentazione del Piano a Fondimpresa.

Quindi all’azienda è richiesto di concorrere al costo totale del Piano con un importo almeno pari ad un terzo: in pratica, questo cofinanziamento significa per l’azienda coprire il costo del lavoro dei partecipanti ai corsi, cioè il dipendente non sarà impegnato nell’attività lavorativa ma sarà comunque retribuito.

MODI S.r.l. è il partner ideale per l’ottenimento e la gestione del finanziamento di progetti formativi in quanto aiuta le aziende ad individuare le migliori opportunità sulla base delle esigenze, sfruttando al meglio le risorse economiche disponibili e gestendo la pratica dalla fase di richiesta fino alla rendicontazione e all’ottenimento dell’importo finanziato.

Nel nostro sito internet alla pagina corsi è possibile consultare il nostro CATALOGO FORMATIVO FONDIMPRESA. I corsi sono in linea con le priorità tematiche di Fondimpresa, come quelle riguardanti salute e sicurezza.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it


 

Il Documento di valutazione dei rischi “DVR” deve essere inviato agli organi competenti?

Il Documento di valutazione dei rischi "DVR"  deve essere inviato agli organi competenti?

No, il Documento di Valutazione dei Rischi va conservato in azienda, a disposizione degli organismi competenti in caso di controlli o ispezioni.

Lo Staff di Consulenza Sicurezza Veneto by MODI S.r.l., (composto da ingegneri, giuristi d’impresa, consulenti di Organizzazione aziendale, docenti e tecnici della prevenzione) mette a disposizione dei Clienti e dei potenziali il numero verde 800300333 per rispondere a domande su questo argomento e più in generale sugli adempimenti previsti in materia di Salute e Sicurezza negli ambienti di lavoro, implementazione/realizzazione/integrazione/mantenimento dei Sistemi di Gestione Qualità ISO 9001:2015, Ambiente ISO 14001:2015, Sicurezza (passaggio dalla OHAS 18001 alla ISO 45001), Modelli Organizzativi D.lgs 231 e applicazione del nuovo Regolamento GDPR Privacy 2016/679.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari organizzati a Mestre. Marghera, Spinea, Venezia chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.consulenzasicurezzaveneto.it,; www.mog231.it; www.modiq.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it

Corsi per la sicurezza dei lavoratori da farsi nel mese di luglio 2018? I percorsi formativi sono rivolti agli “incaricati alla lotta antincendio”, ai “lavoratori”, agli “addetti primo soccorso in aziende di gruppo A e B/C” e ai “RLS”.


Sei un Datore di Lavoro e devi far frequentare ai tuoi lavoratori i "corsi obbligatori" per Legge in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro? Chiama MODI! Telefono 0415412700.

Per le edizioni dei corsi che partono nel mese di luglio 2018, ci sono ancora delle possibilità di inserimento in quanto ci sono ancora dei posti disponibili.

Sono previste delle scontistiche aggiuntive per chi si iscrive sotto data o per chi fa partecipare più persone.
 
I corsi di formazione e quelli per l'aggiornamento periodico che sono obbligatori, sono stati programmati mensilmente e si tengono a Mestre in Via Volturno 4/e.

I percorsi formativi sono rivolti agli "incaricati alla lotta antincendio", ai "lavoratori", agli "addetti primo soccorso in aziende di gruppo A e B/C" e ai "Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza" (RLS).

ANTINCENDIO

Corsi di aggiornamento periodico rivolto agli “incaricati alla lotta antincendio” operanti in aziende a  “rischio basso” al costo di € 50,00 + IVA
Il programma rispetta quanto richiesto dalle normative vigenti e la durata è pari a 2 ore.
L’allievo potrà fruire del corso recandosi in aula a Mestre sita in Via Volturno 4/e zona Carpenedo (uscita tangenziale Castellana indicazioni per il centro parcheggio sotterranei CONDOMINIO CAROSSA) nei giorni sotto indicati.
Per scaricare il modulo d'iscrizione cliccare qui.
Venerdì 20 luglio 2018 orario 14.00/16.00.

Corso di AGGIORNAMENTO dell’addestramento per incaricati ANTINCENDIO operanti in aziende a rischio medio – durata del docenza 5 ore al costo di € 100,00 + IVA
Qui di seguito l’elenco delle attività di aggiornamento periodico organizzate in aula a Mestre/Asseggiano attrezzata con campo prova per eseguire la prova di spegnimento
nei giorni dell’anno 2018 sotto indicati:
Per scaricare il modulo d'iscrizione cliccare qui.
Martedì 24 luglio 2018 orario 08.30/13.30.

Pianificazione delle date dei corsi del 2018 per “nuovi ADDETTI ANTINCENDIO RISCHIO BASSO” - 4 ore  al costo di € 80,00
Organizzato in aula a Mestre Centro nei giorni sotto indicati:
Per scaricare il modulo d'iscrizione cliccare qui.
Venerdì 20 luglio 2018 orario 14.00/18.00.

Programmazione del corso rivolto agli “Incaricati ANTINCENDIO A RISCHIO MEDIO” - durata 8  (questo corso oltre alla teoria prevede lo svolgimento di una prova pratica di spegnimento) al costo di € 150,00.

Fruibile in aula a Mestre nei giorni sotto indicati.
Per scaricare il modulo d'iscrizione cliccare qui.
20 luglio 2018 orario 14.00/18.00 e 24 luglio 2018 orario 08.30/12.30.

LAVORATORI

FORMAZIONE LAVORATORI - MODULO GENERALE - 4 ORE  al costo di € 80,00 + IVA:
Fruibile on-line 24 ore su 24 con accesso alla piattaforma per un mese o in aula a Mestre nei giorni sotto indicati.
Per scaricare il modulo d'iscrizionecliccare qui.
Giovedì 12 luglio 2018 orario 09.00/13.00.

FORMAZIONE LAVORATORI - MODULO SPECIFICO BASSO - 4 ORE al costo di € 80,00 + IVA:
Fruibile on-line 24 ore su 24 con accesso alla piattaforma per un mese o in aula a Mestre nei giorni sotto indicati.
Per scaricare il modulo d'iscrizione cliccare qui.
Giovedì 12 luglio 2018 orario 14.00/18.00.

FORMAZIONE LAVORATORI - MODULO SPECIFICO MEDIO - 8 ORE al costo di € 150,00 + IVA:
Fruibile in aula a Mestre nei giorni sotto indicati.
Per scaricare il modulo d'iscrizionecliccare qui.
12 e 16 luglio 2018 orario 14.00/18.00.

FORMAZIONE LAVORATORI - MODULO SPECIFICO ALTO - 12 ORE al costo di € 220,00 + IVA:
Fruibile in aula a Mestre nei giorni sotto indicati.
Per scaricare il modulo d'iscrizione cliccare qui.
12, 16, 19 luglio 2018 orario 14.00/18.00.

PRIMO SOCCORSO

ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO (AGGIORNAMENTO) - 4 ORE (per aziende gruppo B/C) al costo di € 80,00 + IVA:
Fruibile in aula a Mestre nei giorni sotto indicati.
Per scaricare il modulo d'iscrizione cliccare qui.
Lunedì 2 luglio 2018 orario 14.00/18.00;
Mercoledì 25 luglio 2018 orario 14.00/18.00.

ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO (AGGIORNAMENTO) - 6 ORE UNICA DATA (per aziende del gruppo A) al costo di € 120,00 + IVA:
Fruibile in aula a Mestre nei giorni sotto indicati.
Per scaricare la scheda con la programmazione completa cliccarequi.
Lunedì 2 luglio 2018 orario 13.30/19.30;
Mercoledì 25 luglio 2018 orario 13.30/19.30.

ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO - 12 ORE (per aziende gruppo B/C) al costo di € 150,00 + IVA:
Organizzato in aula a Mestre nelle date sotto indicate:
Per scaricare la scheda con la programmazione completacliccare qui.
27, 28 giugno 2018 e 2 luglio 2018 orario 14.00/18.00;
18, 23, 25 luglio 2018 orario 14.00/18.00.

ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO - 16 ORE (per aziende gruppo A) al costo di € 180,00 + IVA:
Organizzato in aula a Mestre nelle date sotto indicate:
Per scaricare la scheda con la programmazione completacliccare qui.
27, 28 giugno 2018 orario 14.00/19.00 e 2 luglio 2018 orario 13.30/19.30;
18, 23 luglio 2018 orario 14.00/19.00 e 25 luglio 2018 orario 13.30/19.30.

RLS

RLS (AGGIORNAMENTO) - 4 ORE (aziende con meno di 50 lavoratori)al costo di € 79,00 + IVA:
Fruibile in aula a Mestre nei giorni sotto indicati.
Per scaricare la programmazione completacliccare qui.
Mercoledì 11 luglio 2018 orario 14.00/18.00.

RLS (AGGIORNAMENTO) - 8 ORE (aziende con più di 50 lavoratori) al costo di € 149,00 + IVA:
Fruibile in aula a Mestre nei giorni sotto indicati.
Per scaricare la programmazione completacliccare qui.
11 e 20 luglio 2018 orario 14.00/18.00.


Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it

Quando va aggiornato il DVR?

Quando va aggiornato il Documento di Valutazione dei Rischi - DVR?



Il “DVR” documento di Valutazione dei Rischi deve essere aggiornato qualora vi siano modifiche all’organizzazione aziendale o al processo produttivo tali da poter influire sullo stato di salute e sulla sicurezza dei lavoratori, o a seguito di gravi infortuni oppure se il medico competente ne rileva la necessità. Dopo la rielaborazione del testo, le misure di sicurezza e prevenzione vanno aggiornate di conseguenza.


Lo Staff di Consulenza Sicurezza Veneto by MODI S.r.l., (composto da ingegneri, giuristi d’impresa, consulenti di Organizzazione aziendale, docenti e tecnici della prevenzione) mette a disposizione dei Clienti e dei potenziali il numero verde 800300333 per rispondere a domande su questo argomento e più in generale sugli adempimenti previsti in materia di Salute e Sicurezza negli ambienti di lavoro, implementazione/realizzazione/integrazione/mantenimento dei Sistemi di Gestione Qualità ISO 9001:2015, Ambiente ISO 14001:2015, Sicurezza (passaggio dalla OHAS 18001 alla ISO 45001), Modelli Organizzativi D.lgs 231 e applicazione del nuovo Regolamento GDPR Privacy 2016/679.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari organizzati a Mestre. Marghera, Spinea, Venezia chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.consulenzasicurezzaveneto.it,; www.mog231.it; www.modiq.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it

Con la Decisione n. 768/2008/CE e Regolamento (CE) n. 765/2008 si stabiliscono i principi generali della normativa di armonizzazione.

Ogni paese della UE deve permettere la vendita dei prodotti recanti il marchio CE. L’obiettivo principale della normativa di armonizzazione sui prodotti è eliminare le barriere tecniche alla libera circolazione dei prodotti per ottenere il corretto funzionamento del mercato unico della UE (mercato interno).

Altri obiettivi della normativa di armonizzazione dell’Unione sui prodotti:
– garantire che vengano immessi solo prodotti sicuri
– creare condizioni eque di concorrenza
– creare un mercato competitivo
– proteggere i consumatori/utilizzatori dei prodotti.

Il Garante per la privacy ha elaborato una prima Guida all’applicazione del Regolamento UE 2016/679 in materia di protezione dei dati personali.

La Guida traccia un quadro generale delle principali innovazioni introdotte dalla normativa e fornisce indicazioni utili sulle prassi da seguire e gli adempimenti da attuare per dare corretta applicazione alla normativa, già in vigore dal 24 maggio 2016 e già pienamente efficace dal 25 maggio 2018.

L’obiettivo della Guida è duplice: da una parte offrire un primo “strumento” di ausilio ai soggetti pubblici e alle imprese che stanno affrontando il passaggio alla nuova normativa privacy; dall’altro far crescere la consapevolezza sulle garanzie rafforzate e sui nuovi importanti diritti che il Regolamento riconosce alle persone.

Il testo della Guida è articolato in 6 sezioni tematiche:
• Fondamenti di liceità del trattamento;
• Informativa;
• Diritti degli interessati;
• Titolare, responsabile, incaricato del trattamento;
• Approccio basato sul rischio del trattamento e misure di accountability di titolari e responsabili;
• Trasferimenti internazionali di dati.

Ogni sezione illustra in modo semplice e diretto cosa cambierà e cosa rimarrà immutato rispetto all’attuale disciplina del trattamento dei dati personali, aggiungendo preziose raccomandazioni pratiche per una corretta implementazione delle nuove disposizioni introdotte dal Regolamento. La guida è disponibile sul sito del Garante www.garanteprivacy.it in formato ipertestuale navigabile.

Lo Staff di Consulenza Privacy Regolamento UE679.it by MODI è in grado di affiancare qualsiasi tipo di azienda nella transizione dal vecchio al nuovo Codice, ottenendo innovazione e supportando con adeguata formazione il personale coinvolto e i vertici aziendali.

Contattando la segreteria organizzativa al numero verde 80030033 (gratis anche da mobile) è possibile richiedere un appuntamento per un preventivo di consulenza personalizzato.

È importante ricordare che è obbligatorio tutelare la privacy delle persone fisiche i cui dati vengono trattati nell’ambito delle attività dell’azienda.

Per la consultazione del Regolamento 679/16, slide, video, materiali, faq ecc., lo staff di Consulenza Privacy Regolamento UE 679/2016 by MODI S.r.l. ha messo a disposizione per gli interessati anche un sito internet dedicato www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it

Quali sono le attività la cui esposizione è considerata “giustificabile”?

Quali sono le attività la cui esposizione è considerata “giustificabile”?

Tutte le attività che si svolgono unicamente in ambienti privi di impianti e apparecchiature elettriche e di magneti permanenti. Attività in cui si usano apparecchiature a bassa potenza (così come definite dalla norma EN 50371: con emissione di frequenza 10 MHz¸300 GHz e potenza media trasmessa fino a 20 mW e 20 W di picco), oppure in cui c’è l’uso di attrezzature marcate CE, valutate secondo gli standard armonizzati per la protezione dai CEM. Alcuni esempi di luoghi di lavoro per i quali, comunemente, si può accettare il rischio sono i seguenti: uffici, centri di calcolo, negozi, alberghi, parrucchieri ecc.
Resta ferma la piena responsabilità del datore di lavoro nell’assumere la giustificazione per la propria particolare sorgente nelle specifiche condizioni e ambiente di utilizzo.

La Società di Consulenza e formazione MODI SRL di Mestre, Marghera, Spinea, Venezia mette a disposizione dei Clienti e dei potenziali il numero verde 800300333 per rispondere a domande su questo argomento e più in generale sugli adempimenti previsti in materia di Salute e Sicurezza negli ambienti di lavoro, implementazione/realizzazione/integrazione/mantenimento dei Sistemi di Gestione Qualità ISO 9001:2015, Ambiente ISO 14001:2015, Sicurezza (passaggio dalla OHAS 18001 alla ISO 45001), Modelli Organizzativi D.lgs 231 e applicazione del nuovo Regolamento GDPR Privacy 2016/679.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it

Formazione – Programmato a Mestre il 26 giugno 2018 corso di formazione lavoratori modulo generale a soli € 80


Negli ultimi sei mesi dell'anno compreso tutto dicembre 2018, attiviamo corsi di formazione in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro con specifiche edizioni anche di corsi per chi deve fare solo l'aggiornamento obbligatorio della qualifica.


I docenti MODI SRL sono esperti e referenziati dagli stessi allievi. I Corsi si rivolgono agli  incaricati alla lotta antincendio, ai lavoratori, gli addetti primo soccorso in aziende di gruppo A e B/C e ai Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza. Sono già disponibili anche le date dei corsi organizzati nel 2019.
 

Per consulenze, iscrizione ai corsi per lavoratori e partecipazione ai seminari sulla sicurezza aziendale chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it

Cos’è il Documento di Valutazione dei Rischi?

Cos’è il DVR - Documento di Valutazione dei Rischi?


La valutazione dei rischi da parte del datore di lavoro e la realizzazione dei conseguenti documenti è uno degli elementi di più grande rilevanza del D.Lgs 81/08. Il DVR rappresenta la mappatura dei rischi nei luoghi di lavoro presenti in un’azienda. Il Documento di Valutazione dei Rischi (DVR), secondo l’art. 18 del D.Lgs. 81/2008, è quel documento che serve per garantire la sicurezza nei luoghi di lavoro e dimostrare agli organi di controllo l’avvenuta valutazione dei rischi per tutelare la salute dei lavoratori.

La redazione del DVR deve seguire criteri precisi e deve possedere dei requisiti specifici; in particolare deve contenere una relazione sulla valutazione di tutti i rischi per la sicurezza e la salute durante l’attività lavorativa, nella quale siano specificati i criteri adottati per la valutazione stessa e tutti gli interventi per eliminare, ridurre o controllare i rischi e i pericoli presenti all’interno dei luoghi di lavoro. Nel DVR deve essere esplicita l’indicazione del nominativo del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP), del Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (R.L.S.) o di quello territoriale e del Medico Competente (ove previsto). Queste figure devono partecipare alla valutazione dei rischi e alla stesura del DVR, in collaborazione con il Datore di Lavoro.

Lo Staff di Consulenza Sicurezza Veneto by MODI S.r.l., (composto da ingegneri, giuristi d’impresa, consulenti di Organizzazione aziendale, docenti e tecnici della prevenzione) mette a disposizione dei Clienti e dei potenziali il numero verde 800300333 per rispondere a domande su questo argomento e più in generale sugli adempimenti previsti in materia di Salute e Sicurezza negli ambienti di lavoro, implementazione/realizzazione/integrazione/mantenimento dei Sistemi di Gestione Qualità ISO 9001:2015, Ambiente ISO 14001:2015, Sicurezza (passaggio dalla OHAS 18001 alla ISO 45001), Modelli Organizzativi D.lgs 231 e applicazione del nuovo Regolamento GDPR Privacy 2016/679.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari organizzati a Mestre. Marghera, Spinea, Venezia chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.consulenzasicurezzaveneto.it,; www.mog231.it; www.modiq.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it

Chi è tenuto a nominare il Datore di Lavoro?

Chi è tenuto a nominare il Datore di Lavoro?

Il datore di lavoro è tenuto a nominare un Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) ed eventuali addetti, il Medico Competente, ove previsto dalla normativa, e un adeguato numero di addetti al Primo soccorso e all’Antincendio, in base al rischio e alle dimensioni aziendali.
I lavoratori hanno il diritto di eleggere un Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS): qualora quest’ultimo non venga eletto, viene designato automaticamente un rappresentante per la sicurezza territoriale.

Lo Staff di Consulenza Sicurezza Veneto by MODI S.r.l., (composto da ingegneri, giuristi d’impresa, consulenti di Organizzazione aziendale, docenti e tecnici della prevenzione) mette a disposizione dei Clienti e dei potenziali il numero verde 800300333 per rispondere a domande su questo argomento e più in generale sugli adempimenti previsti in materia di Salute e Sicurezza negli ambienti di lavoro, implementazione/realizzazione/integrazione/mantenimento dei Sistemi di Gestione Qualità ISO 9001:2015, Ambiente ISO 14001:2015, Sicurezza (passaggio dalla OHAS 18001 alla ISO 45001), Modelli Organizzativi D.lgs 231 e applicazione del nuovo Regolamento GDPR Privacy 2016/679.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari organizzati a Mestre. Marghera, Spinea, Venezia chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.consulenzasicurezzaveneto.it,; www.mog231.it; www.modiq.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it

La certificazione accreditata dei Sistemi di Gestione Qualità, Ambiente, Sicurezza è una autorevole attestazione di conformità alle norme di riferimento.


La certificazione accreditata dei Sistemi di Gestione Qualità, Ambiente, Sicurezza è una autorevole attestazione di conformità alle norme di riferimento.

Nel contesto della "sicurezza sui luoghi di lavoro" essere certificati aumenta la competitività, anche attraverso un miglioramento dell’immagine nel mercato.

La nuova ISO 45001 sostituisce la BS OHSAS 18001,

I sistemi di gestione della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro (SGSL) e i relativi modelli organizzativi (MOG) promuovono nelle Organizzazioni l’adozione di misure di prevenzione dei rischi.

La prevenzione  deve tenere sotto controllo l’innovazione tecnologica, gestire l’allineamento efficiente dei processi di produzione e  misurare la valutazione dei rischi.

La prevenzione inzia con la formazione. 


MODI SRL organizza mensilmente nelle città di Mestre, Spinea, Noale, Marghera, Treviso, Padova, Vicenza corsi in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. MODI ha una vasta proposta formativa di corsi online attivi sempre  offerti a condizioni economiche vantaggiose e raccomandati dagli stessi allievi.


Per scaricare il programma dei corsi o le schede di partecipazione cliccare qui. 

Per prendere visione delle recensioni dei Clienti e allievi corsi visionare pagina DICONO DI NOI.


Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.



A Mestre ultimi posti per corso aggiornamento RLS per aziende con meno di cinquanta dipendenti il 29 giugno 2018 dalle 14.00 alle 18.00



Mancano pochissimi giorni al corso di formazione MODI per l'aggiornamento dei Rappresentanti dei Lavoraroti per la Sicurezza, gli ultimi posti sono ribassati. Gli sconti vanno fino al 50% sull'importo indicato nel modulo di registrazione! Telefonare al numero 041 616289 per informazioni.

Per scaricare la programmazione dei corsi o le schede di partecipazione cliccare qui.
 
Per visonare le recensioni della nostra clientela e dei corsisti cliccare DICONO DI NOI.
 

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it

Il datore di lavoro può delegare delle funzioni?

Il datore di lavoro può delegare delle funzioni?

Il datore di lavoro può delegare i poteri di organizzazione, gestione e controllo ad una persona purché il delegato possegga tutti i requisiti di professionalità ed esperienza richiesti dalla specifica natura delle funzioni delegate. Deve essere formalizzato con un atto scritto che verrà sottoscritto per accettazione dal delegato. Il delegato dovrà avere l’autonomia di spesa per lo svolgimento delle funzioni delegate.  La delega di funzioni non esclude l’obbligo di vigilanza in capo al datore di lavoro in ordine al corretto espletamento da parte del delegato delle funzioni trasferite.  Il datore di lavoro dovrà comunque controllare il corretto adempimento delle funzioni da parte del delegato.
Il datore di lavoro non ha la possibilità di delegare la valutazione di tutti i rischi con la conseguente elaborazione del documento di valutazione dei rischi “DVR “, né la designazione del “RSPP - responsabile del servizio di prevenzione e protezione dai rischi”.

Per sopralluighi gratuiti, consulenze, iscrizione ai corsi previsti dal Decreto Legislativo 81/2008 e partecipazione ai seminari organizzati a Mestre, Marghera, Spinea, Venezia chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.mog231.it, www.modiq.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it

Il DIRITTO ALLA PRIVACY nell’era di internet e della globalizzazione, è diventato il diritto all’identità personale

Tutelare il diritto alla privacy sta diventando giorno dopo giorno sempre più complesso, in quanto non è più possibile gestirlo con singole misure tecniche/legislative valide peraltro in modo diverso da nazione a nazione.
Esso richiede una visione sovranazionale e complessiva della problematica, che consideri tutti i fattori specifici in gioco.

Occorre quindi seguire quello che gli addetti ai lavori chiamano un “approccio sistemico” , guardare cioè al processo di trattamento da tutelare come un componente che vive e si evolve all’interno di un sistema più ampio che è il sistema azienda, il quale a sua volta è inserito in un contesto ormai di dimensioni mondiali.

MODI S.r.l. di Mestre e Spinea (VE) avvisa le aziende che il 25 Maggio 2016 è entrato in vigore il Regolamento europeo n. 679/2016 in materia di protezione dei dati personali che è diventato definitivamente applicabile in tutti i Paesi UE a partire dal 25 maggio 2018, data entro la quale ogni stato membro ha allineato la propria legge sulla privacy al nuovo regolamento.

Il Garante per la privacy ha elaborato una prima Guida all’applicazione del Regolamento UE 2016/679 in materia di protezione dei dati personali.

La Guida traccia un quadro generale delle principali innovazioni introdotte dalla normativa e fornisce indicazioni utili sulle prassi da seguire e gli adempimenti da attuare per dare corretta applicazione alla normativa, già in vigore dal 24 maggio 2016 e già pienamente efficace dal 25 maggio 2018.

Lo Staff di Consulenza Privacy Regolamento UE679.it by MODI è in grado di affiancare qualsiasi tipo di azienda nella transizione dal vecchio al nuovo Codice, ottenendo innovazione e supportando con adeguata formazione il personale coinvolto e i vertici aziendali.

Contattando la segreteria organizzativa al numero verde 80030033 (gratis anche da mobile) è possibile richiedere un appuntamento per un preventivo di consulenza personalizzato.

È importante ricordare che è obbligatorio tutelare la privacy delle persone fisiche i cui dati vengono trattati nell’ambito delle attività dell’azienda.

Per la consultazione del Regolamento 679/16, slide, video, materiali, faq ecc., lo staff di Consulenza Privacy Regolamento UE 679/2016 by MODI S.r.l. ha messo a disposizione per gli interessati anche un sito internet dedicato www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it

 

Cosa significa “valutazione dei rischi”?

Cosa significa “valutazione dei rischi”?
Per valutazione dei rischi significa compiere un’analisi del luogo di lavoro che comporti la valutazione di tutti i rischi per la salute e per la sicurezza dei lavoratori, l’eliminazione e/o la riduzione dei rischi, la programmazione della prevenzione, la predisposizione di misure di emergenza da attuare in caso di primo soccorso, di lotta antincendio, di evacuazione dei lavoratori e di pericolo grave e immediato.
La valutazione dei rischi è un obbligo indelegabile del datore di lavoro ed è effettuata in collaborazione con il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione e con il Medico Competente (nei casi in cui sia obbligatoria la sorveglianza sanitaria), previa consultazione del Rappresentante del Lavoratori per la Sicurezza.
Lo Staff MODI S.r.l., (composto da ingegneri, giuristi d’impresa, consulenti di Organizzazione aziendale, docenti e tecnici della prevenzione) mette a disposizione dei Clienti e dei potenziali il numero verde 800300333 per rispondere a domande su questo argomento e più in generale sugli adempimenti previsti in materia di Salute e Sicurezza negli ambienti di lavoro, implementazione/realizzazione/integrazione/mantenimento dei Sistemi di Gestione Qualità ISO 9001:2015, Ambiente ISO 14001:2015, Sicurezza (passaggio dalla OHAS 18001 alla ISO 45001), Modelli Organizzativi D.lgs 231 e applicazione del nuovo Regolamento GDPR Privacy 2016/679.

Per consulenze e sopralluoghi gratuiti, per iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari in materia di sicurezza organizzati a Mestre. Marghera, Spinea, Venezia chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.mog231.it, www.modiq.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it



Quali sono i canali di finanziamento dei piani formativi che utilizza FONDIMPRESA?

Quali sono i canali di finanziamento dei piani formativi?

Fondimpresa utilizza come canali di finanziamento accessibili per tutte le aziende: il Conto Formazione e il Conto di Sistema. L’azienda aderente dispone del 70% dei contributi versati tramite il Conto Formazione (importo che può essere portato all'80% tramite una procedura applicabile all'interno della piattaforma) e può partecipare agli Avvisi del Conto di Sistema, che stanziano risorse provenienti dal restante 26% degli stessi contributi (o 16% nel caso si scelga di destinare l'80% al conto formazione).

Grazie al Conto Formazione ogni impresa può avviare il proprio Piano formativo entro un mese dalla presentazione. È il conto aziendale nel quale confluiscono le quote che l’azienda accantona mensilmente. La somma a disposizione può essere utilizzata per finanziare piani formativi per i dipendenti. I piani formativi da presentare a Fondimpresa dovranno essere condivisi con le RSU aziendali o con le organizzazioni sindacali del territorio.

Questo Conto è individuale ed è costituito dal 70% (o 80%) del contributo obbligatorio dello 0,30% sulle retribuzioni dei propri dipendenti versato al Fondo tramite l'INPS.

Ogni imprenditore ha piena libertà nel disporre di tale canale di finanziamento e nel decidere modi e tempi per svolgere la formazione dei propri dipendenti.

Le risorse del Conto possono finanziare fino ai due terzi della spesa complessiva di ciascun Piano formativo, mentre il restante terzo resta a carico dell'impresa titolare e può essere coperto con la spesa sostenuta per i propri dipendenti in relazione alle ore di partecipazione alle attività di formazione.
Con il Conto di Sistema, invece, si fornisce alla piccola impresa di trovare risorse, partner e assistenza.

Questo è un conto collettivo creato con l’obiettivo di favorire lo sviluppo di Piani formativi di ampio respiro e orientato a favorire l'aggregazione di imprese su piani formativi comuni, in ambito settoriale o territoriale. 

Confluisce in questo Conto il 26% (o 16%) dei contributi versati a Fondimpresa dalle imprese aderenti.  In questo caso i finanziamenti saranno indirizzati a sostenere piani formativi secondo una procedura di pubblicazione di Avvisi, che consente massima trasparenza e pari opportunità di accesso.

Nel nostro sito internet alla pagina corsi è possibile consultare il nostro CATALOGO FORMATIVO FONDIMPRESA. I corsi sono in linea con le priorità tematiche di Fondimpresa, come quelle riguardanti salute e sicurezza.

MODI S.r.l. è il partner ideale per l’ottenimento e la gestione del finanziamento di progetti formativi in quanto aiuta le aziende ad individuare le migliori opportunità sulla base delle esigenze, sfruttando al meglio le risorse economiche disponibili e gestendo la pratica dalla fase di richiesta fino alla rendicontazione e all’ottenimento dell’importo finanziato.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it


Quali sono gli obblighi del datore di lavoro in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro?

Quali sono gli obblighi del datore di lavoro in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro?

Il datore di lavoro deve obbligatoriamente valutare i fattori di rischio per quanto riguarda le attrezzature e i luoghi di lavoro e designare il responsabile del servizio di prevenzione e protezione dai rischi (RSPP). Insieme a quest’ultimo deve occuparsi della redazione del Documento di Valutazione dei Rischi. E’ suo compito attuare le misure di prevenzione, tutela della salute e programmare eventuali miglioramenti dei luoghi di lavoro. E’ tenuto a designare e formare gli addetti al Servizio di Protezione e Prevenzione e garantire un’adeguata formazione ai lavoratori in materia di antincendio, primo soccorso e gestione dell’emergenza.

Lo Staff di MODI S.r.l., (composto da ingegneri, giuristi d’impresa, consulenti di Organizzazione aziendale, docenti e tecnici della prevenzione) mette a disposizione dei Clienti e dei potenziali il numero verde 800300333 per rispondere a domande su questo argomento e più in generale sugli adempimenti previsti in materia di Salute e Sicurezza negli ambienti di lavoro, implementazione/realizzazione/integrazione/mantenimento dei Sistemi di Gestione Qualità ISO 9001:2015, Ambiente ISO 14001:2015, Sicurezza (passaggio dalla OHAS 18001 alla ISO 45001), Modelli Organizzativi D.lgs 231 e applicazione del nuovo Regolamento GDPR Privacy 2016/679.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari sulla sicurezza o sui sistemi di gestione organizzati a Mestre. Marghera, Spinea, Venezia chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.mog231.it, www.modiq.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it


A Mestre in partenza corso di formazione antincendio per aziende a basso rischio il 28 agosto 2018 alle 14.00 a soli € 80


La società di consulenza e formazione MODI S.r.l fornisce la docenza per lo svolgimento di corsi aziendali ed interaziendali, quando possibile cofinanziati da Fondimpresa, a Mestre, Spinea, Marghera, Nolae, Venezia, Treviso, Padova, Marcon.

Vasta offerta formativa di corsi on line in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro raccomantati dagli stessi allievi con i commenti alla pagina DICONO DI NOI.


Il 28 agosto 2018 parte il corso organizzato dal Centro di Formazione MODI SRL a Mestre per addetti antincendio di aziende a rischio basso.

Il datore di lavoro è obbligato a  nominare e formare in maniera preventiva i lavoratori incaricati alla  lotta antincendio e alla gestione delle emergenze, per salvaguardare e tutelare l'incolumità di tutti gli individui presenti nei luoghi di lavoro.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it

Chi sono esclusi dal D.Lgs. 81/2008?

Chi sono esclusi dal D.Lgs. 81/2008?


Sono esclusi dalla disciplina del Testo Unico della Sicurezza gli addetti ai servizi domestici e familiari. Tuttavia, visto l’importanza dell’osservanza da parte dei datori di lavoro di questa Legge, suggeriamo di prestare la massima attenzione e farsi “consigliare” per una corretta valutazione da un Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione.  
La Società di Consulenza e formazione MODI SRL di Mestre, Marghera, Spinea, Venezia mette a disposizione dei Clienti e dei potenziali il numero verde 800300333 per rispondere a domande su questo argomento e più in generale sugli adempimenti previsti in materia di Salute e Sicurezza negli ambienti di lavoro, implementazione/realizzazione/integrazione/mantenimento dei Sistemi di Gestione Qualità ISO 9001:2015, Ambiente ISO 14001:2015, Sicurezza (passaggio dalla OHAS 18001 alla ISO 45001), Modelli Organizzativi D.lgs 231 e applicazione del nuovo Regolamento GDPR Privacy 2016/679.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it